fbpx

I hope you enjoy this blog post.

If you want us to appraise your luxury watch, painting, classic car or jewellery for a loan, click here.

Le 10 opere d’arte più famose di Banksy (include il background dell’artista e fatti interessanti)


Banksy è l’artista di graffiti più conosciuto al mondo, ha venduto opere per milioni di sterline e ha creato un nome familiare quando si tratta di alcune delle opere d’arte più famose e costose al mondo (al momento in cui scriviamo, nel 2022). Il tutto rimanendo nascosto in un angolo oscuro del mondo dell’arte che è iniziato con il malcontento politico e l’essere “schifo con una bomboletta spray”. Esploriamo come questo sfuggente (probabilmente) inglese sia arrivato a cavalcare in alto nel mondo dell’arte.

 

banksy ratgirl - una delle sue opere più costose

 

L’inizio di Banksy nel mondo dei graffiti è avvenuto nella sua città natale di Bristol, famosa per le sue arti vivaci – e in particolare per la sua scena artistica di strada – da molti anni. Ha iniziato come parte della DryBreadZ Crew. Questa prima influenza su Banksy e sul suo lavoro lo vide adottare il suo pseudonimo di Banksy per evitare l’arresto per danni criminali, ma si stava formando anche la sua identità. Stava anche iniziando a plasmare il suo stile politicamente carico, influenzato dall’artista di graffiti francese Blek le Rat.

Trovare uno stile

L’opera di Banksy aveva qualcosa di nuovo e di fresco, sia nel design che nella realizzazione. Ha usato gli stampini piuttosto che dipingere a mano libera con una bomboletta spray. Dice che è perché era “abbastanza schifoso” nel farlo bene senza uno stencil. L’uso dell’idea preformata rifletteva ulteriormente le influenze e le idee che il giovane Banksy stava sviluppando sul potere dell’establishment e lo stravolgeva. Blek continuava a influenzare Banksy e, armato di un nuovo stile visivo, il giovane artista iniziò a inserire nella sua linea di fuoco un messaggio più politico, un tema che alla fine ha prodotto alcune delle sue opere più famose e costose.

La sua carriera iniziò davvero a decollare una volta trasferitosi a Londra. I suoi stampini hanno attirato l’attenzione della gente nelle strade più trafficate e la stampa ha iniziato a prestargli attenzione. Durante questo periodo, l’artista ha sviluppato stretti rapporti con altri artisti con interessi simili. Man mano che l’attenzione su di lui cresceva, fece coppia Steve Lazarides , un fotografo che ha accettato di diventare il suo agente e pubblicista.

 

la ragazza e il palloncino rappresentano un punto di riferimento nell'opera d'arte più famosa di Bansky

L’era londinese

Londra ha anche spinto Banksy a concentrarsi sul significato delle sue ormai famose opere d’arte, prendendo di mira la globalizzazione e l’avidità aziendale con lavori tanto sorprendenti quanto belli. Questi pezzi, creati al volo ed essenzialmente illegalmente, stavano arrivando a rappresentare la voce disamorata della nazione. Le famose opere d’arte di Banksy sono apparse nei luoghi pubblici più inaspettati e hanno affrontato in modo satirico il ruolo del corporativismo, dei grandi marchi o delle idee sbagliate nella nostra società.

Banksy non è mai stato un fan del portare la sua famosa arte fuori dalle strade e nelle gallerie d’arte. Anche se è certo che mercanti d’arte e gli acquirenti lo hanno fatto comunque per lui. Invece, ha scelto muri in tutto il Regno Unito e nel mondo per condividere il suo messaggio. Le gallerie d’arte, dice, sono per i gingilli dei milionari. Le sue intenzioni sono sempre state arte per le persone.

steve jobs banksy - controverso e uno dei graffiti più popolari dell'artista

Attenzione internazionale

Uno dei bersagli più grandi e famosi della sua arte è stato il controverso muro della Cisgiordania in Medio Oriente. I suoi stencil satirici hanno criticato il coinvolgimento di Israele in Palestina, scatenando un dibattito sul ruolo e la legittimità del muro. Potrebbe anche essere vandalizzato quando la sua esistenza è già stata così pesantemente lamentata, discussa e messa alla berlina? L’atto illegale di Banksy, su un muro illegale, ha provocato accesi dibattiti in tutto il mondo. Come Banksy stesso aveva quasi certamente sperato.

