fbpx

I hope you enjoy this blog post.

If you want us to appraise your luxury watch, painting, classic car or jewellery for a loan, click here.

I 10 dipinti e l’arte di Damien Hirst più famosi del 2022


Prima di parlare dei dipinti e delle opere d’arte più famose e costose di Daniel Hirst, è importante capire il suo background e l’influenza che ha avuto sulle sue opere d’arte nel corso degli anni.

Daniel Hirst seduto accanto a uno dei più famosi e costosi dipinti e opere d'arte da lui realizzati

 

Vi presentiamo Daniel Hirst

 

Il 7 giugno 1965, pittore e scultore Damien Hirst è nato a Bristol, in Inghilterra. I suoi genitori cattolici non sapevano che sarebbe diventato uno degli artisti viventi più ricchi di tutti i tempi prima ancora di aver raggiunto i cinquant’anni. Questo pezzo ripercorre la sua ricca e leggendaria carriera, dai suoi primi giorni come eccentrico artista di installazioni, ai giorni nostri, dove il suo nome si trova accanto a Warhol e Banksy come uno dei prodotti più riconoscibili e commerciabili dell’arte moderna.

 

Un'altra delle opere più famose di Damien Hirst

 

I primi anni di vita di Hirst

leeds - la città dove Daniel Hirst è cresciuto prima di diventare famoso per le sue costose e controverse opere d'arte, dipinti e sculture

 

L’essere cresciuto a Leeds con un forte background religioso ha giocato un ruolo fondamentale nei dipinti e nelle opere più famose di Damien, ma anche nella maggior parte dei suoi lavori artistici. Sua madre lo descrive come un “bambino morboso” e durante l’adolescenza era un appassionato di libri di patologia illustrati che mostravano immagini grafiche di malattie e lesioni.

In questo periodo adolescenziale, ha dimostrato un interesse per il disegno, che è stato sostenuto da sua madre. In seguito, la morte sarà un tema sempre presente nei suoi dipinti e nelle sue opere, sia in quelle più famose che in quelle meno conosciute.

 

Inizi di carriera

una delle prime opere d'arte prodotte da Damien Hirst

Ha continuato a studiare arte al Goldsmiths College dell’Università di Londra. Il suo tempo lì includeva una notevole mostra intitolata “Freeze” nel 1988, che aprì nuovi orizzonti e portò allo sviluppo del gruppo emergente di artisti “Young British Artists”, tra cui Tracey Emin. Nonostante fosse una mostra studentesca, Freeze aveva un alto valore di produzione e il suo catalogo era finanziato da una serie di promotori immobiliari.

Con il suo collettivo, l’attenzione si è concentrata sull’utilizzo di materiali insoliti e concetti artistici complessi. Nel suo primo lavoro, “With Dead Head”, Hirst ha esplorato la morte come argomento. La macabra fotografia vede l’artista sorridere accanto a una testa mozzata in un obitorio.

Daniel Hirst non incontrava i gusti di tutti, ma Charles Saatchi – famoso e appassionato collezionista d’arte e magnate della pubblicità – lo sostenne finanziariamente, fornendo il patrocinio al giovane artista e acquistando molti dei suoi dipinti e opere d’arte.

Con un forte sostegno finanziario, Hirst era pronto a esplorare alcuni dei progetti più ambiziosi che aveva sognato durante i suoi anni di formazione.

Opere d’arte e dipinti di Damien Hirst

è certamente una delle opere più popolari dell'artista Daniel Hirst.

 

Nel 1990, ha prodotto “A Thousand Years”, un provocatorio pezzo di carro armato contenente una testa di mucca coperta di mosche e vermi. Si dice che Saatchi sia rimasto così impressionato che la sua mascella ha toccato il pavimento quando l’ha vista, e l’ha comprata sul posto… Questa è ancora oggi una delle opere d’arte più famose di Daniel Hirst.

