fbpx

Come investire in diamanti e gioielli raffinati: cosa dovresti sapere nel 2021


This post is also available in: English (Inglese) Français (Francese) Deutsch (Tedesco) Português (Portoghese, Portogallo) Español (Spagnolo)

Investing in diamonds - tips from New Bond Street Pawnbrokers

Decidere dove investire i tuoi soldi è una delle decisioni finanziarie più importanti che puoi prendere. Con l’attuale clima finanziario, investire in azioni può sembrare incerto e investire in beni, in particolare beni di lusso, può essere un’ottima alternativa. I diamanti sono sempre stati un oggetto di alto valore e sono sempre richiesti. Pertanto, investire in diamanti potrebbe essere l’opzione giusta per te.

I diamanti sono un buon investimento?

 

Diamanti , molto simile gioielleria raffinata , spesso guadagnano valore con il tempo. Selezionando i diamanti corretti un investitore esperto può ottenere un notevole ritorno sull’investimento quando acquista diamanti. Questi oggetti possono essere trattenuti per anni, forse anche generazioni, in modo che quando vengono venduti raggiungono molto di più del valore originario pagato. I diamanti sono rari e, negli ultimi cinque anni, raramente hanno fatto notizia. La recente scoperta di un diamante viola da 9,17 carati nella miniera di Argyle in Australia ha fatto notizia in tutto il mondo. Ora lucidato fino a 2,83 carati, l’Argyle Violet è una delle poche gemme di questo tipo prodotte negli ultimi 32 anni e dovrebbe suscitare un interesse senza precedenti all’offerta 2016 Argyle Pink Diamonds, che inizierà a giugno. Ma il viola è lungi dall’essere l’unico colore a creare scalpore nel mercato dei diamanti di oggi.

Blue Moon Diamond

Questo straordinario diamante da 12,03 carati è stato acquistato all’asta da Joseph Lau per un record di 32 milioni di sterline nel novembre 2015. Il magnate immobiliare di Hong Kong ha prontamente ribattezzato la pietra, ‘Blue Moon of Josephine’, in onore di sua figlia: una provenienza accattivante, secondo le tendenze attuali, non farà che aumentare il il valore del diamante .

Graff Pink

I diamanti rosa rimangono le pietre più preziose del mondo. Il Graff Pink – venduto da Sotheby’s Ginevra nel 2010 per 29 milioni di sterline – è la singola pietra più costosa mai acquistata all’asta. Un tempo era di proprietà del famoso gioielliere Harry Winston, che senza dubbio ha contribuito al suo prestigio.

Le connessioni glamour sono state anche un fattore negli straordinari 43 milioni di sterline pagati per lo smeraldo Bulgari di Elizabeth Taylor all’asta nel 2011. Mentre l’offerta record di £ 962.500 per lo spinello Hope lo scorso anno, doveva molto alle sue origini nella leggendaria Hope Collection. Rarità, colore o connessioni? Perché i gioielli sono oggi più ambiti che mai?

Il diamante ‘Flawless’ viene venduto per 11 milioni di sterline a Hong Kong …

pinkpear

Sotheby’s a Hong Kong ha venduto un diamante rosa “impeccabile” da 8,41 carati per $ 17,7 milioni, o £ 11 milioni al tasso di cambio attuale, superando la stima massima di $ 15,5 milioni (£ 9,65 milioni). Con un valore di 1,3 milioni di sterline per carato, la vendita rende questo diamante uno dei diamanti per carato più costosi mai venduti, dicono gli esperti. Il diamante è stato il fulcro della collezione Magnificent Jewels and Jadeite di questo autunno.

Il sito web di Sotheby’s afferma che la pietra è il “riflettore” della vendita di questo autunno, descrivendola come “notevole”, con una “chiarezza interna impeccabile che è praticamente invisibile”, nel suo genere di diamanti. In una classificazione di diamanti elencata nel “Diamond Clarity Grading” di Sotheby’s, internamente impeccabile è la classificazione più alta che può essere conferita a una pietra dalla casa d’aste.

I diamanti naturalmente rosa sono incredibilmente rari, e quelli superiori a un carato lo sono ancora di più; il direttore senior del dipartimento di gioielleria di Sotheby’s per la Cina e il Sud-est asiatico lo ha descritto come “uno su dieci milioni”. Per esemplificare la loro rarità, dei 75 più grandi diamanti conosciuti, solo quattro sono naturalmente rosa; sono un vero oggetto di lusso, alcune delle gemme più rare e costose disponibili. I diamanti che non sono bianchi sono descritti come “colorati di fantasia” e vengono automaticamente inseriti in una fascia di prezzo più alta a causa della loro rarità.

Tra disobbedienza civile e disordini a Hong Kong, la vendita del diamante ha dimostrato che c’è ancora una domanda di beni di lusso in questi tempi difficili. Alcuni esperti prevedono addirittura che l’attuale situazione politica a Hong Kong potrebbe far aumentare ulteriormente il prezzo degli articoli di lusso nella regione.

L’aumento della domanda di diamanti in Cina ha contribuito a spingere le vendite di diamanti a un record mondiale di 48,36 miliardi di sterline nel 2013. La continua crescita della Cina in una superpotenza economica significa che la domanda di beni di lusso cresce sempre più. Elenchi separati compilati dalla Banca mondiale, dal Fondo monetario internazionale e dalle Nazioni Unite hanno concluso che la Cina ha la seconda economia più forte del mondo dopo gli Stati Uniti d’America e il crescente successo di Hong Kong Sotheby rende chiaro che i più ricchi del paese non sono estranei agli oggetti di lusso.

Gemfields hanno anche annunciato, fino al 2015, che la loro asta di dicembre a Singapore ha incassato 27,6 milioni di sterline, il loro incasso record per una vendita. L’asta era composta esclusivamente da rubini grezzi di alta qualità, tra cui un incredibile rubino da 40,23 carati soprannominato “Rhino Ruby” (mostrato sotto).

Mhoje_rhinoruby_photo_jpg

Come tutti i rubini in vendita a Singapore, il Rhino Ruby è stato estratto dalla miniera di Montepuez in Mozambico, ed è così chiamato perché la sua scoperta servirà a proteggere i rinoceronti in Africa dal bracconaggio. In totale sono state vendute all’asta un incredibile valore di 62.936 carati di pietre preziose, in 5 giorni dal 3 dicembre rd all’8 th .