Negli anni più recenti il lavoro di Banksy è diventato tanto una merce quanto un messaggio ed è noto per avere collezionisti di grandi nomi. Alcune delle opere più famose di Banksy possono essere vendute per milioni di dollari e i ricchi che ha attaccato in modo così virulento non sembrano notare l’ironia di pagare milioni per questo privilegio. Questa libertà gli ha permesso di esplorare più modi per denunciare le inadeguatezze della nostra società. Ad esempio, il suo progetto artistico temporaneo, Dismaland, ha trasformato per un’estate del 2015 un lido in disuso in una sinistra rivisitazione di Disneyland. Era tutto fatto in segreto e finanziato dai suoi stessi soldi. Era una visione post-modernista della fragilità della società. Le persone accorrevano a migliaia per vedere l’evento con i biglietti esauriti ogni giorno.

banksy dismaland - un'altra delle sue opere più famose

Le sue opere d’arte sono notoriamente riconoscibili. Il lanciatore di fiori è forse l’opera d’arte più popolare di Bansky fino ad oggi, o sicuramente una delle sue 10 migliori. Il soggetto sembra essere nel mezzo di una rivolta, il volto coperto da un fazzoletto e un berretto all’indietro mentre lancia un mazzo di fiori invece di una molotov. L’immagine del rivoltoso è raffigurata in bianco e nero, mentre i fiori risaltano a colori nel quadro distopico.

 

rage flower thrower banksy - una delle sue opere d'arte più famose fino ad oggi a partire dal 2022 - 2023

 

Quindi cosa viene dopo per il Robin Hood del mondo dei graffiti? Banksy ha mantenuto segreta la sua identità nonostante l’interesse significativo per chi è e questo livello di mistero ha quasi costruito un culto attorno al suo nome. L’arte più famosa di Bansky e il suo messaggio continuano a rimbalzare in tutto il mondo.

 

Le 10 opere di Banksy più famose e costose mai vendute all’asta

prestiti contro l'arte di Banksy

1. L’amore è nel cestino

Essendo una delle opere di Banksy più iconiche e riconosciute, Love is in the Bin ha conquistato le prime pagine dei giornali grazie al suo valore e all’insolita natura trasformativa dell’opera. L’opera d’arte più costosa di Bansky è nata come un dipinto noto come Ragazza con palloncino, venduto per 1,4 milioni di dollari nell’ottobre 2018. Tuttavia, non appena il martelletto è caduto, un trituratore si è attivato nella cornice del dipinto, distruggendolo parzialmente, sconvolgendo il mondo dell’arte e facendo notizia a livello mondiale.

L'ultima opera d'arte di Banksy

L’opera, ribattezzata Love is in the Bin, è stata rivenduta dal proprietario nell’ottobre del 2021 per 16 milioni di sterline alla vendita di arte contemporanea di Sotheby’s, diventando così una delle opere d’arte di Banksy più famose di sempre, oltre che una delle più stimolanti e scioccanti. Prima di essere venduta a un nuovo proprietario, l’opera più famosa di Banksy occupava un posto d’onore nel museo tedesco Staatsgalerie Stuttgart.

2. Cambiamento di gioco

Game Changer è un’altra delle opere d’arte di Banksy più famose per il suo valore e per l’impatto che ha avuto sugli operatori sanitari e sui pazienti. Donato al Southampton General Hospital nell’Hampshire nel maggio 2020, il disegno in bianco e nero è un omaggio diretto agli operatori sanitari, con un bambino che gioca con una bambola in uniforme da infermiere della Croce Rossa e immagini legate ai supereroi che suggeriscono che gli operatori sanitari sono i veri eroi moderni.

Banksy ha realizzato uno dei suoi dipinti più famosi e costosi (a partire dal 2022-2023).

Dopo la sua donazione, l’opera d’arte è stata venduta da Christie’s nel marzo 2021 a beneficio del benessere dell’University Hospital Southampton. Questo NHS trust gestisce il Southampton General Hospital e altri cinque centri sanitari.

Seconda tra le opere d’arte più costose di Banksy, Game Changer è stata aggiudicata all’asta per l’incredibile cifra di 14,4 milioni di sterline, fornendo risorse significative per sostenere l’ospedale e i servizi circostanti che si occupano di fornire assistenza sanitaria dedicata ai pazienti in difficoltà.

3. Parlamento devoluto

Per diversi anni prima dell’incredibile successo d’asta di Game Changer, l’opera satirica di Banksy più famosa e con il valore più alto era Devolved Parliament. In questo dipinto ad olio su tela a colori è raffigurata la Camera dei Comuni del Regno Unito, con tutti i politici sostituiti da scimpanzé.

