fbpx

I hope you enjoy this blog post.

If you want us to appraise your luxury watch, painting, classic car or jewellery for a loan, click here.

Investire in diamanti: cosa sapere nel 2022-2023


Investire in diamanti: consigli delle agenzie di pegno di New Bond Street

 

Decidere dove investire il proprio denaro è una decisione importante nei tempi difficili in cui viviamo, e se state pensando di investire in diamanti, abbiamo messo insieme una guida completa sui migliori diamanti in cui investire e sulle migliori pratiche di valutazione.

Negli ultimi anni i diamanti hanno registrato un graduale ritorno degli investimenti, in particolare a Londra, dove dal 2022 si sta delineando un mercato emergente per questi beni di lusso. Naturalmente, alcuni dei pezzi di maggior successo hanno fatto guadagnare agli investitori milioni di sterline. Ad esempio nel 2013 il Winston Legacy Diamond è stato venduto per 23,6 milioni di euro. Nell’aprile 2017 il Pink Star Diamond è stato venduto per la colossale cifra di 57,3 milioni di sterline.

Inoltre, i diamanti possono sempre sorprendere, come nel caso di un diamante venduto nel 2013 per oltre 10 milioni di dollari in più rispetto al valore previsto. Poiché i diamanti spesso creano una risposta emotiva, l’acquirente giusto potrebbe essere pronto a investire molto al di sopra di quanto ti aspettavi. Ciò significa che l’acquisto del diamante giusto è essenziale.

 

Indice dei contenuti

Gli eventi tumultuosi degli ultimi anni sugli investimenti in diamanti: Guerra in Ucraina e COVID

 

Gli ultimi anni che hanno preceduto il 2022 sono stati tumultuosi per molti settori industriali in tutto il mondo, e l’industria degli investimenti in diamanti non fa eccezione. Il mercato dei diamanti è sensibile agli sviluppi globali, come i cambiamenti nel panorama politico e gli eventi attuali.

Non sorprende quindi che il valore dell’investimento in diamanti sia stato influenzato dalle restrizioni della catena di approvvigionamento e che i prezzi dei diamanti abbiano oscillato.
i prezzi dei diamanti hanno subito molte fluttuazioni
dall’inizio degli anni 2020, e molti si chiedono se i diamanti siano ancora un buon investimento nel 2022.

Sia il blocco imposto nel marzo 2020 a causa del nuovo coronavirus che la recente guerra in Ucraina hanno disturbato l’approvvigionamento di diamanti.

Queste crisi potrebbero ancora influenzare il valore degli investimenti in diamanti dal 2022 al 2023.

LA GUERRA IN UCRAINA

Se state pensando di investire in diamanti nel 2022-2023, la guerra in Ucraina è un fattore cruciale da considerare.

L’invasione militare dell’Ucraina da parte della Russia, iniziata nel febbraio del 2022, ha comportato alcune significative limitazioni nell’approvvigionamento dell’industria dei diamanti.
Le sanzioni statunitensi
sulle aziende russe hanno paralizzato l’industria mineraria russa, anche se le miniere russe sono responsabili di circa un terzo della produzione mondiale di diamanti.

Alrosa, la
più grande società pubblica di estrazione di diamanti
Alrosa, la più grande società pubblica di estrazione di diamanti al mondo, rappresenta il 28% della capacità estrattiva mondiale di diamanti, ed è stata soggetta a restrizioni sul debito a causa delle sanzioni, essendo un’importante entità controllata dal governo.

Sebbene ad Alrosa non sia stato esplicitamente vietato di condurre affari, le restrizioni imposte ai sistemi di pagamento della Russia hanno reso impossibile il regolamento degli scambi commerciali per qualsiasi altra nazione.

Questi sviluppi hanno bloccato la produzione e la vendita della maggior parte dei diamanti russi e hanno fatto temere un aumento insostenibile dei prezzi degli investimenti in diamanti a causa della carenza di offerta.

Questa carenza di forniture non ha ancora colpito il resto del mondo, dato che
molte aziende si sono rifornite
in seguito alla carenza di forniture del 2020. Tuttavia, gli esperti del settore temono un imminente aumento dei prezzi una volta esaurite le riserve. Ora, molte gioiellerie stanno cercando soluzioni per recuperare l’offerta di diamanti e soddisfare la domanda, ad esempio creando sistemi di pagamento alternativi.

La guerra del 2022 in Ucraina non ha influito solo sull’offerta, ma ha anche influenzato l’opinione pubblica quando si tratta di investimenti in diamanti.
Molti condannano
l’acquisto di diamanti provenienti dalla Russia e alcune aziende di gioielleria hanno addirittura interrotto completamente i rapporti con la Russia.

Questa protesta pubblica potrebbe anche avere un impatto duraturo sull’offerta di diamanti del futuro se queste tendenze dovessero continuare, il che significa che è necessario considerare i migliori investimenti in diamanti nel 2022 – 2023 con attenzione e ricerca.

 

I NUMERI DI COVID-19 DIMINUISCONO

Dopo il primo blocchi iniziali della pandemia COVID-19 nel 2020, il costo medio per carato del diamante è sceso a causa dei problemi della catena di approvvigionamento mondiale, della diminuzione del reddito dei consumatori e dei ritardi nelle operazioni.

I produttori e i grossisti hanno dovuto chiudere i battenti per settimane, con un impatto negativo sui prezzi degli investimenti in diamanti per il resto dell’anno, effetti che si fanno sentire ancora nel 2022. Per non parlare dei matrimoni rinviati che hanno inciso sulle vendite complessive di diamanti del 2020.

Nel luglio 2020, il valore dell’investimento in diamanti ha toccato il prezzo più basso che avrebbe raggiunto, pari al
9,3% al di sotto
dei prezzi all’inizio dell’anno.

Nello stesso mese, tuttavia, le chiusure hanno cominciato a diminuire e le attività commerciali non essenziali hanno iniziato a riaprire, spingendo molti consumatori a ricominciare a fare acquisti di beni di lusso. Molte celebrazioni sociali che la gente aveva a lungo rimandato stavano finalmente tornando, e questo
ha portato un’impennata
della domanda di diamanti e degli investimenti.

Alla fine del 2020, il mercato degli investimenti in diamanti si era quasi completamente ripreso dal declino della pandemia e aveva iniziato la tendenza al rialzo che vediamo ancora oggi.

A metà del 2021, i prezzi dei diamanti erano aumentati così tanto che alcuni temevano una bolla dei prezzi dei diamanti.
bolla dei prezzi dei diamanti
era dietro l’angolo, ma i prezzi hanno continuato a salire. Nel 2021 l’industria dei diamanti si è dimostrata così resistente che le vendite hanno superato i numeri precedenti alla pandemia.

Prodotte principalmente da Russia, Canada e Botswana, le vendite di diamanti grezzi sono aumentate del 62%, superando i numeri precedenti alla pandemia con un’incredibile differenza del 13%.
13% di differenza
.

 

Come trovare i diamanti giusti per investire nel 2022 – 2023

 

I gioiellieri esperti si allenano per anni a distinguere tra un diamante di qualità e di alto valore e pietre inferiori. Decifrare quali sono i diamanti “da investimento” può essere una sfida, ma è più che possibile fare un saggio investimento nel 2022.

Inoltre, i diamanti non perdono valore quando vengono utilizzati: potete indossare i vostri diamanti una volta acquistati e aspettare il momento giusto per venderli e ottenere un ROI sul vostro investimento.

Tuttavia, se siete alla ricerca dei diamanti giusti su cui investire, dovrete rivolgervi a uno specialista che vi aiuti a trovare il diamante giusto su cui investire, con il taglio, la purezza e il valore di mercato più adatti a voi.

Vale la pena di considerare anche l’investimento in diamanti di colori diversi: negli ultimi dieci anni il valore dei diamanti blu è aumentato di oltre il 200%, mentre quello dei più tradizionali diamanti bianchi è aumentato solo del 3%. Potrebbe valere la pena di puntare su un’opzione meno tradizionale per trarre il massimo dagli investimenti in diamanti del 2022 nel lungo periodo.