Un mercato prezioso per le imprese …

Le aste di pietre preziose grezze sono generalmente frequentate dalle aziende piuttosto che dai consumatori, che poi taglieranno le pietre nella forma per poi essere utilizzate in un gioiello. Per questo motivo, hanno un prezzo molto più basso rispetto alle loro controparti tagliate e levigate, ma una volta curate possono essere davvero molto preziose. 50 aziende di paesi tra cui Regno Unito, Cina e Germania hanno fatto offerte per l’asta, per mettere le mani su una merce preziosa.

Etica…

I Gemfield sono notevoli in quanto la loro azienda pone un forte accento sull’etica. La vendita del Rhino Ruby è un ottimo esempio, una parte del denaro con cui contribuirà a finanziare un aereo anti-bracconaggio. Operano anche in modo da rimanere nel rispetto della legge dei paesi in cui si trovano e proteggere i loro lavoratori e l’ambiente.

Ad oggi Gemfields ha estratto 11,3 milioni di carati di rubini e corindone dalla miniera di Montepuez e sta pianificando un’altra vendita di rubini grezzi prima di giugno del prossimo anno. La vendita del prossimo anno conterrà pietre di qualità molto inferiore, quindi purtroppo non si prevede di ottenere così tante entrate.

Prezioso anche per il consumatore …

Le pietre preziose sono state un bene prezioso sin dagli albori della società civile, grazie alla loro rarità e valore estetico. Spesso utilizzate in gioielleria, le pietre preziose rare sono lo status symbol definitivo. Sono un bene affidabile perché il loro valore è meno in balia dell’economia; se possiedi una gemma rara, ci sarà sempre qualcuno disposto a comprarla a un buon prezzo, recessione o nessuna recessione.

Per concludere, i diamanti hanno visto un enorme ritorno sull’investimento negli ultimi anni, in particolare a Londra, dove c’è un mercato emergente per questi beni di lusso. Alcuni dei pezzi di maggior successo hanno fatto guadagnare agli investitori milioni di sterline. Ad esempio nel 2013 il Winston Legacy Diamond è stato venduto per 23,6 milioni di euro. Nell’aprile 2017 il Pink Star Diamond è stato venduto per la colossale cifra di 57,3 milioni di sterline.

Sebbene tu non stia cercando di fare una somma da record con il tuo investimento, c’è sicuramente un sacco di profitto da realizzare con un investimento in diamanti. I diamanti Plus possono sempre sorprenderti, come un diamante nel 2013 che è stato venduto per oltre $ 10 milioni in più del valore previsto. Poiché i diamanti spesso creano una risposta emotiva, l’acquirente giusto potrebbe essere pronto a investire molto al di sopra di quanto ti aspettavi. Ciò significa che l’acquisto del diamante giusto è essenziale.

Come trovare i diamanti giusti su cui investire

 

Gioiellieri esperti allenarsi per anni per capire la differenza tra un diamante di qualità e di alto valore e pietre inferiori. Decifrare quali diamanti sono “investment-grade” può essere una sfida, ma è più che possibile fare un investimento saggio. Inoltre, i diamanti non perdono valore quando vengono usati, puoi indossare i tuoi diamanti una volta che li hai acquistati e mentre aspetti il momento giusto per vendere.

Se stai cercando i diamanti giusti su cui investire, dovrai trovare uno specialista che ti aiuti. Uno specialista può aiutarti a trovare il diamante giusto con il taglio, la purezza e l’attuale valore di mercato giusti per te.

Vale la pena considerare anche diamanti di diversi colori, negli ultimi dieci anni il valore dei diamanti blu è aumentato di oltre il 200% mentre i diamanti bianchi più tradizionali sono aumentati di valore solo del 3%. Potrebbe valere la pena puntare su un’opzione meno tradizionale per ottenere il massimo dal tuo investimento a lungo termine.

Uno specialista in diamanti e investimenti sarà in grado di guidarti sulla qualità dei diamanti, ma fare la tua ricerca sulle tendenze del mercato e considerando per quanto tempo vuoi essere investito in un diamante, può aiutarti a guidare il tuo processo decisionale. Che tu sia fumare un sigaro alle Barbados o goditi il brivido di una corsa veloce sulla tua Ferrari, prenditi il tempo per parlare con uno specialista … ne varrà la pena, lo promettiamo.

Ad esempio, i diamanti che hanno recentemente ottenuto vendite incredibili includono il diamante Pink Legacy che è stato venduto lo scorso anno per $ 50 milioni. Non sempre ci si aspettava che i diamanti rosa raggiungessero un così alto ritorno sull’investimento, ma questo bellissimo esempio di diamante rosa da dieci carati ha battuto i record mondiali per il prezzo per carato di un diamante rosa e dimostra che se trovi il diamante giusto, no importa il suo colore, puoi guadagnare una quantità impressionante di capitale.

Forse ancora più spettacolare è la recente scoperta di Sotheby di un perfetto diamante bianco da 102,34 carati. In quanto diamante di grado D, non presenta imperfezioni interne o esterne ed è la forma di diamante più pura disponibile.

I beni di pregio sono sempre molto richiesti poiché i prezzi nelle aste in tutto il mondo continuano a crescere ogni anno. Potresti anche leggere i nostri articoli completi sugli articoli più costosi mai venduti all’asta per beni come collezioni di vini pregiati, gioielli più costosi mai venduti , costosi gioielli Cartier, borse di lusso , auto classiche , diamanti , gli orologi più costosi mai venduti e arte .

Come valutare un diamante: le cinque C

I diamanti sono anche relativamente unici nel senso che, nonostante la valutazione accurata del loro valore, la loro desiderabilità su misura può aumentare notevolmente il loro valore. Quindi, prima di decidere di prendere in prestito contro i diamanti, dovresti prima avere un’idea di come valutarli tu stesso. In questo modo, quando visiti un banco dei pegni, sai in anticipo che, in primo luogo, le tue pietre sono preziose e, in secondo luogo, avrai una sorta di idea di quanto valgono effettivamente. La valutazione di un diamante viene eseguita analizzando una serie di criteri diversi, che inizia esaminando ciascuna delle 4 C. Per coloro che muovono i primi passi nell’investire in diamanti, ricorda le cinque C per aiutarti a fare il giusto investimento con il maggior potenziale di crescita futura.

Carato – la dimensione del diamante, questo può avere un enorme impatto sul valore del diamante e deve essere preciso.