Questo quadro di quattro metri di larghezza, uno dei più grandi dipinti di Banksy, ha avuto un impatto in molti modi grazie alla sua natura satirica, agli incredibili dettagli e alle dimensioni complessive.

Nel 2009 si prevedeva che il dipinto in stile classico sarebbe stato venduto per circa 2 milioni di sterline. Tuttavia, la somma finale è stata di gran lunga superiore quando l’opera di Banksy è finalmente arrivata all’asta con la Post War and Contemporary Art Evening Sale di Sotheby’s. Con una vendita finale di 9,9 milioni di sterline, Devolved Parliament è diventata la terza opera d’arte di Banksy più costosa, che è stata molto criticata dall’artista stesso con una citazione del critico d’arte Robert Hughes sul suo feed Instagram:

“Ma il prezzo di un’opera d’arte è ora parte della sua funzione, il suo nuovo lavoro è quello di stare sul muro e diventare più costoso. Invece di essere proprietà comune dell’umanità come un libro, l’arte diventa proprietà particolare di chi può permettersela”.

4. L’amore è nell’aria

Love is in the Air è il classico pezzo di Banksy più famoso che si possa immaginare, con la figura in bianco e nero di un manifestante che si prepara a lanciare un bouquet floreale a colori invece della prevista molotov.

Sebbene l’opera fosse molto preziosa e ricercata, ha fatto notizia anche l’annuncio di Sotheby’s a New York di accettare le criptovalute Ether e Bitcoin per il pagamento.

LOVE IS IN THE AIR di Banksy - una delle opere d'arte più preziose e popolari dell'artista

Nel maggio 2021, Love is in the Air è stato venduto all’asta per 12,9 milioni di dollari. È stato confermato che il pagamento dell’opera d’arte è stato effettuato in criptovaluta, e molti appassionati d’arte si sono chiesti se questa ulteriore opzione di pagamento abbia contribuito a far lievitare il punto di vendita. Il prezzo dell’opera, inizialmente valutata 5 milioni di dollari, è più che raddoppiato rispetto al valore previsto, forse anche grazie alla maggiore pubblicità e alla nuova accessibilità.

5. Mostrami il Monet

Anche se forse non è una delle opere più immediatamente riconoscibili di Banksy, Show me the Monet continua la sua tendenza a fare dichiarazioni politiche senza bisogno di parole. Ampiamente considerato dagli amanti dell’arte un’opera ricca di spunti di riflessione e di sfumature, Banksy utilizza lo stile caratteristico di Monet per evidenziare i danni ambientali causati dalle grandi imprese e il modo in cui questi influiscono sulla bellezza naturale.

SHOW ME THE MONET di Banksy

Inizialmente esposto in Crude Oils: A Gallery of Re-mixed Masterpieces, Vandalism and Vermin, una mostra di Banksy, l’opera ha suscitato grande interesse prima della sua vendita.

Show me the Monet è stato battuto all’asta da Sotheby’s Contemporary Art Evening Auction nell’ottobre 2020: l’asta londinese ha venduto il dipinto per 7,5 milioni di sterline, rendendolo il secondo dipinto di Banksy più costoso al momento della vendita.

6. Perdona il nostro sconfinamento

Una delle opere più famose di Banksy è senza dubbio Forgive Us Our Trespassing, che si estende per sette metri di colori accattivanti. Questo pezzo unico presenta una vetrata gigante ricoperta di graffiti e un giovane artista di strada inginocchiato davanti all’edificio presumibilmente vandalizzato.

La monumentale vetrata di Banksy - Perdonateci la violazione di domicilio

Basata sull’omonima opera realizzata nel 2010 da Banksy a Salt Lake City, nello Utah, questa drammatica rappresentazione si concentra sul concetto che gli artisti di strada rendono più bello l’ambiente circostante, invece di deturpare o distruggere le proprietà personali.

Forgive Us Our Trespassing è un esempio dell’attenzione di Banksy per le opere d’arte collaborative: più di 100 studenti della City of Angels School hanno contribuito con le loro opere all’opera.

Nell’ottobre 2020, Sotheby’s a Hong Kong ha venduto il pezzo colorato per 64 milioni di dollari HKD, pari a circa 6,3 milioni di sterline, più del doppio della stima iniziale.

7. Soggetto a disponibilità

Un altro dipinto che sfida la concezione che molti hanno delle opere d’arte più costose di Banksy, Subject to Availability è una cruda dichiarazione sul cambiamento climatico, il riscaldamento globale e l’inquinamento costruita su un paesaggio sereno.