Uno specialista in diamanti e investimenti sarà in grado di guidarvi sulla qualità dei diamanti, ma fare una ricerca sulle tendenze del mercato e considerare quanto tempo volete investire in un diamante può aiutarvi a prendere una decisione.

 

Come valutare un diamante per un investimento nel 2022: le cinque C

Caratteristiche del diamante a fini di investimento

Gli investimenti in diamanti sono relativamente unici nel senso che, nonostante le valutazioni accurate del loro valore, la loro desiderabilità su misura può aumentarne notevolmente il valore.

Perciò, nel decidere di piazzare il vostro miglior investimento in diamanti nel 2022, dovreste innanzitutto avere un’idea di come valutarli da soli. In questo modo, quando visiterete un’asta, saprete in anticipo che, in primo luogo, le vostre pietre sono di valore e, in secondo luogo, avrete una sorta di idea del prezzo di investimento e del valore dei diamanti in cui volete investire.

La valutazione di un diamante viene eseguita analizzando una serie di criteri diversi, che inizia esaminando ciascuna delle 4 C. Per coloro che muovono i primi passi nell’investimento in diamanti, ricordate le cinque C che vi aiuteranno a scegliere l’investimento in diamanti più adatto e con il maggior potenziale di crescita futura.

Carato

La dimensione del diamante può avere un enorme impatto sul suo valore di investimento e deve essere accurata.

Tagliare

Il taglio del diamante non dovrebbe influire troppo sul suo valore, ma per gli investimenti a breve termine è opportuno considerare le tendenze attuali del mercato.

Colore

Come discusso in precedenza, sebbene i diamanti bianchi siano più tradizionali, i diamanti colorati possono avere una crescita improvvisa del valore dell’investimento, per cui vale la pena di prenderli in considerazione nel 2022 e nel 2023.

Chiarezza

Questo punto è meno importante per le pietre colorate, ma si riferisce alla purezza della pietra.

Certificato

Questa è forse la più importante delle “C” per gli investimenti, poiché un certificato è essenziale per ottenere il miglior prezzo al momento della vendita del diamante.

 

Le 4C: uno sguardo più approfondito

Le 4 C furono sviluppate per la prima volta dal Gemological Institute of America ( GIA ) per costituire la base su come eseguire la valutazione delle gemme sui diamanti. Sono; chiarezza, caratura, colore e taglio. Puoi leggere di più su ciascuno di essi di seguito.

1. Chiarezza

Scala di chiarezza - utile quando si investe in diamanti

La purezza di un diamante può anche essere vista come la sua purezza.

Analizzare la purezza di un diamante significherà esaminare tutte le irregolarità che contiene sia internamente che esternamente. Questi difetti interni sono noti come inclusioni e quelli esterni sono chiamati macchie. Non è semplicemente il numero di queste incursioni o macchie che un diamante tiene, ma anche la loro dimensione, la loro posizione, il loro colore e anche la loro natura. L’esame di questi difetti non può essere fatto a occhio nudo, ma deve essere effettuato con un ingrandimento 10x.

Successivamente, il diamante verrà classificato nella scala di chiarezza GIA:

– Impeccabile
– Internally Flawless (IF)
– Molto molto leggermente incluso (VVS1, VVS2)
– Molto leggermente incluso (VSI1, VSI2)
– Leggermente incluso (SI1, SI2)
– Incluso (I1, I2, I3)

I diamanti Flawless sono i più preziosi, con zero incursioni o imperfezioni, mentre gli I3 sono i meno preziosi per gli investimenti, con una serie di difetti diversi.

2. Caratto

Cos'è il carato del diamante_ _ Guida al peso del diamante

La scala dei carati viene utilizzata per misurare il peso di un diamante. Il termine carato deriva dai tempi antichi in cui le persone usavano i semi del carrubo per bilanciare le squame.

Come è facile immaginare, maggiore è il numero di carati di un diamante, maggiore è il suo valore ai fini dell’investimento. Un carato si traduce in 200 milligrammi, anche se quando si parla di carati, sono spesso standardizzati in un sistema di 100 punti. Quindi, ad esempio, un diamante da 0,7 carati sarebbe di 70 punti.

Come accennato in precedenza, tuttavia, vi sono alcune circostanze che possono rendere l’investimento in diamanti piuttosto complicato.

Prendi il seguente esempio: se hai 2 diamanti identici che pesano rispettivamente 0,98 e 0,99 carati, il diamante da 0,99 carati varrebbe l’1% in più. Tuttavia, supponiamo che tu abbia poi avuto un terzo diamante che era di nuovo quasi identico ma era 1,00 carati, probabilmente varrebbe fino al 20% in più rispetto a quello da 0,99 carati.

Ciò è dovuto all’elemento umano dell’acquisto di diamanti. Qualcuno pagherebbe un premio per un diamante da 1 carato in quanto potrebbe affermare e avere la prova che era di 1 carato, mentre se hai acquistato un diamante da 0,99 carati, non potresti mai affermare onestamente che è di 1 carato. Queste improvvise impennate di valore si verificano in diversi punti della scala dei prezzi di investimento dei diamanti, ad esempio intorno a 0,3, 0,5 e 0,7 carati.

3. Colore

Le 4 C del diamante - Moissanite Colore del diamante - Incolore, quasi incolore, tenue, molto chiaro, leggero

 

Proprio come la chiarezza, il colore di un diamante è classificato su una scala, nota come scala dei colori GIA. Funziona con il seguente sistema, dove D è il più chiaro e prezioso e Z è il meno prezioso.

– Incolore (D, E, F)
– Quasi incolore (G, H, I, J)
– Svenimento (K, L, M)
– Molto leggero (N, O, P, Q, R)
– Chiaro (S, T, U, V, W, X, Y, Z)

Questa scala viene utilizzata per i diamanti incolori. Naturalmente, i diamanti possono essere di diversi colori, come il giallo, il nero o il blu, e questo influisce sulla loro appetibilità per gli investimenti. La scala GIA viene quindi utilizzata solo per i diamanti incolori, mentre i diamanti colorati sono generalmente più preziosi.

4. Taglia

Tipi di tagli e forme di diamante

 

Il taglio di un diamante è l’unica parte del processo di valutazione degli investimenti che è influenzata dal tocco umano. Tutti gli altri aspetti sono determinati dalla natura e dal modo in cui si sono formati nel corso di migliaia di anni.

Il taglio di un diamante è ciò che decide come la luce reagirà con esso e quanto sarà bello per l’occhio umano una volta completato. Esistono diversi modelli comuni per i diamanti e ognuno avrà un modo diverso di manipolare le seguenti tre aree.

  1. Il fuoco – È così che la luce bianca si disperde in una serie di colori diversi.
  2. La luminosità: la luminosità della luce riflessa internamente ed esternamente.
  3. La scintillazione – I riflessi all’interno del diamante producono schemi di aree scure e chiare.
  4. Le proporzioni e la finitura finali del diamante influiscono sul modo in cui la luce gioca con il diamante e sulla sua estetica finale.

Alcuni tagli comuni di diamante includono:

  • Il giro
  • Marchesa
  • Pera
  • Smeraldo
  • Asscher
  • Cuscino
  • Principessa
  • Ovale

 

Altri elementi da considerare quando si valuta un diamante per il proprio portafoglio di investimenti 2022 …

Certificati

A volte indicato come la 5 ° C della valutazione dei diamanti, un certificato è un modo prezioso per definire la qualità esatta e autentica di un certo diamante. Questi sono ottimi da tenere d’occhio perché danno un’idea immediata e affidabile del valore esatto del diamante che si sta cercando di investire.

prestiti contro diamanti gia

Tuttavia, tieni presente che esistono diverse classificazioni di certificati di diamanti e potresti mantenere la preferenza su una o due. Ad esempio, il sistema di certificazione GIA è noto per essere incredibilmente rigoroso quando si designa un livello di chiarezza.

