fbpx

Banksy: la storia dietro un’icona


This post is also available in: English (Inglese) Français (Francese) Deutsch (Tedesco) Português (Portoghese, Portogallo) Español (Spagnolo)

Banksy è l’artista di graffiti più noto al mondo, che vende opere per milioni di sterline e crea un nome familiare. Il tutto rimanendo nascosto in un angolo oscuro del mondo dell’arte che è iniziato con il malcontento politico e l’essere “schifo con una bomboletta spray”. Esploriamo come questo sfuggente (probabilmente) inglese sia arrivato a cavalcare in alto nel mondo dell’arte.

 

Banksy ratgirl nuove agenzie di pegno di strada

 

L’inizio di Banksy nel mondo dei graffiti è avvenuto nella sua città natale di Bristol, famosa per le sue arti vivaci – e in particolare per la sua scena artistica di strada – da molti anni. Ha iniziato come parte della DryBreadZ Crew. Questa prima influenza su Banksy e sul suo lavoro lo vide adottare il suo pseudonimo di Banksy per evitare l’arresto per danni criminali, ma si stava formando anche la sua identità. Stava anche iniziando a plasmare il suo stile politicamente carico, influenzato dall’artista di graffiti francese Blek le Rat.

Trovare uno stile

C’era qualcosa di nuovo e fresco nel lavoro di Banksy, sia nel design che nella consegna. Ha usato gli stampini piuttosto che dipingere a mano libera con una bomboletta spray. Dice che è perché era “abbastanza schifoso” nel farlo bene senza uno stencil. L’uso dell’idea preformata rifletteva ulteriormente le influenze e le idee che il giovane Banksy stava sviluppando sul potere dell’establishment e lo stravolgeva. Blek stava ancora influenzando Banksy e, armato di un nuovo stile visivo, il giovane artista iniziò a mettere più messaggi politici nella sua linea di fuoco.

La sua carriera iniziò davvero a decollare una volta trasferitosi a Londra. I suoi stampini hanno attirato l’attenzione della gente nelle strade più trafficate e la stampa ha iniziato a prestargli attenzione. Durante questo periodo, l’artista ha sviluppato stretti rapporti con altri artisti con interessi simili. Man mano che l’attenzione su di lui cresceva, fece coppia Steve Lazarides , un fotografo che ha accettato di diventare il suo agente e pubblicista.

 

Banksy girl balloon new bond street pawnbrokers

L’era londinese

Londra ha anche spinto Banksy a capire cosa significasse il suo lavoro, prendendo in giro la globalizzazione e l’avidità aziendale con un lavoro tanto sorprendente quanto bello. Questi pezzi, creati al volo ed essenzialmente illegalmente, stavano arrivando a rappresentare la voce disamorata della nazione. Il lavoro di Banksy è apparso in luoghi pubblici inaspettati e ha affrontato in modo satirico il ruolo del corporativismo, dei grandi marchi o delle cattive idee nella nostra società.

Banksy non è mai stato un fan di portare l’arte fuori dalle strade e nelle gallerie d’arte. Anche se è certo che mercanti d’arte e gli acquirenti lo hanno fatto comunque per lui. Invece, ha scelto muri in tutto il Regno Unito e nel mondo per condividere il suo messaggio. Le gallerie d’arte, dice, sono per i gingilli dei milionari. Le sue intenzioni sono sempre state arte per le persone.

steve jobs banksy new bond street banchi di pegno

Attenzione internazionale

Uno dei suoi più grandi obiettivi fino ad oggi è stato il controverso muro della Cisgiordania in Medio Oriente. I suoi modelli satirici hanno criticato il coinvolgimento israeliano in Palestina, innescando un dibattito sul ruolo e la legittimità del muro. Potrebbe persino essere vandalizzato quando la sua esistenza era già così pesantemente lamentata, discussa e messa alla berlina? L’atto illegale di Banksy, su un muro illegale, ha provocato accesi dibattiti in tutto il mondo. Come Banksy stesso aveva quasi certamente sperato.

Negli anni più recenti il lavoro di Banksy è diventato tanto una merce quanto un messaggio ed è noto per avere collezionisti di grandi nomi. Pezzi della sua arte possono essere venduti per milioni di dollari ei ricchi che ha attaccato in modo così violento non sembrano notare l’ironia di pagare milioni per il privilegio. Questa libertà gli ha permesso di esplorare più modi per denunciare le inadeguatezze della nostra società. Il suo progetto artistico temporaneo, Dismaland, ha trasformato un lido in disuso in una svolta sinistra a Disneyland per un’estate nel 2015. Era tutto fatto in segreto e finanziato dai suoi stessi soldi. Era una visione post-modernista della fragilità della società. Le persone accorrevano a migliaia per vedere l’evento con i biglietti esauriti ogni giorno.

banchi di pegno di banksy dismaland new bond street

Le sue opere sono notoriamente riconoscibili. Il lanciatore di fiori è forse il più conosciuto. Il soggetto sembra essere nel mezzo di una rivolta, il volto coperto da un fazzoletto e un berretto all’indietro mentre lancia un mazzo di fiori invece di una molotov. L’immagine del rivoltoso è raffigurata in bianco e nero, mentre i fiori risaltano a colori nel quadro distopico.

 

lanciatore di fiori di rabbia banky new bond street pawnbrokers

 

Quindi cosa viene dopo per il Robin Hood del mondo dei graffiti? Banksy ha mantenuto segreta la sua identità nonostante l’interesse significativo per chi è e questo livello di mistero ha quasi costruito un culto attorno al suo nome. Il suo lavoro e il suo messaggio continuano a rimbalzare in tutto il mondo.

Nuove agenzie di pegno di Bond Street offrire credito istantaneo con un minimo di scartoffie e consulenza specialistica in tutto. Alcuni dei molti artisti contro cui prestiamo includono Andy Warhol , Bernard Buffet , Damien Hirst , David Hockney , Marc Chagall , Raoul Duffy , Sean Scully , Tom Wesselmann , Tracey Emin , Banksy e Roy Lichtenstein per citarne solo alcuni.



Be the first to add a comment!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*



Authorised and Regulated by the Financial Conduct Authority