Copia del famoso dipinto a olio del 1890 di Albert Bierstadt sul Parco Nazionale del Monte Ranier, il pezzo include un asterisco in testo chiaro che recita “soggetto a disponibilità solo per un periodo limitato”, suggerendo l’impermanenza del bellissimo ambiente che il paesaggio raffigura.

Soggetto a disponibilità banksy

Apparso per la prima volta in una mostra in una galleria d’arte di Bristol nel 2009, il dipinto è stato messo all’asta nel giugno 2021 da Christie’s a Londra. Il prezzo finale di vendita è stato di 4,5 milioni di sterline, che hanno permesso a questo dipinto di entrare di diritto nella top ten delle opere di Banksy più famose vendute all’asta. La natura sobria del dipinto e il suo chiaro messaggio hanno attirato l’attenzione grazie al suo approccio unico e al suo contenuto stimolante.

8. La vendita termina oggi

Come Love is in the Air, Sale Ends Today è un classico di Banksy, immediatamente riconoscibile come opera d’arte di uno dei più famosi street artist del mondo. L’opera è un commento diretto alla cultura consumistica, con individui che pregano e si aggrappano a un cartello di vendita, riflettendo sulla volontà della società di spingersi sempre più in là per possedere oggetti.

Realizzato con olio su tela, Sale Ends Today è stato inizialmente esposto nella mostra Barely Legal Los Angeles di Banksy nel 2006.

La vendita termina oggi - una delle opere d'arte più popolari, preziose ed esose di Banksy

Essendo uno degli stili artistici più famosi di Banksy, non sorprende che l’opera sia stata venduta bene da Christie’s a Hong Kong nel maggio 2021. Ironia della sorte, considerando la chiara dichiarazione di Banksy contro il consumismo, l’opera ha scalato rapidamente la classifica dei pezzi più preziosi con un prezzo di vendita di 47 milioni di dollari HKD, l’equivalente di 4,3 milioni di sterline.

Questo pezzo satirico rimane uno dei preferiti da molti amanti dell’arte, tra le opere più famose di Banksy nel suo stile caratteristico.

9. Concetto originale per il poster di Barely Legal

Una delle opere più apprezzate di Banksy è una parodia di una fotografia probabilmente ancora più famosa di Annie Leibovitz, che ritrae una Demi Moore fortemente incinta e che è stata pubblicata su Vanity Fair.

Come pubblicità per l’imminente mostra di Banksy a Los Angeles nel 2006, Barely Legal, ha creato una satira unica della famosa opera d’arte, con una faccia da scimmia, capelli neri e sigaretta.

Il dipinto, lungo due metri, si muove in una direzione diversa rispetto a molte delle opere più famose di Banksy – presumibilmente, in parte, grazie alla sua funzione di manifesto per la mostra. Indipendentemente dalle sue origini, il pezzo originale è stato venduto nel marzo 2021 da Sotheby’s a Londra. L’opera parodistica è stata venduta a ben 2,6 milioni di sterline, entrando di diritto nella top ten delle opere di Banksy più costose.

10. Ridere ora

Un’opera più sobria creata all’inizio della carriera di Banksy come street artist, Laugh Now è un lavoro commissionato per l’Ocean Rooms, un nightclub di Brighton. Sulla sua creazione sono state pubblicate diverse stampe firmate e non firmate, tutte raffiguranti la stessa scimmia dall’aspetto triste con un cartello su una bacheca che recita: “Ridete ora, ma un giorno saremo noi a comandare”.

Quando una di queste stampe è arrivata all’asta da Sotheby’s a Londra, con un disegno dipinto a spruzzo su metallo, è stata venduta nel giugno 2021 per un costo totale di 2,4 milioni di sterline. Prima della vendita, Sotheby’s ha annunciato l’introduzione di Ether e Bitcoin come opzioni di pagamento in criptovaluta, potenzialmente in grado di aumentare il profilo dell’opera e di fornire agli appassionati d’arte più opzioni di acquisto per la più famosa arte di Banksy.

Con le opere di Banksy che vengono vendute a cifre sempre più alte, questa opera potrebbe essere eliminata dalla top ten in futuro, ma per il momento rimane la decima opera di Banksy più costosa esistente.