Ecco alcuni dei certificati più famosi che un diamante può contenere:

– Gemological Institute of America (GIA)
– L’Istituto Gemmologico Internazionale (IGI)
– The Diamond High Council – Hoge Raad Voor Diamante (HRD)
– Laboratorio gemmologico europeo (EGL)

Iscrizioni laser

Se un diamante presenta un’iscrizione al laser, l’idea è che questo rappresenti un’imperfezione e dovrebbe, in teoria, diminuire il suo valore d’investimento. Tuttavia, questo è ancora un altro segno di come la preferenza umana possa rompere i metodi di valutazione. Un messaggio personalizzato o unico abilmente inscritto sul lato può essere correttamente visualizzato solo mediante lente di ingrandimento e inserisce un elemento personale che può essere più ricercato.

È inoltre possibile che siano presenti iscrizioni di certificazione che, ancora una volta, ne aumentano il valore in quanto possono essere utilizzate per dimostrare l’autenticità e il valore dell’investimento in diamanti. La certificazione può essere persa, rubata o falsificata, ma un messaggio impresso al laser è innegabile.

Sappi cosa cercare

È un vecchio adagio, ma il punto cruciale è: se sembra troppo bello per essere vero, allora probabilmente lo è.

Gli investitori di diamanti dovrebbero diffidare dei diamanti pubblicizzati con un colore tra virgolette, ad esempio diamanti “blu”, poiché questo è in genere un indicatore che il diamante è stato trattato. Sebbene tali articoli possano ancora essere classificabili come naturali, di solito sono di purezza inferiore e successivamente irradiati per ottenere un colore più commerciabile.

Nessun pezzo è mai solo un paio di orecchini o una collana. Esiste un’enorme differenza di valore tra l’investimento in diamanti di pregio e quello in bigiotteria. Il primo passo per stabilire il vero valore di un oggetto è capire se può essere considerato di alta gioielleria. L’alta gioielleria è realizzata con pietre preziose come diamanti e metalli, quindi tende ad avere un valore molto più elevato rispetto alla bigiotteria.

Molti gioielli con diamanti sono prodotti da stilisti, marchi di moda di lusso o note case di gioielleria, il che aggiunge valore all’investimento. La bigiotteria, invece, è realizzata con materiali relativamente poco costosi, come collane e orecchini di cristallo. È stato realizzato da un gioielliere famoso, come Cartier? Questi pezzi di diamante molto ricercati possono ottenere un prezzo d’investimento notevolmente più alto, quindi è importante stabilire tutti i dettagli più fini di ogni gioiello che si desidera impegnare.

Cercate i segni sui gioielli che potrebbero indicare il livello di lavorazione e il tipo di metallo prezioso. Se è stato realizzato da un gioielliere specializzato, potrebbe essere un pezzo unico con un alto valore di investimento. Ci sono designer specifici come Cartier, Tiffany’s, Graff, Harry Winston e Van Cleef and Arpels i cui gioielli con diamanti sono molto ricercati a scopo di investimento, con pezzi della prima metà del XX secolo particolarmente preziosi a causa degli alti livelli di domanda.

La conoscenza dei tagli, della purezza e dei metalli vi aiuterà a valutare l’effettiva qualità del diamante in cui intendete investire. Non è necessario conoscere tutti i dettagli – gli esperti possono aiutarvi in questo – ma può essere utile avere un’idea di quale sia il pezzo, in modo da sapere quanto capitale potete realisticamente aspettarvi di guadagnare.

Fare un acquisto saggio

Osservando che il mercato degli investimenti in diamanti è aumentato del 20% solo nell’ultimo anno, David Sonnenthal di New Bond Street Pawnbrokers ha dato molti consigli sulla prospettiva di investire in pietre preziose, tra cui i seguenti:

– Anche se i prezzi possono fluttuare, i diamanti aumentano il loro valore d’investimento, a condizione che l’acquirente li abbia acquistati al prezzo più vicino possibile a quello di mercato.
• Non è sempre possibile avvicinarsi al prezzo di mercato, ma qualsiasi valore compreso tra il 25% e il 30% in più rispetto al valore di mercato corrente rappresenta comunque una risorsa valida.
• Marchi come De Beers e Graff hanno saldamente il controllo del mercato, poiché possiedono alcune delle migliori pietre del pianeta.
– Non precipitatevi a investire in diamanti senza aver fatto delle ricerche.

Trasformare pietre sciolte

È possibile acquistare pietre con l’intenzione di trasformarle in gioielli finiti da vendere in una casa d’aste o in un punto vendita, e l’aggiunta di platino o oro può anche avere un effetto positivo sul prezzo che puoi comandare. Tuttavia, si consiglia a coloro che acquistano pietre per investimento di tenerli sciolti.

 

Produttore

fine jewellery

Il nome di un prestigioso produttore di gioielli può aggiungere al diamante un valore d’investimento significativo. Produttori come Van Cleef and Arpels, Stephen Webster, Buccellati, Tiffany and Co e Boucheron sono tutti molto rispettati e conosciuti per la loro alta qualità artigianale.

Se i diamanti e i gioielli sono prodotti da questi produttori e sono in ottime condizioni e con un certo grado di rarità, il loro valore è molto più alto. Altri rinomati produttori di gioielli includono Lalique, Cartier, Graff, Chaumet e Bulgari, anche se ci sono molti altri nomi importanti che accetteremo.

Investimento duraturo

Negli ultimi anni, un numero crescente di diamanti viene venduto come bene di investimento. Parte del motivo per cui ha senso investire in pietre preziose risiede nel fatto che sono durevoli. Le proprietà quasi indistruttibili di alcune pietre e la stabilità finanziaria del mercato fanno sì che un numero crescente di hedge fund stia prendendo in considerazione la possibilità di diversificare i propri portafogli con le pietre preziose; alcuni esperti indicano la stabilità come la preoccupazione principale, in particolare in un mondo di crescente incertezza politica e sociale.

 

Scoprire la provenienza

La provenienza di un gioiello con diamante può influire notevolmente sul suo valore d’investimento. Sull’oggetto possono essere presenti marchi, come il marchio del paese, che possono fornire un’indicazione del luogo in cui il gioiello è stato fabbricato. Se siete in possesso di documenti o ricevute originali, questi potrebbero fornirvi informazioni utili su dove è stato acquistato il pezzo e quando.

Ad esempio, il timbro a testa d’aquila indica un pezzo d’oro prodotto in Francia, mentre il timbro a testa di cane indica il platino francese. Un gioiello francese con diamanti ha spesso un alto valore d’investimento, soprattutto se antico, poiché alcuni dei più abili artigiani di gioielli si trovavano in Francia.

 

Conoscere le pietre e le perle

Se i gioielli con diamanti contengono una pietra o una perla, il valore dell’investimento può variare in modo significativo, quindi è importante sapere cosa cercare. Quando si parla di perle, c’è un’enorme differenza di investimento e di valore tra le perle naturali e quelle coltivate. Le perle naturali si formano nel corso di molti anni, mentre le perle coltivate si trovano nelle ostriche di allevamento. La forma e la lucentezza forniscono un’indicazione, tuttavia è possibile ottenere valutazioni accurate attraverso una radiografia. Una collana di perle naturali può valere diverse migliaia di sterline.

Se l’oggetto contiene una gemma incolore, potrebbe trattarsi di un diamante. I gioielli moderni contengono diamanti tagliati in modo molto preciso, mentre i pezzi antichi sono probabilmente meno precisi e quindi il prezzo di investimento varia. Negli ultimi anni, il valore delle gemme colorate come zaffiri, smeraldi e rubini è aumentato notevolmente. Le gemme più preziose sono di colore brillante, resistenti e trasparenti. Le gemme più vecchie possono essere non trattate e provenire da miniere ormai esaurite, per cui la loro rarità e la loro richiesta sono maggiori dal punto di vista dell’investimento.