Taglio – principalmente un punto di gusto, il taglio del diamante non dovrebbe ostacolarne troppo il valore ma per investimenti a breve termine vale la pena considerare le attuali tendenze del mercato.

Colore – come discusso sopra, sebbene i diamanti bianchi siano più tradizionali, i diamanti colorati possono avere una crescita improvvisa di valore, quindi vale la pena considerare.

Chiarezza – questo punto è meno importante per le pietre colorate ma si riferisce a quanto è pura la pietra.

Certificato – questa è forse la più cruciale delle “C” per investire poiché un certificato è essenziale per ottenere il miglior prezzo quando si vende il diamante.

Le 4 C furono sviluppate per la prima volta dal Gemological Institute of America ( GIA ) per costituire la base su come eseguire la valutazione delle gemme sui diamanti. Sono; chiarezza, caratura, colore e taglio. Puoi leggere di più su ciascuno di essi di seguito.

1. Chiarezza

La purezza di un diamante può anche essere vista come la sua purezza. Analizzare la purezza di un diamante significherà esaminare tutte le irregolarità che contiene sia internamente che esternamente. Questi difetti interni sono noti come inclusioni e quelli esterni sono chiamati macchie. Non è semplicemente il numero di queste incursioni o macchie che un diamante tiene, ma anche la loro dimensione, la loro posizione, il loro colore e anche la loro natura. L’esame di questi difetti non può essere fatto ad occhio nudo e invece, vengono guardati con un ingrandimento 10x. Successivamente, il diamante verrà classificato nella scala di chiarezza GIA:

– Impeccabile
– Internally Flawless (IF)
– Molto molto leggermente incluso (VVS1, VVS2)
– Molto leggermente incluso (VSI1, VSI2)
– Leggermente incluso (SI1, SI2)
– Incluso (I1, I2, I3)

Flawless sarebbe il più prezioso dei diamanti con assolutamente zero incursioni o imperfezioni, e I3 sarebbe il meno prezioso con un numero di difetti diversi.

2. Carati

La scala dei carati viene utilizzata per misurare il peso di un diamante. Il termine carato deriva dai tempi antichi in cui le persone usavano i semi del carrubo per bilanciare le squame. Come puoi immaginare, più carati è un diamante, più prezioso diventa. Un carato si traduce in 200 milligrammi, anche se quando si parla di carati, sono spesso standardizzati in un sistema di 100 punti. Quindi, ad esempio, un diamante da 0,7 carati sarebbe di 70 punti. Come accennato in precedenza, tuttavia, ci sono alcune circostanze che possono rendere piuttosto complicata l’emissione di prestiti contro i diamanti.

Prendi il seguente esempio: se hai 2 diamanti identici che pesano rispettivamente 0,98 e 0,99 carati, il diamante da 0,99 carati varrebbe l’1% in più. Tuttavia, supponiamo che tu abbia poi avuto un terzo diamante che era di nuovo quasi identico ma era 1,00 carati, probabilmente varrebbe fino al 20% in più rispetto a quello da 0,99 carati. Ciò è dovuto all’elemento umano dell’acquisto di diamanti. Qualcuno pagherebbe un premio per un diamante da 1 carato in quanto potrebbe affermare e avere la prova che era di 1 carato, mentre se hai acquistato un diamante da 0,99 carati, non potresti mai affermare onestamente che è di 1 carato. Questi improvvisi aumenti di valore si verificano in una serie di punti nella scala dei prezzi dei diamanti, ad esempio intorno a 0,3, 0,5 e 0,7 carati.

3. Colore

 

Proprio come la chiarezza, il colore di un diamante è classificato su una scala, nota come scala dei colori GIA. Funziona con il seguente sistema, dove D è il più chiaro e prezioso e Z è il meno prezioso.

– Incolore (D, E, F)
– Quasi incolore (G, H, I, J)
– Svenimento (K, L, M)
– Molto leggero (N, O, P, Q, R)
– Chiaro (S, T, U, V, W, X, Y, Z)

Questa scala viene utilizzata per i diamanti incolori. Naturalmente, i diamanti possono essere di diversi colori, come giallo, nero o blu, e questi influenzeranno la loro desiderabilità. La scala GIA viene quindi utilizzata solo per i diamanti incolori, mentre i diamanti colorati sono generalmente più preziosi.

4. Taglia

 

Il taglio di un diamante è l’unica parte del processo di valutazione che è influenzata dal tocco umano. Tutti gli altri aspetti sono determinati dalla natura e dal modo in cui si sono formati nel corso di migliaia di anni. Il taglio di un diamante è ciò che decide come la luce reagirà con esso e quanto sarà bello per l’occhio umano una volta completato. Esistono diversi modelli comuni per i diamanti e ognuno avrà un modo diverso di manipolare le seguenti tre aree.

  1. Il fuoco – Questo è il modo in cui la luce bianca viene diffusa in un numero di colori diversi
  2. La luminosità: quanto intensamente la luce viene riflessa sia internamente che esternamente. La scintillazione – I riflessi all’interno del diamante produrranno modelli di aree scure e chiare.
  3. Le proporzioni finali e la finitura del diamante influenzeranno il modo in cui la luce gioca con il diamante e il suo fascino estetico finale. Alcuni tagli comuni di diamante includono:
  • Marchesa
  • Il giro
  • Pera
  • Smeraldo
  • Asscher
  • Cuscino
  • Principessa
  • Ovale

 

Altre cose da considerare …

Certificati

A volte indicato come la 5 ° C della valutazione dei diamanti, un certificato è un modo prezioso per definire la qualità esatta e autentica di un certo diamante. Questi sono molto buoni da tenere d’occhio in quanto ti danno un’idea immediata e affidabile del valore esatto del tuo diamante. Tuttavia, tieni presente che esistono diverse classificazioni di certificati di diamanti e potresti mantenere la preferenza su una o due. Ad esempio, il sistema di certificazione GIA è noto per essere incredibilmente rigoroso quando si designa un livello di chiarezza. Ecco alcuni dei certificati più famosi che un diamante può contenere:

– Gemological Institute of America (GIA)
– L’Istituto Gemmologico Internazionale (IGI)
– The Diamond High Council – Hoge Raad Voor Diamante (HRD)
– Laboratorio gemmologico europeo (EGL)

Iscrizioni laser

Se un diamante ha un’iscrizione laser su di esso, l’idea è che questo rappresenti un difetto e dovrebbe, in teoria, diminuirne il valore. Tuttavia, questo è ancora un altro segno di come la preferenza umana possa rompere i metodi di valutazione. Un messaggio personalizzato o unico abilmente inscritto sul lato può essere correttamente visualizzato solo mediante lente di ingrandimento e inserisce un elemento personale che può essere più ricercato. Potresti anche vedere le valutazioni delle certificazioni iscritte che probabilmente aumenteranno il valore in quanto possono essere utilizzate per dimostrare l’autenticità e il valore del diamante. Una certificazione può essere persa, rubata o falsificata, ma un messaggio stampato con il laser è innegabile.