 

I 10 fatti più interessanti che forse non conoscete su Banksy

Bansky è stato presentato da nbsp.verta.net, un'affermata agenzia di pegno a Londra, con il suo principale spettacolo di pegni a Londra, Bond Street

diritti d’autore della foto: carnagenyc attraverso photopin cc

1. Banksy rimane anonimo nonostante il suo incredibile successo

Nonostante sia uno degli artisti di strada e satirici moderni più conosciuti al mondo, la vera identità di Banksy rimane avvolta nel mistero. Sebbene sia stato occasionalmente descritto con vaghi dettagli, come i suoi abiti casual e trasandati e il suo dente d’argento, il suo vero nome è uno dei segreti meglio custoditi nel mondo dell’arte.

Sebbene nel corso degli anni siano state fatte molte speculazioni da diverse fonti, in particolare in seguito alla vendita delle opere più costose di Banksy, quest’ultimo rimane anonimo come sempre, nonostante abbia milioni di follower sui social media e sia apparso su riviste, articoli di giornale e siti web di tutto il pianeta.

2. Banksy sostiene il settore sanitario

Una delle opere d’arte più famose di Banksy è il quadro Game Changer, che figura al secondo posto tra le opere d’arte di maggior valore mai vendute con il suo nome. Ma se la vendita è ben pubblicizzata, molti non sanno che Banksy ha sempre voluto sostenere cause benefiche. Il Southampton General Hospital è solo un esempio di questa generosità.

Mediterranean Sea View è un altro esempio di una serie di tre dipinti di Banksy venduti all’asta per l’acquisto di attrezzature per la riabilitazione infantile e il finanziamento di un’unità per ictus acuti per il BASR Hospital di Betlemme.

3. Banksy ha ricevuto una nomination agli Oscar

Oltre alle sue opere più famose, l’anonimo artista si è cimentato anche nella regia, a partire dal suo film d’esordio Exit Through the Gift Shop, presentato in anteprima al Sundance Festival nel 2010. Il film racconta la storia di Thierry Guetta, un francese che vive a Los Angeles ed è ossessionato dall’arte di strada.

Dopo il suo debutto, il documentario è stato candidato all’Oscar – e lo stesso Banksy ha promosso la proiezione del film attraverso nuove opere d’arte sui muri degli Stati Uniti e del Canada, tra cui Park City, Los Angeles e San Francisco.

4. Banksy è stato catturato solo una volta

Nonostante una lunga carriera di successo come artista di strada, Banksy è stato beccato solo una volta per aver creato arte di strada. Negli anni Novanta, è stato arrestato a New York per aver imbrattato con lo spray un cartellone pubblicitario sopra un condominio, e per questo è stato condannato a 40 ore di reclusione, ai servizi sociali e a una multa salata.

Anche se non possiamo sapere se sia stato catturato in un altro momento, ai giorni nostri un’opera di Banksy avrebbe probabilmente ricevuto una risposta molto più positiva, grazie alla sua fama e all’incredibile valore delle opere d’arte più costose di Banksy alle aste.

5. Alcuni non considerano Banksy un puro artista di graffiti.

L’arte più famosa di Banksy ha un aspetto caratteristico, creato utilizzando uno stencil per dipingere su muri, tele o altri materiali. Sebbene oggi sia uno degli street artist più conosciuti al mondo, alcuni non sono d’accordo con il suo lavoro e lo considerano un “venduto” per non aver creato graffiti artistici puri.

Una guerra d’arte tra Banksy e un altro artista popolare chiamato Robbo ha portato per anni ciascuno a dipingere sulle strade di Londra le opere dell’altro. Sebbene Robbo sia morto nel 2011, i suoi seguaci continuano a cogliere l’opportunità di dipingere sulle opere di Banksy quando e dove possono.

6. Banksy usa gli animali nelle sue opere d’arte

Forse conoscete l’uso di scimpanzé, ratti e altri animali nelle opere più famose di Banksy, ma l’artista va oltre, dipingendo su animali veri e finti per fare una dichiarazione. Nella sua mostra del 2006 a Los Angeles, un elefante dipinto e centinaia di ratti sono stati protagonisti dell’evento per creare un messaggio sulla povertà e la scarsità d’acqua, mentre una precedente mostra del 2006, Turf War, includeva la pittura non tossica di mucche e pecore.

Banksy si considera un attivista per gli animali, ma ha affrontato polemiche per queste azioni da parte di altri gruppi di attivisti.

7. Banksy ha creato una moneta falsa

Chi desidera possedere una parte dell’incredibile arte di Banksy senza dover sostenere il costo elevato delle sue opere più costose, potrebbe prendere in considerazione uno dei suoi Di-faced Tenners, che sostituisce la regina con la principessa Diana su una banconota da dieci sterline. Queste banconote di Banksy of England sono state prodotte nel 2004 e sono accompagnate da un certificato di autenticità.