Le gemme possono essere determinanti per il valore di un gioiello, ma in alcune occasioni possono anche avere un valore di investimento nullo. In genere è determinato dal tipo di gemma, dalla sua rarità e dalle condizioni in cui si trova. Le diverse gemme hanno valori di investimento diversi. Ad esempio, nella maggior parte dei casi un diamante vale più di un’ametista. Un rubino sintetico non vale quanto un rubino naturale.

Se la gemma presenta scheggiature o abrasioni, è possibile che queste vengano rimosse attraverso la rilucidatura. Tuttavia, a volte possono rendere una gemma priva di valore e poco attraente. È quindi importante maneggiare i gioielli con cura quando si vuole vendere e recuperare l’investimento in diamanti in una fase successiva. Investire in diamanti è piuttosto popolare, in quanto si tratta di un tipo di gemma spesso considerata classica e senza tempo.

 

Valutare l’età

In generale, l’età del diamante lo posiziona all’interno di una specifica categoria di età: moderno, vintage o antico. Il termine antico si riferisce alla categoria più antica di gioielli e viene tipicamente utilizzato per descrivere gioielli con diamanti che hanno più di 100 anni. I diamanti antichi hanno in genere un alto valore d’investimento, sia monetario che sentimentale, perché sono stati abilmente realizzati in un’epoca precedente alla produzione di massa. In molti casi, si trattava di pezzi unici di diamanti di alta qualità, di proprietà dell’alta società.

Se un diamante rientra nella categoria dell’età moderna, è stato prodotto negli ultimi 50 anni. Perché un gioiello con diamante sia considerato vintage, deve avere più di 50 anni. A differenza dei gioielli antichi, molti pezzi vintage sono stati prodotti in serie, poiché la tecnologia è progredita rapidamente a partire dagli anni Quaranta.

 

Prendersi cura dei propri gioielli … lo stato di conservazione è importante

Un’altra domanda fondamentale da porsi quando si vuole investire in diamanti o gioielli è in quali condizioni si trova il bene. Questo avrà l’impatto più sostanziale sul prezzo di investimento che il vostro pezzo di diamante può ottenere. Se è danneggiato o rotto, spesso i costi di restauro sono maggiori (a meno che non sia di notevole interesse e valore) e quindi in genere manterrà solo il suo valore intrinseco originale. In alcuni casi, il restauro può essere semplice ed economico. Tuttavia, se non sono riparabili, i vostri gioielli con diamanti perderanno spesso il loro valore d’investimento e potrebbe non essere possibile venderli. Allo stesso modo, se il vostro pezzo di diamante è in buone condizioni fisiche ma sembra usurato, questo può avere un impatto sul suo costo al momento dell’investimento.

Potrebbe essere possibile riportarlo in vita con un po’ di pulizia, lucidatura e manutenzione professionale. I gioielli e i diamanti hanno sempre un aspetto migliore quando sono stati puliti, quindi tenetene conto quando pensate di monetizzare il vostro investimento. Pertanto, prima di valutare qualsiasi cosa a scopo di investimento, è indispensabile che venga pulita in modo professionale. In molti casi, un gioielliere lo farà gratuitamente. Bisogna però fare attenzione: un oggetto che non viene pulito correttamente può finire per essere danneggiato o distrutto.

Se non si è sicuri di come si debba curare il proprio gioiello di diamanti, è sempre meglio chiedere a un professionista prima di incassare il proprio investimento. I prodotti per la pulizia a base di ammoniaca sono spesso utilizzati nel settore, ma possono essere dannosi per alcune pietre preziose. Per la maggior parte dei gioielli da investimento è spesso sufficiente un sapone delicato con uno spazzolino morbido e acqua tiepida, da risciacquare successivamente. Qualsiasi cosa troppo dura o contenente sostanze chimiche aggressive potrebbe graffiare il metallo o le gemme.

Conservare i diamanti da investimento in scatole adatte e pulirli delicatamente e con cura prima di portarli a valutare, darà ai vostri gioielli le migliori possibilità di ottenere un prezzo elevato. Ricercate il modo migliore per prendersi cura degli oggetti speciali e rivolgetevi sempre a un professionista per la pulizia dei gioielli.

 

Consultare un esperto

La valutazione della vostra collezione di gioielli con diamanti secondo le fasi sopra descritte fornirà una possibile indicazione del suo valore d’investimento, ma l’unico modo garantito per conoscere il vero valore è quello di rivolgersi a un perito specializzato, che scoprirà il vero potenziale dei vostri preziosi beni.

È meglio fare una ricerca e trovare lo specialista che fa al caso vostro. I prezzi di investimento dei gioielli con diamanti sono aumentati negli ultimi anni, poiché gli investitori si sono allontanati dal mercato azionario alla ricerca di beni tangibili come pezzi da collezione, pietre preziose e diamanti.

 

Il metallo

Quando si vuole investire in gioielli con diamanti, altre considerazioni riguardano il prezzo del metallo. Questo è formulato dal prezzo del metallo al prezzo spot giornaliero, moltiplicato per la sua purezza. Questo è noto come il vero contenuto di metallo nobile – 24 carati sono considerati puri. Moltiplicare questo valore per il peso, che può essere espresso in grammi, once o centesimi. Un buon rivenditore o un esperto di gioielli con diamanti sarà in grado di aiutarvi a calcolarlo prima di decidere l’investimento.

 

Condurre una ricerca personale

Se vi viene fornito il nome del produttore del gioiello, alcune informazioni sull’epoca di provenienza o altri consigli utili, potrete utilizzarli per fare delle ricerche sul diamante in cui volete investire. Cercando online potrete farvi un’idea del prezzo di vendita di altri pezzi simili, di dove vengono venduti, della loro popolarità e dell’esistenza di eventuali gare d’appalto.

Spesso, se un gioiello di diamanti è considerato “raro”, sarà considerato più desiderabile e quindi avrà un valore di investimento più elevato.

Scegliere la qualità

La domanda è attualmente alta per i migliori diamanti di qualità. Questi “diamanti da investimento” sono accettati da Rapaport, la piattaforma di trading leader a livello mondiale per le pietre preziose, solo se soddisfano criteri rigorosi. I diamanti devono essere classificati con un grado di chiarezza di almeno VS2 e un grado di colore di almeno H.

Il taglio del diamante è importante anche quando si tratta di diamanti da investimento, ognuno dei quali deve essere certificato dal Gemological Institute of America prima di essere accettato dalla più grande piattaforma mondiale per il commercio di diamanti.

I diamanti di colore naturale hanno i prezzi migliori. Al momento, i diamanti naturali più grandi vengono venduti all’asta per somme da record: i diamanti rosa più piccoli possono arrivare a 30.000 sterline per carato, ad esempio.

I diamanti trattati per apparire di un certo colore non sono altrettanto preziosi, tuttavia.

I beni di pregio sono sempre molto richiesti poiché i prezzi nelle aste in tutto il mondo continuano a crescere ogni anno. Potresti anche leggere i nostri articoli completi sugli articoli più costosi mai venduti all’asta per beni come collezioni di vini pregiati, gioielli più costosi mai venduti , costosi gioielli Cartier, borse di lusso , auto classiche , diamanti , gli orologi più costosi mai venduti e arte .

Cosa evitare quando si investe in diamanti

 

miglior investimento in diamanti 2022 - 2023

 

Per investire in diamanti nel 2022-2023 è necessario trovare i migliori esperti che vi aiutino a sfruttare al meglio il vostro denaro.

Ma per quanto riguarda le cose che dovresti evitare?

Ecco tre cose da evitare quando ci si appresta a investire in diamanti:

1) Pagare troppo

Fai la tua ricerca in modo da sapere quanto aspettarti di pagare. Rivolgersi al posto giusto per investire significa ottenere il miglior prezzo per un diamante come investimento.

Rivolgetevi agli specialisti di cui sapete di potervi fidare e assicuratevi che l’investimento in diamanti sia quello giusto per voi.

2) Aspettarsi un ritorno immediato dall’investimento in diamanti

I diamanti sono un modo fantastico per investire denaro nel 2022 -23, ma il processo richiede pazienza.