 

Cosa evitare quando si investe in diamanti

 

Investire in diamanti richiede la ricerca dei migliori esperti che ti aiutino a ottenere il massimo dai tuoi soldi. Ma per quanto riguarda le cose che dovresti evitare? Ecco tre cose da evitare quando ci si prepara a investire.

1) Pagare troppo

Fai la tua ricerca in modo da sapere quanto aspettarti di pagare. Andare nel posto giusto per investire significa che stai ottenendo il miglior prezzo per un diamante come investimento. Parla con gli specialisti di cui sai di poterti fidare e assicurati che l’investimento sia giusto per te.

2) Aspettarsi un ritorno sull’investimento immediato

I diamanti sono un modo fantastico per investire denaro, ma il processo richiede pazienza. Offrono sicurezza a lungo termine e un ottimo modo per aumentare un portafoglio di investimenti a lungo termine. Hanno meno probabilità di guadagnare valore istantaneamente e non sono uno schema di “arricchimento rapido”. I diamanti sono per gli investitori a lungo termine, alla ricerca di modi per diversificare il proprio portafoglio.

3) Acquistare il diamante sbagliato

Abbiamo già coperto le cinque C ed è davvero importante considerarle quando si sceglie in quale diamante o diamanti investire. È anche importante decidere se correre un rischio su diamanti più stravaganti, come i diamanti colorati, che possono vedere picchi improvvisi di valore ma che potrebbero essere visti come diamanti più “alla moda” piuttosto che classici. Tutto dipende dalla longevità del tuo investimento e da quanto devi investire. Chiedi sempre il consiglio di uno specialista e prenditi il tuo tempo per valutare prima di effettuare l’acquisto.

I diamanti sono una meravigliosa risorsa di investimento. Sono uno dei pochi modi in cui puoi investire, ottenere un rendimento elevato e goderti l’investimento allo stesso tempo, poiché puoi indossare i tuoi diamanti man mano che guadagnano valore.

Sebbene investire in diamanti sia un modo multiforme per fare soldi, è sicuro. I diamanti saranno sempre richiesti e se sei disposto ad aspettare puoi ottenere un ritorno sull’investimento impressionante.

 

Comprensione del mercato emergente dei diamanti da investimento

 

È ufficiale: le pietre preziose sono un ottimo investimento, secondo una delle piattaforme bancarie più importanti del Regno Unito.

La Royal Bank of Scotland recentemente ha pubblicato un articolo incentrato sul potenziale di investimento delle gemme, con i contributi di diversi direttori di marchi di gioielli vintage. L’azienda ha anche cercato l’esperienza di David Sonnenthal, fondatore e direttore di Nuove agenzie di pegno di Bond Street , per scoprire perché le pietre preziose sono un investimento così valido.

Investimento duraturo

L’articolo esamina i diversi fattori da considerare prima di investire in gemme e sottolinea il fatto che negli ultimi anni, un numero crescente di diamanti viene venduto come asset di investimento.

Parte del motivo per cui ha senso investire in pietre preziose risiede nel fatto che sono durevoli. Le proprietà quasi indistruttibili di alcune pietre e la stabilità finanziaria del mercato significano che un numero crescente di hedge fund sta considerando di diversificare i propri portafogli con pietre preziose – con alcuni esperti che indicano la stabilità come una preoccupazione principale, in particolare in un mondo di crescente politica e sociale incertezza.

Scegliere la qualità

La domanda è attualmente alta per i migliori diamanti di qualità. Questi “diamanti da investimento” sono accettati da Rapaport, la piattaforma di trading leader a livello mondiale per le pietre preziose, solo se soddisfano criteri rigorosi. I diamanti devono essere classificati con un grado di chiarezza di almeno VS2 e un grado di colore di almeno H.

Il taglio del diamante è importante anche quando si tratta di diamanti da investimento, ognuno dei quali deve essere certificato dal Gemological Institute of America prima di essere accettato dalla più grande piattaforma mondiale per il commercio di diamanti.

I diamanti di colore naturale hanno i prezzi migliori. Al momento, i diamanti naturali più grandi vengono venduti all’asta per somme da record: i diamanti rosa più piccoli possono arrivare a 30.000 sterline per carato, ad esempio. I diamanti trattati per apparire di un certo colore non sono altrettanto preziosi, tuttavia.

Sappi cosa cercare

È un vecchio adagio, ma il punto cruciale dell’articolo sembra essere: se sembra troppo bello per essere vero, probabilmente lo è. Gli investitori di diamanti dovrebbero diffidare dei diamanti pubblicizzati con un colore tra virgolette, ad esempio diamanti “blu”, poiché questo è in genere un indicatore che il diamante è stato trattato. Sebbene tali articoli possano ancora essere classificabili come naturali, di solito sono di purezza inferiore e successivamente irradiati per ottenere un colore più commerciabile.

Fare un acquisto saggio

Notando che il mercato dei diamanti è cresciuto del 20 per cento solo nell’ultimo anno, David Sonnenthal di New Bond Street Pawnbrokers ha avuto molti consigli da impartire a RBS sulla prospettiva di investire in pietre preziose, tra cui i seguenti:

• Anche se i prezzi possono fluttuare e lo fanno, i diamanti aumenteranno di valore, a condizione che l’acquirente li abbia acquistati il più vicino possibile al prezzo di mercato.
• Non è sempre possibile avvicinarsi al prezzo di mercato, ma qualsiasi valore compreso tra il 25% e il 30% in più rispetto al valore di mercato corrente rappresenta comunque una risorsa valida.
• Marchi come De Beers e Graff hanno saldamente il controllo del mercato, poiché possiedono alcune delle migliori pietre del pianeta.
• Non affrettarti negli acquisti senza fare qualche ricerca.

Trasformare pietre sciolte

È possibile acquistare pietre con l’intenzione di trasformarle in gioielli finiti da vendere in una casa d’aste o in un punto vendita, e l’aggiunta di platino o oro può anche avere un effetto positivo sul prezzo che puoi comandare. Tuttavia, si consiglia a coloro che acquistano pietre per investimento di tenerli sciolti.