Oggi le singole banconote vengono vendute per oltre 1.000 sterline sui siti di aste online, mentre il British Museum ne conserva una all’interno della sua collezione di medaglie, monete e altre valute. Le banconote sono state rilasciate durante un festival e gli individui hanno preso le banconote e hanno scoperto che non potevano poi spenderle nei negozi locali a causa della loro natura contraffatta.

8. Banksy ha aperto un parco a tema parodistico

Dismaland è stato uno dei progetti più grandi e ambiziosi di Banksy, che ha trasformato una piscina all’aperto inutilizzata di Weston-Super-Mare in una parodia dei parchi a tema per famiglie. La finta mostra d’arte del parco a tema era nota come “bemusement park” e presentava 58 artisti più dieci nuove opere dello stesso Banksy.

Più di 150.000 persone hanno visitato il parco durante le cinque settimane di apertura e Banksy ne ha finanziato la costruzione. Tutti gli arredi e il legname sono stati inviati a un campo profughi di Calais. Dismaland ha fatto notizia in tutto il mondo come una delle più famose installazioni artistiche di Banksy.

9. Banksy ha finanziato un hotel a Betlemme

Nel 2017, a 100 anni dal controllo britannico della Palestina, Banksy ha finanziato la creazione di una galleria d’arte e di un hotel a Betlemme, noto come Walled Off Hotel. Questo spazio pubblico comprende stanze progettate da Dominique Petrin, Sami Musa e Banksy stesso, tra cui una galleria d’arte, rendendo l’intera attività uno dei progetti artistici più famosi di Banksy al di fuori delle sue tele, della street art e degli schizzi.

A differenza di Dismaland, il Walled Off Hotel non richiede biglietti d’ingresso ed è aperto al pubblico come albergo funzionale dell’area. Le camere dell’hotel hanno tutte la “vista peggiore” di un muro proprio di fronte all’edificio.

10. Banksy vende all’asta meglio di qualsiasi altro artista

Nonostante la sua posizione anticapitalista, Banksy ha ottenuto il maggior successo alle aste per tutte le sue opere d’arte, comprese le più famose trovate artistiche di Banksy, come il dipinto fatto a pezzi. Con il passare del tempo, le opere di Banksy continuano ad aumentare di valore nelle aste di tutto il mondo.

Secondo una recente analisi, a partire dal gennaio 2021, 127 singole opere di Banksy sono state vendute all’asta per oltre 100.000 dollari. Nello stesso periodo sono stati venduti 76 pezzi di Picasso e 84 di Warhol, ponendo Banksy in cima alla lista per il volume di dipinti e il rapido aumento di valore dei suoi numerosi pezzi.

 

Perché l’arte di Banksy è preziosa?

Banksy Canvas (PRONTO DA APPENDERE) - Tieni le tue monete, voglio il resto - Tela di diverse dimensioni

Quando molte persone pensano all’arte moderna, Banksy è uno dei primi artisti con cui entrano in contatto. Dalle sue radici relativamente semplici a Bristol, Banksy è diventato un fenomeno mondiale e un nome familiare per la maggior parte delle persone in tutto il mondo. Come per molti altri artisti moderni, il valore dell’opera di Banksy non è dovuto semplicemente alla tecnica o al processo. È invece l’attenzione collettiva che circonda le opere più famose di Banksy e i messaggi che egli rappresenta nelle sue opere.

1. Il messaggio di Banksy attraverso l’arte

Banksy non ha mai avuto paura di fare una dichiarazione. In molte delle sue famose opere d’arte, utilizza un messaggio chiaro e la satira visiva per affermare chiaramente la sua opinione in modi che sono molto al di fuori della norma. Nel suo lavoro inserisce spesso temi antibellici e rivoluzionari, criticando le aziende, i governi e la società.

Dal cambiamento climatico all’avidità aziendale, la natura cruda della sua arte fa sì che molte persone si alzino in piedi e prendano nota. Questo interesse, a sua volta, attira maggiore attenzione, portando le opere più costose di Banksy a essere vendute all’asta per milioni di dollari.

2. La versatilità di Banksy

Se Banksy è noto soprattutto per la sua street art in stile stencil, la sua versatilità va ben oltre i confini dei muri di tutto il mondo. Questa versatilità contribuisce a migliorare il valore della sua arte, trasmettendo il suo messaggio in modi unici, cosa che i collezionisti d’arte apprezzano, dato che molti dei suoi pezzi sono unici nel loro genere.