I diamanti offrono sicurezza a lungo termine e sono un ottimo modo per incrementare un portafoglio di investimenti a lungo termine. È meno probabile che acquisiscano immediatamente valore e non sono uno “schema per arricchirsi rapidamente”. I diamanti sono per gli investitori a lungo termine, alla ricerca di modi per diversificare il loro portafoglio di investimenti.

3) Acquistare il diamante sbagliato

Abbiamo già coperto le cinque C ed è davvero importante considerarle quando si sceglie in quale diamante o diamanti investire.

È anche importante decidere se rischiare con diamanti più strani, come quelli colorati, che possono subire improvvise impennate di valore ma che potrebbero essere considerati più “trendy” rispetto ai diamanti classici. Tutto dipende dalla longevità del vostro investimento e da quanto avete da investire in diamanti.

Fatevi sempre consigliare da uno specialista di diamanti e valutate con calma prima di effettuare l’investimento.

Nel complesso, i diamanti sono un’ottima risorsa d’investimento. Sono uno dei pochi modi in cui si può investire, aspettarsi un rendimento elevato e allo stesso tempo godersi l’investimento, potendo indossare i diamanti man mano che acquistano valore.

Sebbene l’investimento in diamanti sia un modo multiforme di fare soldi, al di là del 2022 è relativamente sicuro. I diamanti saranno sempre richiesti e se sei disposto ad aspettare puoi ottenere un ritorno sull’investimento impressionante.

 

Vale la pena investire in pietre preziose?

Pietre preziose

Smeraldi, rubini e zaffiri sono tradizionalmente conosciuti come gemme preziose. La distinzione tra questi gioielli e le altre gemme semipreziose riflette la loro reputazione di gioielli eleganti e sofisticati, come spiegheranno i nostri esperti di diamanti.

Ci sono diversi aspetti da considerare quando si acquistano questi articoli. Proprio come per i diamanti, è necessario prestare particolare attenzione alla loro classificazione – effettuata in base a chiarezza, dimensioni, colore, forma e provenienza.

Tuttavia, il sistema per questi gioielli è leggermente diverso dal famoso sistema utilizzato per i diamanti. Mentre le gemme bianche sono classificate secondo una scala rigorosa (le 4 C), smeraldi, zaffiri e rubini sono valutati a occhio. Per questo è necessario che sia l’acquirente che il venditore siano informati su ciò che rende una pietra di qualità.

Il fattore più importante nella scelta di una di queste tre gemme è spesso il colore. Si tratta di una preferenza personale, ma di solito più profonda è la saturazione, più alto è il valore della pietra. Ad esempio, una tendenza attuale, forse ispirata dalla futura regina d’Inghilterra, Catherine Middleton, è quella di utilizzare zaffiri blu brillante per gli anelli di fidanzamento.

 

Zaffiri

zaffiro

Se avete scelto uno zaffiro blu, ci sono diverse forme e stili che possono attirare la vostra attenzione. Il taglio è molto importante per gli zaffiri, poiché la profondità e lo stile possono influenzare il colore della pietra stessa e lo stile del gioiello. Una pietra con taglio a brillante, ad esempio, avrà l’effetto di snellire il dito grazie alla sua forma a goccia allungata.

Anche per quanto riguarda il colore e la chiarezza ci sono molte opzioni. Gli zaffiri di Ceylon, di un blu reale intenso, sono molto ambiti, mentre gli zaffiri blu australiani offrono anch’essi una saturazione gloriosa, ma a un prezzo più basso. Anche la provenienza degli zaffiri influisce notevolmente sul loro valore: ad esempio, gli zaffiri più costosi sono quelli provenienti dal Kashmir, dalla Birmania e dallo Sri Lanka, grazie al loro famoso colore blu brillante. Per una pietra più unica, ci sono anche varietà di zaffiro rosa molto popolari, o varietà più rare che hanno un tono di pesca.

Rubini

rubini

I rubini sono un’altra scelta di colore vibrante e brillante se siete alla ricerca della gemma preziosa perfetta. Di norma, più il colore è intenso, maggiore è il valore, ma i rubini sono apprezzati anche in presenza di piccole inclusioni nella pietra che creano l’illusione di stelle nei loro piccoli bagliori. È molto importante avere garanzie di qualità e di origine quando si acquista un rubino: sempre più pietre vengono create in laboratorio.

Come per ogni altra pietra, esistono particolari varietà di rubino particolarmente ricercate. Per esempio, le pietre “rosso sangue di piccione” del Myanmar sono molto richieste, il che significa che chi vuole acquistarle deve fare attenzione alle imitazioni.

Smeraldi

Smeraldi

Il verde brillante, il verde bosco e il verde intenso degli smeraldi sono tutte scelte eccellenti per i gioielli e negli ultimi anni stanno aumentando la loro popolarità. Spesso presentano inclusioni all’interno delle pietre e questo è un fatto accettato che non influisce significativamente sul loro valore nel commercio. Spesso vengono trattati con un olio o un rivestimento per ridurre la visibilità di questi piccoli difetti.

Il taglio più comunemente utilizzato per le pietre di smeraldo è, senza dubbio, il taglio a smeraldo. Questo stile particolare si riferisce a una pietra tagliata con quattro lati diversi, ognuno dei quali ha sfaccettature rettangolari che sono tagliate per contribuire a creare profondità visive sorprendenti all’interno della pietra.

 

Pietre preziose da indossare tutti i giorni

 

Pietre preziose

Tutte e tre queste gemme sono diventate sempre più popolari per essere indossate tutti i giorni, perché sono belle e resistenti. Ad esempio, lo zaffiro ha un punteggio di 9 sulla scala di durezza di Moh. Ciò significa che se si acquista una gemma di qualità, questa dovrebbe rimanere lucida e bella per tutta la vita del gioiello. I rubini sono anche noti per la loro resistenza, sebbene non siano duri come i diamanti, e possono essere indossati regolarmente.

 

Quindi… i diamanti sono un buon investimento nel 2022-2023?

 

Diamanti , molto simile gioielleria raffinata , spesso guadagnano valore con il tempo. Selezionando i diamanti giusti, un investitore accorto può ottenere un rendimento impressionante dalla sua scelta di investimento nel 2022.

Gli investimenti in gioielli e diamanti possono essere conservati per anni, forse addirittura per generazioni, in modo che al momento della vendita ottengano un guadagno di gran lunga superiore al valore dell’investimento iniziale.

I diamanti sono rari e, negli ultimi 10 anni, sono raramente usciti dalle cronache con prezzi di investimento davvero notevoli raggiunti nelle aste di tutto il mondo.

Ad esempio, la scoperta di un diamante viola di 9,17 carati nella miniera australiana di Argyle ha fatto notizia in tutto il mondo. Ora lucidato fino a 2,83 carati, l’Argyle Violet è una delle poche gemme di questo tipo prodotte negli ultimi 32 anni e si prevede che susciterà un interesse senza precedenti all’Argyle Pink Diamonds Tender 2016.

Ma il viola non è l’unico colore a creare scompiglio nel mercato degli investimenti in diamanti del 2022.

I migliori gioielli e diamanti su cui investire nel 2022

 

Blue Moon Diamond

Questo straordinario diamante da 12,03 carati è stato acquistato all’asta da Joseph Lau per una cifra record di 32 milioni di sterline nel novembre 2015. Il magnate immobiliare di Hong Kong ha prontamente ribattezzato la pietra “Blue Moon of Josephine”, in onore della figlia: una provenienza affettuosa che, secondo le tendenze attuali, non farà che aumentare il valore del diamante.

 

Graff Pink

I diamanti rosa rimangono le pietre da investimento più preziose al mondo fino al 2022.

Il Graff Pink – venduto da Sotheby’s Ginevra nel 2010 per 29 milioni di sterline – è la singola pietra più costosa mai acquistata all’asta. Un tempo era di proprietà del famoso gioielliere Harry Winston, che senza dubbio ha contribuito al suo prestigio.

Le connessioni glamour sono state anche un fattore negli straordinari 43 milioni di sterline pagati per lo smeraldo Bulgari di Elizabeth Taylor all’asta nel 2011.