Per ottenere maggiori informazioni sul mercato emergente dei diamanti da investimento, puoi leggere l’articolo originale, completo di analisi degli esperti di David Sonnenthal, facendo clic su Qui .

 

Perché l’alta gioielleria può essere un ottimo investimento nel 2020

 

I diamanti non sono necessariamente i migliori amici di una ragazza, ma possono essere una parte importante delle sue risorse e in alto nelle classifiche di amicizia. Se stai cercando un’opportunità di investimento leggermente fuori dai sentieri battuti, i gioielli potrebbero essere una strada che non hai considerato.

Per molte persone, i loro gioielli vengono spesso tramandati in famiglia con pezzi che passano di madre in figlia nel corso di più generazioni. Questi cimeli di famiglia sono spesso intrisi di leggende storiche di famiglia e hanno un enorme significato emotivo. Ciò significa che molti di questi fantastici pezzi potrebbero non essere mai venduti volontariamente. Tuttavia, quando un buon gioiello arriva sul mercato, sai cosa stai cercando e quale sarebbe un buon investimento?

fine jewellery investment

I gioielli possono aumentare di valore?

I gioielli hanno la tendenza ad apprezzarsi in valore nel tempo e l’investitore esperto può trasformare i gioielli indesiderati di un’altra famiglia in qualcosa di redditizio per il proprio portafoglio. Ma viene fornito con alcuni avvertimenti ed è importante sapere cosa stai facendo quando si tratta di collezionare gioielli.

La prima cosa da ricordare è che non è saggio acquistare in un negozio di strada. I rivenditori spesso impongono un mark up del 100% che non include il margine all’ingrosso e l’IVA è una spesa aggiuntiva a carico del cliente. Ciò significa che se compri un gioiello in un negozio oggi per £ 200, saresti fortunato se potessi venderlo per £ 50 o £ 60 domani. Se stai cercando di realizzare un profitto come investitore, dovrai fare la tua ricerca e acquistare all’asta di seconda mano oa basso costo.

La chiave è sapere cosa stai cercando.

Il prezzo dei preziosi gioielli vintage è aumentato dell’80% negli ultimi dieci anni. I migliori ritorni sugli investimenti sono venuti da due particolari epoche del design: il periodo Art Deco (1914-1935) e il periodo Belle Epoque (1870-1914).

L’Art Déco è emerso dalla Francia a metà degli anni Venti e in genere incorpora platino e diamanti. I pezzi tendono ad avere design molto forti e sorprendenti che sono stati ispirati dal cubismo e sembrano ancora moderni ed eleganti oggi. Designer come Cartier, Van Cleef e Arpels sono tutti molto ricercati dal collezionista esigente poiché i loro pezzi sono solitamente di qualità incredibilmente alta.

La Belle Epoque (The Beautiful Era) fu un periodo di relativa stabilità in tutta l’Europa occidentale tra la guerra franco-prussiana e la prima guerra mondiale. Mentre gli imperi europei estendevano i loro viticci in Africa, l’offerta di gemme preziose iniziò ad aumentare ei designer ampliarono le loro gamme.

I designer competitivi cercavano di superarsi a vicenda e diventavano esperti nel lavorare con oro e platino, spesso incastonando piccoli diamanti in strutture di pizzo per creare pezzi senza tempo progettati per sembrare senza peso. Non sono per tutti i gusti ea volte possono sembrare piuttosto pignoli all’occhio moderno, ma molti pezzi hanno mantenuto il loro valore e hanno generato buoni profitti.

fine jewellery investment

Come riconosci i gioielli di pregio?

Spesso i designer nascondono i loro marchi in modo discreto all’interno dei link. Questo può renderli difficili da individuare all’inizio, ma trovare il marchio di un designer può raddoppiare o addirittura triplicare il valore. Questi segni sono spesso molto ben nascosti, invisibili ad occhio nudo e dovranno essere verificati da un esperto che sa esattamente cosa cercare e dove.

Il valore dei gioielli di entrambe queste epoche è salito alle stelle negli ultimi anni ed è aumentato di quasi il 90% rispetto al 2006. Questo è un enorme ritorno su qualsiasi investimento e i gioielli tendono a non essere influenzati dalle devastazioni dei problemi geopolitici, a differenza delle azioni e delle azioni che possono essere tumultuose nella migliore delle ipotesi.

I designer che gli investitori amano scegliere come target includono Boucheron, Bulgari, Belperron e Chaumet, nonché Chanel, Cartier, Lalique e Tiffany. Se stai pensando di investire in gioielli, la ricerca di questi designer e delle loro aziende sarebbe un ottimo punto di partenza.

L’alta gioielleria è una forma d’arte che aggiunge bellezza e brio al mondo di tutti i giorni e ha il potere di far sentire speciale e ancora più sicuro chi la indossa. Ma se hai bisogno di fondi extra e hai dei gioielli che sono diventati meno di un pezzo di spicco per i tuoi drink di lavoro, guarda più riempitivo di spazio per un cassetto della tua camera da letto, quindi prendi un prestito contro il valore dei tuoi pezzi potrebbe essere l’opzione giusta per te.

Naturalmente, devi avere una buona idea se la tua collana, i tuoi gemelli o gli anelli sono effettivamente preziosi. Allora, cosa dovresti cercare esattamente?

 

fine jewellery loans

Desiderabilità dei progettisti

La gioielleria è un artigianato raffinato, che richiede sensibilità estetica nel processo di progettazione e abilità artigianali quando si lavora con metalli preziosi e pietre preziose. In quanto tali, proprio come le belle arti, i pezzi che sono il lavoro di un rinomato gioielliere, designer o fanno parte di una collezione ricercata sono altamente desiderabili e possono richiedere prezzi più alti rispetto agli articoli prodotti in serie.

Famose case di design come Bulgari, Tiffany e Cartier sono solo alcuni esempi di aziende attuali che producono raffinati gioielli che vendono per molte migliaia, ma gli oggetti storici possono essere altrettanto desiderabili se sono stati realizzati da un famoso gioielliere o designer. Se ritieni che il tuo gioiello provenga da un marchio di prestigio, vecchio o nuovo, è essenziale controllare il pezzo e le eventuali custodie o scatole per marchi e loghi. Una ricerca preliminare su Internet di nomi e simboli sconosciuti può aiutarti a darti un’idea del designer o della collezione prima di entrare a parlare con il nostro team per una valutazione esperta.