Per esempio, un’opera d’arte tagliuzzata, oggi nota come Love is in the Bin, è del tutto unica e ha guadagnato grande popolarità per la trovata dell’asta. Questa unicità e versatilità aumentano il prezzo della sua arte come esperienza e investimento.

3. Il fascino globale di Banksy

Nonostante la forte messaggistica, Banksy ha un fascino globale in quanto artista di fama mondiale. Dove ha creato stencil unici sui muri o su diverse proprietà, le città hanno registrato un aumento del turismo, a beneficio della comunità locale. Il suo lavoro filantropico a sostegno degli ospedali attraverso la donazione di disegni e dipinti ha ulteriormente costruito il suo profilo di artista che si spinge oltre i confini pur rimanendo fedele ai temi in cui crede. Andando oltre l’arte convenzionale, l’unicità di Banksy contribuisce ad aumentare il valore della sua arte.

4. La società dello spettacolo

Un concetto definito nel 1967 dal filosofo Guy Debord, noto come “società dello spettacolo”, afferma che il valore viene raggiunto attraverso l’attenzione ottenuta. Quindi, man mano che Banksy ottiene maggiore attenzione per le sue azioni, il suo valore aumenta. Essendo un artista attratto dalla spettacolarità, dalle dichiarazioni drammatiche dei suoi primi spettacoli con animali dipinti a Dismaland, che ha creato un vero e proprio parco a tema basato sul suo messaggio e sulle sue opere d’arte, è logico che Banksy sia cresciuto di valore nel corso degli anni. L’attenzione ottenuta grazie a nuovi spettacoli, eventi interessanti e nuove opere d’arte continua a crescere.

5. Il fattore anonimo

Sebbene sia improbabile che Banksy scompaia dalla faccia della terra domani, se lo facesse, il suo anonimato significa che continuerebbe a essere un mistero del mondo dell’arte per decenni a venire. Anche se Banksy rimane anonimo, la gente sarà curiosa di conoscere lui e le sue opere, e il valore della sua arte è destinato a crescere di pari passo. W

ebbene la maggior parte degli artisti guadagni popolarità dopo la loro morte a causa di un limite alle opere disponibili, nel caso di Banksy non è necessario che si verifichi un evento così drammatico perché non ci siano più opere d’arte.

6. Collegare l’arte a Internet

Sebbene il lavoro di Banksy consista principalmente in dipinti fisici, stampe, street art e acrobazie, non c’è dubbio che abbia raggiunto un vasto pubblico in tutto il mondo condividendo la sua arte online. Le fotografie dell’arte di Banksy sono molto diffuse su Internet e l’uso dei social media da parte dell’artista gli ha fatto guadagnare milioni di follower e gli ha permesso di condividere la sua arte in modo accessibile a un pubblico più vasto. Più persone vogliono conoscere Banksy e apprezzare la sua arte, maggiore è l’interesse e più alto il valore.

 

Per riassumere, alcune delle più famose opere di Bansky

e costose opere d’arte:

 

Oltre Banksy – Come i graffitari hanno rivenduto la strada alla borghesia

 

five pointz graffiti bronx

I graffiti writer non sono sempre stati trattati con la stessa riverenza dai media tradizionali. Dalla nascita della cultura hip-hop nel Bronx meridionale alla fine degli anni Settanta, i graffiti erano considerati da molti, in posizioni di potere e di privilegio, come il flagello della città, una marea disordinata e inarrestabile di danni criminali che minacciava tutti i valori dell’epoca a cui si teneva.

Tutti gli angoli dello stabilimento condannarono gli ormai leggendari equipaggi che gestivano le linee ferroviarie dopo il tramonto in tutta la città, il loro lavoro considerato un lavoro di vandalismo piuttosto che di espressione, di caos piuttosto che di creatività.

ELOGIATO DAL MONDO DELL’ARTE

A partire dall’anno seminale 2015, il mondo e la percezione che il mondo ha di questa forma d’arte è cambiata drasticamente. Gli scrittori di graffiti sono diventati artisti di graffiti, lodati invece che epurati dai poteri in essere. L’arte più famosa di Banksy, ovviamente, è stata in prima linea in questa rivoluzione culturale insieme a Shepard Fairey, il fondatore di Obey, e Space Invader, tra gli altri in tutto il mondo.