Mentre l’offerta record di 962.500 sterline per l’Hope Spinel dello scorso anno deve molto alle sue origini nella leggendaria Hope Collection. Rarità, colore o connessioni?

 

Un diamante “senza difetti” viene venduto a Hong Kong per 11 milioni di sterline – Un caso di studio su come l’investimento in diamanti costosi si ripaga

pinkpear

Sotheby’s a Hong Kong ha venduto un diamante rosa da 8,41 carati “senza difetti” per 17,7 milioni di dollari, pari a 11 milioni di sterline, superando la stima massima di 15,5 milioni di dollari (9,65 milioni di sterline).

Con un prezzo di 1,3 milioni di sterline per carato, la vendita ha reso questo diamante uno dei più costosi per carato mai venduti fino al 2022, secondo gli esperti.

Il diamante era il pezzo forte della collezione Magnificent Jewels and Jadeite dell’autunno di quell’anno. All’epoca, il sito web di Sotheby’s descriveva la pietra come il “pezzo forte” della vendita autunnale dell’anno, come “notevole”, con una “purezza internamente impeccabile che non si è praticamente mai vista” in diamanti di questo tipo. Nella classificazione dei diamanti elencati nel “Diamond Clarity Grading” di Sotheby’s, “internally flawless” è la classificazione più alta che la casa d’aste può attribuire a una pietra.

I diamanti rosa naturali sono incredibilmente rari e quelli di oltre un carato lo sono ancora di più; infatti, il direttore senior del dipartimento di gioielleria di Sotheby’s per la Cina e il Sud-Est asiatico li ha descritti come “uno su dieci milioni”.

Per esemplificare la loro rarità, dei 75 diamanti più grandi conosciuti, solo quattro sono naturalmente rosa; si tratta di un vero e proprio oggetto di lusso, tra le gemme più rare e costose disponibili, che li rende tra le migliori opportunità di investimento nel 2022-2023.

Di conseguenza, i diamanti che non sono bianchi vengono definiti “fancy coloured” e, per la loro rarità, vengono automaticamente collocati in una fascia di prezzo d’investimento più alta.

Infine, liste separate compilate dalla Banca Mondiale, dal Fondo Monetario Internazionale e dalle Nazioni Unite hanno tutte concluso che la Cina ha la seconda economia più forte del mondo dopo gli Stati Uniti d’America, e il fiorente successo di Hong Kong Sotheby’s rende chiaro che i più ricchi del Paese non sono estranei agli investimenti in beni di lusso come i diamanti, e il 2022 non fa eccezione in termini di appetito per gli investimenti in diamanti.

 

Oltre i diamanti – Diversificare il portafoglio d’investimento con le gemme

Già nel 2015 Gemfields ha annunciato che la sua asta di dicembre a Singapore ha incassato 27,6 milioni di sterline, che all’epoca era un record per loro. L’asta era composta esclusivamente da rubini grezzi di alta qualità, tra cui un incredibile rubino da 40,23 carati soprannominato “Rhino Ruby” (mostrato sotto).

Mhoje_rhinoruby_photo_jpg

Come tutti i rubini in vendita a Singapore, il Rhino Ruby è stato estratto dalla miniera di Montepuez, in Mozambico, ed è così chiamato perché la sua scoperta è servita a proteggere i rinoceronti in Africa dal bracconaggio.

In totale, sono stati venduti all’asta ben 62.936 carati di gemme, in 5 giorni dal3 all’8 dicembre.

 

Investire in pietre preziose nel 2022 ha senso perché:

 

1. Gli investimenti in diamanti sono un mercato prezioso per le imprese

Le aste di gemme grezze sono in genere frequentate da aziende piuttosto che da consumatori, che poi tagliano le pietre in forma per utilizzarle in un gioiello.

Per questo motivo, le pietre preziose hanno un prezzo molto più basso rispetto alle loro controparti tagliate e lucidate, ma una volta curate possono essere un investimento di grande valore per il 2022.

50 aziende di paesi come il Regno Unito, la Cina e la Germania hanno fatto offerte all’asta di cui sopra.

 

2. L’etica

I giacimenti di gemme e diamanti sono investimenti notevoli nel 2022. La vendita del Rhino Ruby è un ottimo esempio, una parte del denaro con cui contribuirà a finanziare un aereo anti-bracconaggio. Inoltre, operano in modo da rispettare le leggi dei Paesi in cui si trovano e da proteggere i lavoratori e l’ambiente.

 

3. Prezioso anche per il consumatore

Le pietre preziose sono state un bene prezioso sin dagli albori della società civile, grazie alla loro rarità e valore estetico. Utilizzate spesso in gioielleria, le gemme rare rappresentano il massimo status symbol.

Nel 2022-2023 le pietre preziose, come i diamanti, sono investimenti affidabili perché il loro valore è meno in balia dell’economia; se si investe in una pietra rara o in un diamante, ci sarà sempre qualcuno disposto a comprarlo a un buon prezzo, recessione o meno.

 

Diamanti + Gioielli :

Perché l’alta gioielleria può essere un ottimo investimento nel 2022 – 2023

 

I diamanti non sono necessariamente i migliori amici di una ragazza, ma possono essere una parte importante delle sue risorse e in alto nelle classifiche di amicizia. Se siete alla ricerca di un’opportunità di investimento nel 2022 un po’ fuori dagli schemi, la gioielleria e i diamanti potrebbero essere una strada che non avete mai considerato.

Per molte persone, i diamanti sono spesso tramandati in famiglia, con pezzi che passano di madre in figlia nel corso di più generazioni. Questi cimeli di famiglia sono spesso intrisi di leggende storiche di famiglia e hanno un enorme significato emotivo. Ciò significa che molti di questi straordinari diamanti da investimento potrebbero non essere mai venduti volentieri.

Tuttavia, quando un buon diamante arriva sul mercato, sapete cosa state cercando e quale sarebbe un buon investimento?

investimento in gioielleria raffinata

I diamanti possono aumentare di valore?

I gioielli tendono a rivalutarsi nel tempo e l’investitore accorto può trasformare i diamanti indesiderati di un’altra famiglia in qualcosa di redditizio per il proprio portafoglio di investimenti. Ma viene fornito con alcuni avvertimenti ed è importante sapere cosa stai facendo quando si tratta di collezionare gioielli.

La prima cosa da ricordare è che non è saggio acquistare da un negozio di lusso.

I rivenditori spesso impongono un ricarico del 100% che non include il margine all’ingrosso, e l’IVA è una spesa aggiuntiva che viene scaricata sul cliente. Ciò significa che se oggi acquistate un gioiello di diamanti in un negozio per 200 sterline, domani sarete fortunati se riuscirete a venderlo per 50 o 60 sterline. Se volete ottenere un profitto come investitori in diamanti, dovrete fare le vostre ricerche e acquistare all’asta oggetti di seconda mano o a basso costo.

La chiave è sapere cosa stai cercando.

Il prezzo dei gioielli vintage con diamanti è aumentato dell’80% negli ultimi dieci anni. I migliori ritorni sugli investimenti sono venuti da due particolari epoche del design: il periodo Art Deco (1914-1935) e il periodo Belle Epoque (1870-1914).

L’Art Déco è emerso dalla Francia a metà degli anni Venti e in genere incorpora platino e diamanti. I pezzi tendono ad avere design molto forti e sorprendenti che sono stati ispirati dal cubismo e sembrano ancora moderni ed eleganti oggi. Designer come Cartier, Van Cleef e Arpels sono tutti molto ricercati dal collezionista esigente poiché i loro pezzi sono solitamente di qualità incredibilmente alta.

La Belle Epoque fu un periodo di relativa stabilità in tutta l’Europa occidentale tra la guerra franco-prussiana e la prima guerra mondiale. Mentre gli imperi europei estendevano i loro viticci in Africa, l’offerta di gemme preziose iniziò ad aumentare ei designer ampliarono le loro gamme.