Qualità dei materiali

Con la stessa parola “gioielli” che deriva dal soprannome di pietre preziose, non sorprende che il valore di tali pezzi sia dettato enormemente dai metalli, dalle pietre e dagli altri materiali di cui sono composti. Tuttavia, gioielli a prezzi più modesti possono spesso essere costruiti con materiali che emulano l’aspetto delle loro controparti più preziose. Scaglie d’oro, zirconi, argento placcato: questi materiali possono far sembrare i tuoi gioielli molto più costosi e preziosi di quanto non siano in realtà.

La consistenza e il peso possono spesso darti un’idea iniziale del fatto che un oggetto sia autentico: gioielli in metallo che sembrano incredibilmente leggeri o perle che sembrano innaturalmente lisce, ad esempio, possono essere un indicatore di materiali più economici come plastica o vetro. Ma se credi che i gioielli che possiedi siano costruiti in oro, argento, platino o contengano una gemma preziosa, assicurarti dell’autenticità di questi materiali è fondamentale. Ma fortunatamente, c’è un modo semplice per scoprirlo e la chiave sta nei gioielli stessi!

La stragrande maggioranza di qualsiasi oggetto realizzato in vero oro avrà un segno distintivo (un piccolo simbolo stampato nel metallo stesso). Questo ti dirà una serie di informazioni poiché questi francobolli avranno icone e testo diversi a seconda del produttore, della data e di quanti carati è l’oggetto, anche se potresti dover ricorrere a ulteriori ricerche su Internet per scoprire il codice.

Questi segni distintivi non sono solo per l’oro, tuttavia, e quasi tutte le pietre preziose e i metalli porteranno un segno di autenticità, ciascuno con le proprie convenzioni simboliche. Tu stesso non hai bisogno di sapere cosa significhi il segno distintivo, poiché questo è qualcosa che possiamo fare, ma cercarne uno è un modo semplice per valutare se il tuo pezzo è prezioso come sembra.

 

fine jewellery loans

Provenienza

La provenienza è la prova dell’autenticità dei tuoi gioielli, ad esempio il luogo in cui sono stati realizzati, acquistati e se è mai stato riparato o alterato. Soprattutto con oggetti o collezioni rari, avere una prova scritta dell’origine sotto forma di certificati o documentazione può aumentare notevolmente l’importo contro il quale puoi prendere in prestito.

Quando decidi di portare il tuo gioiello per farlo valutare e valutare, portare con te questa documentazione può aiutare ad accelerare il processo e fornirti una valutazione molto più accurata.

La prova della provenienza e dell’acquisto è la chiave per garantire un pezzo potenzialmente ad alto profitto. Se c’è una storia forte collegata al designer o al proprietario originale, allora i gioielli aumentano sia in termini di collezionabilità che di potenziale profitto. Ove possibile, dovrebbe essere ottenuta la documentazione comprovante l’autenticità del pezzo e dove è stato acquistato. Tutte le storie sui gioielli dovranno essere verificate in modo indipendente.

Se sei concentrato sul futuro, potresti prendere in considerazione l’idea di guardare i designer contemporanei. Se hai un buon occhio, potresti essere in grado di investire in designer di alta qualità all’inizio della loro carriera. Questo è ovviamente più un azzardo, ma i pezzi di design di oggi sono i pezzi storici da collezione del futuro. I tuoi nipoti potrebbero ringraziarti.

C’è un ultimo vantaggio quando si raccolgono gioielli. Molto semplicemente, è stato progettato per essere indossato e per essere apprezzato. Che tu abbia l’anello di fidanzamento di una bisnonna o una collana firmata di inizio secolo, c’è qualcosa di meraviglioso nel poter indossare i tuoi investimenti mentre apprezzano in valore. Non puoi farlo con azioni e azioni!

La differenza tra gioielli di proprietà, vintage e antichi

 

Qual è la differenza tra gioielli d’epoca, vintage e antichi? Che tu abbia oggetti nostalgici rinchiusi come ricordi, cimeli in cassaforte o solo pezzi che hai accumulato nel tempo, potresti essere seduto su beni del valore di migliaia. Probabilmente hai sentito i termini estate, vintage e antico applicati ai gioielli, ma cosa sono e come puoi dire quali sono i tuoi pezzi?

Ricorda che questa è solo una guida. Vi preghiamo di contattarci presso le agenzie di pegno di New Bond Street per una valutazione e una valutazione complete.

antique jewellery

Gioielli immobiliari

Gioielli immobiliari è spesso un termine generico per qualsiasi gioiello che è stato precedentemente posseduto, sebbene i commercianti tendano a limitarne l’uso agli ultimi trent’anni per distinguere tra pezzi vintage e antichi.

Sebbene spesso si riferisca a gioielli tramandati dopo la morte di un individuo (cioè il “patrimonio” di quella persona), i gioielli della tenuta sono di solito qualsiasi pezzo da collezione e di valore di seconda mano. Immagina di aver divorziato e venduto il tuo anello di fidanzamento con diamanti di dieci anni e la fede nuziale d’oro di otto anni. Entrambi i pezzi, sebbene non molto antichi, sarebbero comunque di valore e quindi sarebbero ciò che un commerciante considererebbe “immobiliare”.

I gioielli della tenuta potrebbero riferirsi a un’intera collezione di proprietà di un membro dell’aristocrazia, nel qual caso potrebbero valere molto di più. A volte mancano pezzi dalle collezioni di Lord e Dame defunti da tempo e spesso finiscono nelle mani dei discendenti della loro forza lavoro, essendo stati donati da padrona a serva.

Il valore è determinato dal produttore, dal materiale e dalle pietre preziose. Potrebbe anche essere determinato dai precedenti proprietari dei pezzi e dal loro fascino storico, culturale o sociale. È qui che serve l’occhio di un esperto. Contattaci per una valutazione completa dei tuoi gioielli.

Gioielli vintage

Il termine ampiamente usato “vintage” sembra applicarsi a quasi tutto in questi giorni: si possono persino acquistare vestiti e automobili “in stile vintage”. Tuttavia, affinché un gioiello sia considerato “vintage”, deve avere più di 20-30 anni e di solito fa parte della produzione di massa.