Al giorno d’oggi, il loro lavoro è protetto agli angoli delle strade e ai lati degli edifici dal Tottenham a Tokyo, a testimonianza del loro talento, perseveranza e impatto politico che il loro lavoro ha avuto per così tanti anni.

La vita dello street artist moderno è nettamente diversa da quella di chi ha iniziato cinque, dieci o venti anni fa. L’effetto di questa cosiddetta rivoluzione ha cambiato il modo in cui il mondo dell’arte percepisce il proprio lavoro; sebbene gran parte di ciò che fanno, a meno che non venga commissionato, è ancora illegale, lo è anche venerato in un certo senso a cui gli equipaggi di New York City non avrebbero potuto credere tanti anni fa.

I DUE MONDI SI CONFONDONO

La street art è oggi un’attrazione tanto grande quanto le belle arti, specialmente nell’era moderna. I collezionisti preraffaelliti ora siedono accanto ai collezionisti di arte di strada nelle case d’asta e nelle gallerie di tutto il mondo: il confine tra “fine” e “strada” non è mai stato così sfocato.

Entra Bambi . Pubblicizzata con il soprannome prevedibile e forse proibitivo di “la donna Banksy”, il suo lavoro è esploso sulla scena grazie a una serie di riconoscimenti e commissioni di alto profilo da parte di alcune delle persone più influenti del mondo. Da Brad Pitt e Angelina Jolie a Kanye West e Kim Kardashian, c’è stata una vera tendenza al rialzo nel collezionare sia i suoi originali che le sue serie limitate di stampe che accompagnano ogni corpo di lavoro – qualcosa che ha contribuito a consolidare la street art come una forza veramente redditizia nel mondo dell’arte.

Guardando il suo lavoro, il paragone con la famosa arte di Banksy non è ingiusto. Le figure iconiche della cultura pop vengono alterate, stravolte e distorte per tradurre messaggi rilevanti per la società contemporanea e, per questo motivo, è facile capire perché si sia generato un tale clamore intorno al suo lavoro.

Come il più famoso Banksy, anche lei rimane anonima – si dice che abbia anche una carriera di successo nell’industria musicale – e la mistica che circonda le sue opere sembra continuare a crescere di giorno in giorno.

 

POSTO GIUSTO, MOMENTO GIUSTO

Bambi è entrato nella mischia in quello che sembra essere esattamente il momento giusto, con l’opera più famosa di Bansky che ha aperto la strada alla percezione dei graffiti come arte. Anche se non può aspettarsi di eguagliare Banksy in termini di impatto immediato , può sfruttare la collezionabilità del suo lavoro. Mentre i pezzi originali vengono venduti per decine di migliaia di sterline e le stampe generano ancora somme a quattro zeri, l’artista esemplifica il valore e la posizione che la street art riveste oggi nel mondo dell’arte. Se la famosa arte di Banksy ha cambiato l’atteggiamento delle persone nei confronti della validità della forma d’arte, Bambi sta cambiando il modo in cui i collezionisti si comportano con i loro acquisti.

Il suo lavoro resisterà alla prova del tempo? È troppo presto per dirlo. Ma se i muri dei milionari di tutto il mondo continuano a essere popolati dalle sue stampe originali, l’eredità di Bambi significherà molto più di quanto sembri.

Il Banco dei Pegni di New Bond Street è un servizio di pegno discreto e di lusso, che comprende il prestito di opere d’arte e di una varietà di artisti come Andy Warhol, Bernard Buffet, Damien Hirst, David Hockney, Marc Chagall, Raoul Duffy, Sean Scully, Tom Wesselmann, Tracey Emin, Banksy e Roy Lichtenstein, solo per citarne alcuni.

This post is also available in: English (Inglese) Français (Francese) Deutsch (Tedesco) Português (Portoghese, Portogallo) Español (Spagnolo) Български (Bulgaro) 简体中文 (Cinese semplificato) 繁體中文 (Cinese tradizionale) hrvatski (Croato) Čeština (Ceco) Dansk (Danese) Nederlands (Olandese) हिन्दी (Hindi) Magyar (Ungherese) Latviešu (Lettone) polski (Polacco) Português (Portoghese, Brasile) Română (Rumeno) Русский (Russo) Slovenčina (Slavo) Slovenščina (Sloveno) Svenska (Svedese) Türkçe (Turco) Українська (Ucraino)



Be the first to add a comment!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*



Authorised and Regulated by the Financial Conduct Authority

Sign-up for our Monthly Newsletter

Fantastic articles and videos, from Most Expensive Luxury Assets to "Top 5" Lists!