I designer competitivi cercavano di superarsi a vicenda e diventavano esperti nel lavorare con oro e platino, spesso incastonando piccoli diamanti in strutture di pizzo per creare pezzi senza tempo progettati per sembrare senza peso.

Non sono adatti a tutti i gusti e a volte possono apparire piuttosto raffinati all’occhio moderno, ma molti pezzi con diamanti hanno mantenuto il loro valore d’investimento e hanno generato buoni profitti.

investimento in gioielleria raffinata

Come riconosci i gioielli di pregio?

Spesso i designer nascondono i loro marchi in modo discreto all’interno dei link. Questo può renderli difficili da individuare all’inizio, ma trovare il marchio di un designer può raddoppiare o addirittura triplicare il valore. Questi segni sono spesso molto ben nascosti, invisibili ad occhio nudo e dovranno essere verificati da un esperto che sa esattamente cosa cercare e dove.

Il valore dei gioielli con diamanti di queste due epoche è salito alle stelle negli ultimi anni, con un aumento di quasi il 90% rispetto al 2006. Si tratta di un rendimento enorme per qualsiasi investimento e i gioielli con diamanti tendono a non subire le conseguenze dei problemi geopolitici, a differenza di azioni e titoli azionari, che possono essere a dir poco tumultuosi.

Tra i designer che gli investitori in diamanti amano prediligere figurano Boucheron, Bulgari, Belperron e Chaumet, oltre a Chanel, Cartier, Lalique e Tiffany. Se state pensando di investire in diamanti, una ricerca su questi designer e sulle loro aziende sarebbe un ottimo punto di partenza.

L’alta gioielleria con diamanti è una forma d’arte che aggiunge bellezza e brio al mondo di tutti i giorni e ha il potere di far sentire chi la indossa speciale e ancora più sicuro di sé.

Naturalmente, è necessario sapere se le collane, i gemelli o gli anelli con diamanti hanno un valore effettivo ai fini dell’investimento. Allora, cosa dovresti cercare esattamente?

 

prestiti per gioielli

La desiderabilità dei progettisti

La gioielleria con diamanti è un’arte raffinata, che richiede sensibilità estetica nel processo di progettazione e abilità artigianale nella lavorazione di metalli preziosi e gemme. Per questo motivo, proprio come le opere d’arte, i pezzi che sono opera di un gioielliere o di un designer rinomato o che fanno parte di una collezione ricercata sono molto desiderabili e possono ottenere prezzi d’investimento più elevati rispetto agli oggetti prodotti in serie.

Famose case di design come Bulgari, Tiffany e Cartier sono solo alcuni esempi di aziende attuali che producono raffinati gioielli con diamanti venduti per molte migliaia di euro, ma i gioielli con diamanti storici possono essere altrettanto desiderabili per gli investimenti se sono stati realizzati da un gioielliere o designer di fama.

Se ritenete che il vostro gioiello di diamanti appartenga a un marchio di prestigio, vecchio o nuovo che sia, è essenziale controllare il pezzo e le eventuali custodie o scatole per verificare la presenza di marchi e loghi.

Una ricerca preliminare su Internet di nomi e simboli sconosciuti può aiutare a farsi un’idea del designer o della collezione prima di andare all’asta.

Qualità dei materiali

Poiché la parola stessa “gioielli” deriva dall’appellativo di pietre preziose, non sorprende che il valore d’investimento di questi pezzi sia dettato in larga misura dai metalli, dai diamanti e dagli altri materiali di cui sono composti.

Tuttavia, gioielli a prezzi più modesti possono spesso essere costruiti con materiali che emulano l’aspetto delle loro controparti più preziose. Scaglie d’oro, zirconi, argento placcato: questi materiali possono far sembrare i vostri gioielli con diamanti molto più costosi e preziosi di quanto non siano in realtà.

La consistenza e il peso possono spesso darti un’idea iniziale del fatto che un oggetto sia autentico: gioielli in metallo che sembrano incredibilmente leggeri o perle che sembrano innaturalmente lisce, ad esempio, possono essere un indicatore di materiali più economici come plastica o vetro. Ma se ritenete che il gioiello con diamante in cui volete investire sia costruito in oro, argento, platino o contenga una gemma preziosa, è fondamentale accertarsi dell’autenticità di questi materiali.

Per fortuna c’è un modo semplice per scoprirlo: la chiave sta nei gioielli stessi!

La stragrande maggioranza di qualsiasi oggetto realizzato in vero oro avrà un segno distintivo (un piccolo simbolo stampato nel metallo stesso). Questo ti dirà una serie di informazioni poiché questi francobolli avranno icone e testo diversi a seconda del produttore, della data e di quanti carati è l’oggetto, anche se potresti dover ricorrere a ulteriori ricerche su Internet per scoprire il codice.

Tuttavia, questi marchi non riguardano solo l’oro: quasi tutte le pietre e i metalli preziosi recano un marchio di autenticità, ciascuno con le proprie convenzioni simboliche.

Non è necessario sapere cosa significhi il marchio, ma cercarne uno è un modo semplice per valutare se il pezzo di diamante ha il valore che sembra avere per l’investimento.

 

prestiti per gioielli

Provenienza

La provenienza è la prova dell’autenticità dei gioielli con diamanti, come il luogo in cui sono stati realizzati, acquistati e se sono mai stati riparati o alterati. Soprattutto nel caso di diamanti rari o di collezioni, avere una prova scritta dell’origine sotto forma di certificati o documentazione può aumentare notevolmente i prezzi e il valore dell’investimento nel tempo.

La prova della provenienza e dell’acquisto dei gioielli con diamanti è fondamentale per assicurarsi un pezzo potenzialmente molto redditizio quando si incassa il proprio investimento.

Se c’è una storia importante legata al designer o al proprietario originale, i gioielli con diamanti aumentano la loro collezionabilità e il potenziale ritorno sull’investimento. Ove possibile, dovrebbe essere ottenuta la documentazione comprovante l’autenticità del pezzo e dove è stato acquistato. Tutte le storie sui gioielli dovranno essere verificate in modo indipendente.

Se sei concentrato sul futuro, potresti prendere in considerazione l’idea di guardare i designer contemporanei. Se hai un buon occhio, potresti essere in grado di investire in designer di alta qualità all’inizio della loro carriera. Questo è ovviamente più un azzardo, ma i pezzi di design di oggi sono i pezzi storici da collezione del futuro. I tuoi nipoti potrebbero ringraziarti.

C’è un ultimo vantaggio quando si collezionano gioielli con diamanti per investimento. Molto semplicemente, è stato progettato per essere indossato e per essere apprezzato. Che si tratti dell’anello di fidanzamento della bisnonna o di una collana firmata di fine secolo, c’è qualcosa di meraviglioso nel poter indossare i propri investimenti mentre si apprezzano. Non puoi farlo con azioni e azioni!

I diversi tipi di gioielli con diamanti da investimento

Avrete probabilmente sentito i termini tenuta, vintage e antico applicati ai gioielli con diamanti, ma cosa sono e come si fa a capire quali sono i vostri pezzi e il loro valore d’investimento?

Gioielli immobiliari

I gioielli con diamanti di proprietà sono spesso un termine generico per indicare tutti i gioielli con diamanti posseduti in precedenza, anche se i commercianti tendono a limitarne l’uso agli ultimi trent’anni per distinguere i pezzi da investimento vintage da quelli antichi.

Sebbene spesso ci si riferisca ai gioielli con diamanti tramandati dopo la morte di una persona (cioè la sua “eredità”), i gioielli dell’eredità sono di solito qualsiasi pezzo di diamanti da collezione e di valore pre-posseduto.

Immaginate di aver divorziato e di aver venduto l’anello di fidanzamento con diamante di dieci anni fa e la fede nuziale con diamante di otto anni fa. Entrambi i pezzi, anche se non molto antichi, sarebbero comunque di valore e quindi sarebbero considerati da un commerciante o da un investitore come “proprietà”.