Tuttavia, ciò non toglie nulla al suo valore. Pensa all’anello di fidanzamento di tua nonna degli anni ’40. Indubbiamente ha grandi pietre preziose incastonate come lo zaffiro o lo smeraldo. È probabile che sia di un oro giallo pesante. Potrebbe anche avere grappoli di diamanti. Potrebbe non essere per i gusti contemporanei, ma ha comunque un valore.

Allo stesso modo, alcuni gioielli di costume possono essere altamente collezionabili (e quindi preziosi) se catturano lo zeitgeist di un’epoca particolare. Pensa agli orecchini a clip anni ’80 con strass o spille in pietra corallina degli anni ’50.

La distinzione tra vintage e antico può spesso essere offuscata. È molto probabile che la collana d’oro del XIX secolo che tanto desideravi sia stata realizzata durante la rivoluzione industriale, quando la regina Vittoria stabilì le tendenze e la produzione di massa si stava concretizzando. Di per sé, questa collana porta con sé un significato storico, anche se è tutt’altro che unica nel suo genere. Tuttavia, molti commercianti considereranno un pezzo vecchio di oltre 100 anni come antico, piuttosto che vintage, spesso solo per dimostrare l’età del pezzo.

I pezzi identificati come “vintage” possono essere venduti da qualsiasi parte tra £ 100 e £ 40.000.

Se sospetti che il tuo pezzo sia vintage, piuttosto che antico, allora vale la pena farlo valutare da uno dei nostri esperti in quanto potrebbe ancora valere molto di più di quanto pensavi inizialmente.

vintage jewellery

Gioielli antichi

Il termine “antico” di solito si riferisce a tutto ciò che ha più di cento anni. Quindi questo potrebbe includere pezzi fino alla fine del secolo – forse alcuni dei gioielli della tua bisnonna?

“Antico” di solito ha connotazioni di bellezza o rarità. I gioielli antichi spesso rientrano in un particolare periodo di produzione come quello vittoriano, georgiano, edoardiano o Art Déco. È improbabile che sia stato prodotto in serie ed è probabile che sia stato realizzato con cura da un importante designer e artigiano dell’epoca.

Solitamente distinguibili dal marchio di un produttore, i gioielli antichi portano con sé il marchio di qualità. I pezzi sono spesso desiderabili e, per alcuni, collezionabili. Produttori specifici in determinati momenti della storia possono portare più valore, così come pezzi in cui ci sono imperfezioni che aggiungono, piuttosto che sminuire, la bellezza del pezzo.

I pezzi d’antiquariato provenienti dall’estero possono anche avere un valore maggiore di quelli del Regno Unito – pensa ai rubini indiani o ai diamanti africani dell’epoca coloniale. Era probabile che fossero stati estratti a mano dalle miniere e senza dubbio portassero le loro storie.

Gli articoli di gioielleria etichettati come “antichi” possono prendere qualsiasi cosa da migliaia a milioni. Se pensi che il tuo pezzo sia antico, ci piacerebbe molto sentirti. Potresti avere una piccola miniera d’oro nella tua cassaforte!

 

antique jewellery

 

Come valutare i gioielli raffinati?

Gli esperti passano molti anni a conoscere l’alta gioielleria e il mercato in cui viene venduta, e le tue valutazioni non saranno accurate come le loro. Tuttavia, seguendo gli stessi passaggi che fanno, puoi arrivare a una sorta di valutazione approssimativa prima di cercare un aiuto professionale.

La valutazione e la valutazione accurata dei pezzi di alta gioielleria di solito si riduce a un processo in quattro fasi. Segui ciascuno di questi passaggi per valutare il valore dei tuoi gioielli.

Materiali

 

fine jewellery

Il design dei tuoi gioielli è importante, ma una valutazione dei materiali stessi è un passaggio essenziale per valutare i tuoi gioielli. È probabile che i pezzi realizzati con materiali di alta qualità, come l’oro giallo e le perle impeccabili, siano più preziosi semplicemente per la qualità del materiale utilizzato per realizzarli. Se alcuni materiali sono di qualità inferiore o falsi apparenti, ciò ridurrà in modo significativo il valore del pezzo. Con gioielli più complessi e intricati, ciascuno dei materiali componenti sarà valutato individualmente.

Produttore

fine jewellery

Avere il nome di un prestigioso produttore di gioielli allegato al tuo pezzo può aggiungere un valore significativo ad esso. Produttori come Van Cleef e Arpels, Stephen Webster, Buccellati, Tiffany and Co e Boucheron sono tutti molto rispettati e sono noti per la loro maestria artigianale di alta qualità. Se alcuni pezzi sono realizzati da tali produttori e sono in ottime condizioni con un certo grado di rarità, puoi aspettarti che valga molto di più. Altri rinomati produttori di gioielli includono Lalique, Cartier, Graff, Chaumet e Bulgari, anche se ci sono molti altri nomi importanti che accetteremo.

Pietre preziose

 

fine jewellery

Offrire prestiti contro le pietre preziose è un’arte a sé stante, poiché esistono varie categorie che utilizziamo per valutare le pietre preziose di alta qualità. Ad esempio, quando esaminiamo l’emissione di prestiti su gioielli con diamanti, esamineremo ampiamente le 4 C. Questo si riferisce alla purezza, alla caratura, al taglio e al colore di un diamante. Essere in grado di analizzare correttamente ciascuna delle 4C richiede anni di esperienza e una comprensione approfondita delle varie scale di valutazione e strumenti di valutazione disponibili. Se la tua gioielleria contiene un certo numero di pietre preziose, i nostri periti avranno grande cura e piacere nel farle valutare adeguatamente per te. Come con altri materiali, la qualità delle gemme nel tuo pezzo può avere un enorme impatto sul prezzo complessivo, nel bene e nel male.

Certificazione

 

fine jewellery

Con qualsiasi risorsa che valutiamo, richiederemo la certificazione e la documentazione di provenienza per garantire la legittimità del tuo pezzo. I certificati di autenticità aggiungono maggiore certezza e valore a qualsiasi pezzo e rendono qualsiasi accordo meno rischioso per noi come prestatore. Tali documenti includono la prova di acquisto, la cronologia del servizio e qualsiasi certificato di autenticità e valore di pietre preziose. Pietre preziose come i diamanti spesso sono accompagnate da certificati emessi da importanti istituti di diamanti di tutto il mondo, come il Gemological Institute of America (GIA), l’American Gem Society (AGS) o il Diamond High Council (DHC). Molte pietre preziose sono molto più ricercate se possono essere fatte risalire al loro paese di origine. Se possiedi tali documenti che spiegano l’esatta qualità e il valore delle tue pietre fini, questo può aiutarti a ottenere prestiti collaterali per gioielli più elevati.

 

Per molti, i diamanti sono l’elemento vintage per eccellenza e sono sempre popolari. Queste pietre non solo mantengono il loro valore nel tempo, ma possono anche apprezzarsi di circa l’1,5% all’anno, a seconda dell’origine della pietra. La corretta valutazione di un diamante ruota attorno alle famose “Quattro C”. Questi sono:

Taglio


Questo dettaglia la forma della pietra, concentrandosi su come il diamante è stato modellato per renderlo più desiderabile. Il taglio terrà in considerazione la brillantezza, il fuoco e lo scintillio dell’oggetto, con una fonte di valore fondamentale è il compromesso tra la classe del taglio e le proprietà naturali della pietra, che si combinano per massimizzare la bellezza dell’oggetto.

Chiarezza

Questo misura le imperfezioni intrinseche del diamante e classifica la pietra di conseguenza. La chiarezza si classifica dall’incredibilmente raro ‘FL’ (‘impeccabile’ – la pietra non contiene macchie o segni visibili sotto ingrandimento x10) a ‘I’ (‘incluso’ – la pietra contiene segni, graffi o difetti intrinseci altamente visibili, che sono visibile ad occhio nudo).

Colore


Questo è classificato dal GIA in una scala di colori impostata dal desiderabile “incolore” (bianco brillante) al meno prezioso “colore chiaro” (una tonalità giallastra). Tuttavia, questo può essere un po ‘più difficile da distinguere quando il diamante è in un anello o montato in altro modo.

Carati


Questa è una misura del peso del diamante, con un carato contemporaneo del valore di circa 0,2 grammi. Questo è uno degli arbitri chiave del valore intrinseco di un diamante, poiché un aumento della dimensione in carati corrisponde direttamente a un aumento del valore. Se vuoi impegnare i tuoi diamanti, puoi aspettarti di ottenere un prezzo particolarmente buono per tutto ciò che è stato classificato a cinque carati o superiore.

Altri elementi che possono aumentare il valore di qualsiasi pietra preziosa includono il materiale di montaggio stesso. I metalli preziosi, come l’oro, hanno visto un’enorme popolarità in seguito all’instabilità economica alimentata dal voto Brexit del 2016.

Mentre gemme distinte possono anche aumentare il valore dell’oggetto, le singole pietre sono spesso supplementari al design del pezzo, piuttosto che mantenere un valore distinto come i diamanti, funzionando come valore aggiunto al pezzo.

In definitiva, una delle maggiori sfide nella ricerca di gioielli di qualità è che le pietre più vecchie e più preziose vengono spesso rimosse e reinserite in nuovi supporti. Quindi, anche se hai un gioiello relativamente nuovo, spesso vale la pena cercare una valutazione per verificare il pedigree della tua pietra centrale.

 

Quali tipi di gioielli valgono di più?

 

Come l’arte, il valore di un gioiello di qualità vale molto di più della somma delle sue singole parti. Gli articoli di varie epoche hanno rendimenti diversi, ma i seguenti stili hanno il massimo interesse e valore nel mercato attuale:

Belle Epoch


Immediatamente riconoscibili grazie alla loro natura ornata e quasi ostentata, i gioielli dell’era prima della prima guerra mondiale sono decorati e generosi. I progressi nella tecnologia e nell’artigianato hanno portato a ghirlande e trame incastonate in platino e oro, adornate con diamanti e gioielli incastonati. Saldamente annidato nell’era del Titanic, l’appetito per questi oggetti continua a crescere.

Art Deco

Noti per combinare luminosità e spigolosità, gli articoli di ispirazione cubista offrono al mercato moderno qualcosa che è allo stesso tempo antico e molto moderno. Ancora vendendo bene oggi, il glamour e la sfacciata sicurezza dei gioielli si adattano perfettamente allo stile di vita moderno di oggi.

Riunire tutto

Quando si tratta di valutare accuratamente i tuoi gioielli, è imperativo cercare i segni di qualità sottili, quasi nascosti. Molti marchi denominati avranno i loro francobolli o insegne nascosti in aree difficili da individuare, come la base delle impostazioni o la parte inferiore di collegamenti o bande. Con molti articoli che apprezzano il valore solo grazie al potere del nome, queste aziende di alto livello avranno anche accesso a articoli, risorse e personale qualificato della massima qualità, per assicurarsi che le parti costitutive dell’articolo siano di qualità.

Alcuni marchi da tenere d’occhio includono Boucheron, Van Cleef and Arples, Harry Winston e Chale. Tuttavia, gli stili di gioielli più vecchi sono spesso estremamente difficili da trovare, a causa dei grandi nomi che acquistano le loro vecchie azioni per mantenere il valore. Aziende, come Cartier, sono orgogliose del fatto che i loro articoli non sono mai stati messi all’asta a un prezzo inferiore a quello originale, un fatto che può aiutare ad aumentare il valore dei gioielli che sono stati in tuo possesso per molto tempo.

Ognuno di questi quattro fattori renderà un gioiello prezioso da solo, ma se la tua risorsa ha una combinazione di due o più di questi, è allora che potresti avere un pezzo di notevole valore tra le mani. Un pezzo completamente certificato con pietre preziose e materiali di alta qualità, realizzato da uno dei principali produttori di gioielli al mondo, potrebbe valere davvero molto.

Offriamo prestiti contro i seguenti tipi di diamanti: 2 carati , taglio baguette , diamanti blu , taglio a cuscino , taglio smeraldo , colore fantasia , taglio marquise , vecchio taglio , taglio ovale , taglio a pera , rosa , taglio principessa , e Diamanti certificati GIA. Allo stesso modo, alcuni dei tanti prestiti che offriamo riguardano vari tipi di gioielleria: orecchini di diamanti , collane di diamanti , anelli di diamanti e raffinate marche di gioielli con diamanti come Graff , Van Cleef & Arpels , Bulgari , Harry Winston , Tiffany e Cartier per citarne solo alcuni.



Be the first to add a comment!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*



Authorised and Regulated by the Financial Conduct Authority

Hey Google, talk to New Bond Street Pawnbrokers
Alexa, open New Bond Street Pawnbrokers
Visit our Facebook page to talk to our chatbot!
Download our Android app here!
020 7493 0385
Tweet us today to interact with our smart Twitter chatbot

2019 Store of the Year Award

Winner For Financial Services