I gioielli con diamanti di proprietà potrebbero riferirsi a un’intera collezione di proprietà di un membro dell’aristocrazia, nel qual caso potrebbero valere molto di più ai fini dell’investimento. A volte i pezzi mancano dalle collezioni di Signori e Signore deceduti da tempo e spesso si ritrovano nelle mani dei discendenti della loro forza lavoro, dopo essere stati donati da padrona a serva.

Il valore d’investimento dei gioielli con diamanti di proprietà è determinato dal produttore, dal materiale e dalle gemme. Potrebbe anche essere determinato dai precedenti proprietari dei pezzi e dal loro fascino storico, culturale o sociale.

 

Gioielli con diamanti d’epoca

Il termine ampiamente usato “vintage” sembra applicarsi a quasi tutto in questi giorni: si possono persino acquistare vestiti e automobili “in stile vintage”. Tuttavia, perché un gioiello di diamanti sia considerato “vintage”, deve avere più di 20-30 anni e di solito fa parte di una produzione di massa.

Ciò non ne sminuisce tuttavia il valore d’investimento. Pensate all’anello di fidanzamento con diamante di vostra nonna degli anni Quaranta. Senza dubbio ha un grande set di gemme preziose come lo zaffiro o lo smeraldo. È probabile che sia in oro giallo pesante. Potrebbe anche avere grappoli di diamanti. In breve, l’anello di diamanti di vostra nonna potrebbe non essere troppo attraente per i gusti contemporanei, ma ha ancora un valore di investimento.

Allo stesso modo, alcuni diamanti di bigiotteria possono essere altamente collezionabili (e quindi preziosi per gli investimenti) se catturano lo spirito di un’epoca particolare. Pensa agli orecchini a clip anni ’80 con strass o spille in pietra corallina degli anni ’50.

La distinzione tra vintage e antico può spesso essere offuscata. È molto probabile che la collana di diamanti d’oro del XIX secolo che desiderate sia stata realizzata durante la Rivoluzione Industriale, quando la Regina Vittoria dettava le tendenze e la produzione di massa si stava affermando. Di per sé, questa collana ha un significato storico, anche se è tutt’altro che unica nel suo genere.

Tuttavia, molti commercianti e investitori di diamanti considerano un gioiello di oltre 100 anni come antico, piuttosto che vintage, spesso solo per dimostrare l’età del pezzo.

I pezzi identificati come “vintage” possono essere venduti da qualsiasi parte tra £ 100 e £ 40.000.

gioielli vintage

Gioielli antichi con diamanti

Il termine “antico” di solito si riferisce a tutto ciò che ha più di cento anni. Quindi potrebbero essere inclusi anche pezzi di diamanti risalenti all’inizio del secolo: forse alcuni dei gioielli di diamanti della vostra bisnonna potrebbero essere l’opportunità di investimento di qualcun altro?

“Antico” di solito ha connotazioni di bellezza o rarità. I gioielli antichi con diamanti rientrano spesso in un particolare periodo di produzione, come quello vittoriano, georgiano, edoardiano o art déco. È improbabile che sia stato prodotto in serie ed è probabile che sia stato realizzato con cura da un importante designer e artigiano dell’epoca.

Solitamente distinguibili da un marchio di fabbrica, i gioielli con diamanti antichi portano con sé il marchio di qualità. Questi diamanti sono spesso desiderabili per gli investimenti e, per alcuni, collezionabili. Produttori specifici in determinati periodi storici possono avere un maggiore valore di investimento, così come i gioielli con diamanti che presentano imperfezioni che aggiungono, anziché togliere, bellezza al pezzo.

Anche i diamanti antichi provenienti dall’estero possono avere un valore d’investimento maggiore rispetto a quelli provenienti dal Regno Unito: si pensi ai rubini indiani o ai diamanti africani dell’epoca coloniale. Era probabile che fossero stati estratti a mano dalle miniere e senza dubbio portassero le loro storie.

Gli investimenti in gioielli con diamanti etichettati come “antichi” possono fruttare dalle migliaia ai milioni di euro.

 

antique jewellery

 

 

Belle Epoch


Immediatamente riconoscibili per la loro natura ornata e quasi ostentata, i gioielli con diamanti dell’epoca precedente alla Prima Guerra Mondiale sono ornati e ricchi, e molto amati dagli investitori.

I progressi della tecnologia e dell’artigianato hanno portato a ghirlande e intrecci incastonati in platino e oro, impreziositi da diamanti e gioielli incastonati.

Saldamente incastonato nell’era del Titanic, l’appetito di investimento per questi diamanti continua a crescere.

Art Deco

Conosciuti per la loro combinazione di appariscenza e spigolosità, i diamanti di ispirazione cubista offrono al mercato moderno qualcosa che è allo stesso tempo antico e modernissimo. Il glamour e la sicurezza sfacciata di questi gioielli si adattano perfettamente allo stile di vita moderno.

Riunire tutto

Quando si tratta di valutare con precisione i gioielli con diamanti da investire nel 2022, è indispensabile cercare i segni sottili, quasi nascosti, della qualità.

Molti marchi hanno timbri o insegne nascoste in aree difficili da individuare, come la base delle montature o la parte inferiore delle maglie o delle fasce. Dato che molti diamanti hanno un valore d’investimento elevato solo grazie al potere del nome, queste aziende di alto livello hanno accesso ad articoli, risorse e personale specializzato di altissima qualità, per garantire che i componenti dell’articolo siano di qualità.

Tra i marchi da tenere d’occhio ci sono Boucheron, Van Cleef and Arpels, Harry Winston e Chale.

Tuttavia, i modelli più vecchi di gioielli con diamanti sono spesso estremamente difficili da reperire, a causa dell’acquisto da parte delle grandi firme delle vecchie scorte per mantenere il valore dell’investimento. Aziende come Cartier si vantano del fatto che i loro beni in diamanti non sono mai andati all’asta per un prezzo inferiore a quello d’investimento originale, un fatto che può contribuire ad aumentare il valore d’investimento dei gioielli in diamanti in possesso da molto tempo.

Ognuno di questi quattro fattori rende un gioiello di diamanti prezioso per l’investimento già di per sé, ma se il vostro bene presenta una combinazione di due o più di questi fattori, potreste avere tra le mani un pezzo di grande valore.

Un pezzo completamente certificato con pietre preziose e materiali di alta qualità, realizzato da uno dei principali produttori di gioielli al mondo, potrebbe valere davvero molto.

Per saperne di più sui nostri prestiti su diamanti e gioielli con diamanti, potete visitare le nostre pagine web dedicate ai diamanti o alla gioielleria. Offriamo prestiti contro i seguenti tipi di diamanti: 2 carati , taglio baguette , diamanti blu , taglio a cuscino , taglio smeraldo , colore fantasia , taglio marquise , vecchio taglio , taglio ovale , taglio a pera , rosa , taglio principessa , e Diamanti certificati GIA. Allo stesso modo, alcuni dei numerosi prestiti che offriamo sono a fronte di vari tipi di gioielli: orecchini di diamanti , collane di diamanti , anelli di diamanti e raffinate marche di gioielli con diamanti come Graff , Van Cleef & Arpels, Bulgari, Harry Winston, Tiffany e Cartier , solo per citarne alcuni.

This post is also available in: English (Inglese) Français (Francese) Deutsch (Tedesco) Português (Portoghese, Portogallo) Español (Spagnolo) Български (Bulgaro) 简体中文 (Cinese semplificato) 繁體中文 (Cinese tradizionale) hrvatski (Croato) Čeština (Ceco) Dansk (Danese) Nederlands (Olandese) हिन्दी (Hindi) Magyar (Ungherese) Latviešu (Lettone) polski (Polacco) Português (Portoghese, Brasile) Română (Rumeno) Русский (Russo) Slovenčina (Slavo) Slovenščina (Sloveno) Svenska (Svedese) Türkçe (Turco) Українська (Ucraino)



Be the first to add a comment!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*



Authorised and Regulated by the Financial Conduct Authority

Sign-up for our Monthly Newsletter

Fantastic articles and videos, from Most Expensive Luxury Assets to "Top 5" Lists!