Nel 1991 Hirst espone da solo e tiene la sua prima mostra alla Woodstock Street Gallery di Londra. Oltre a questo, ha mostrato il suo lavoro alla mostra Young British Artists l’anno successivo quando si è tenuta alla Saatchi Gallery. Ciò includeva il suo famigerato serbatoio di vetro lungo 14 piedi con uno squalo conservato in formaldeide all’interno, intitolato “L’impossibilità fisica della morte nella mente di qualcuno che vive”. Quando questa famosa opera d’arte fu venduta, molti anni dopo, lo squalo era talmente deteriorato che Daniel Hirst si offrì di restaurarlo. Ciò ha comportato la cattura di un altro squalo e la sua conservazione in formaldeide, lo smaltimento dello squalo originale e la sua sostituzione. Questo ha naturalmente portato a discutere se si trattasse effettivamente della stessa opera d’arte, anche se ciò non ha influito sul prezzo di vendita di 8 milioni di dollari, rendendola una delle opere d’arte più costose e famose di Damien Hirst.

Riconoscimento

Damien Hirst (opera d'arte Love of God) - una delle opere d'arte più preziose create dall'artista

Le famose opere e i dipinti di Daniel Hirst hanno regolarmente catturato l’immaginazione e l’attenzione del mondo dell’arte, sia in modo positivo che negativo. Incoraggiato dal successo della sua installazione di squali, Hirst ha debuttato con la sua opera “Mother and Child Divided” alla Biennale di Venezia del 1993. Si trattava di una mucca e del suo vitello tagliati a metà, esposti in quattro diverse teche di vetro e conservati con formaldeide. Ciò ha permesso ai visitatori di camminare in mezzo ai due animali e vedere le loro viscere. Guadagnandosi rapidamente una reputazione, è stato insignito del Turner Prize sul retro del pezzo nel 1995.

Accanto a queste controverse opere d’arte in vetro, Daniel Hirst ha iniziato a guadagnare notorietà anche per i suoi dipinti e le sue sculture. Questi includevano pezzi come “Lullaby, the Seasons” del 2002, che comprendeva molte pillole sugli scaffali, e “For the Love of God” del 2007, che era un calco in platino di un teschio umano del XVIII secolo ricoperto di diamanti. Questa famosa e costosa opera d’arte – valutata 50 milioni di sterline – è stata criticata da molti nel mondo dell’arte come una volgare stranezza, anche se ha certamente i suoi ammiratori. Non si sa con certezza se sia riuscito o meno a vendere il pezzo.

Grazie alla sua stimata carriera, alla sua immaginazione visionaria e alla sua abilità negli affari, Hirst ha creato un famoso impero dell’arte ed è diventato uno degli artisti più ricchi oggi in vita. È considerato al pari di Andy Warhol, Jeff Koons e Jasper Johns.

Le opere, i dipinti e le sculture più famose di Daniel Hirst sono sempre vendute ad un prezzo elevato; “The Black Sheep With the Golden Horn”, una pecora immersa nella formaldeide con le corna dipinte d’oro, è stata venduta per 4,1 milioni di dollari all’asta da Sotheby’s, l’installazione di squali “The Kingdom” del 2008 è stata venduta per 15,3 milioni di dollari e “Lullably Spring”, un’opera appesa alla parete realizzata con migliaia di pillole, è stata venduta per 17 milioni di dollari.

Hirst continua a esporre in tutto il mondo e vive nel Devon, in Inghilterra, con la fidanzata e i tre figli.

 

Ecco quali sono i 10 dipinti e le opere d’arte più famose di Hirst nel 2022.

prestiamo e impegniamo contro damien hirst arte e dipinti

1. L’impossibilità fisica della morte nella mente di un vivente

L’ispirazione dei quadri e dell’arte più famosi di Damien Hirst è nota: la morte. Hirst è stato famoso per aver detto: “La morte è solo qualcosa che mi ispira, non qualcosa che mi abbatte. A scuola mi davano del morboso. Ho sempre amato i film horror; mi piace essere spaventato”. E questo esemplifica certamente ciò che accade nella più famosa opera d’arte di Damien Hirst.

L'IMPOSSIBILITÀ FISICA DELLA MORTE NELLA MENTE DI QUALCUNO CHE VIVE - le opere d'arte più costose e famose di Damien Hirst al 2022 - 2023

The Physical Impossibility of Death in the Mind of Someone Living (L’impossibilità fisica della morte nella mente di un vivente) è senza dubbio uno dei dipinti più famosi di Damien Hirst, se non il più famoso. È certamente un pezzo enigmatico. Hirst ha conservato uno squalo tigre in formaldeide e lo ha esposto in una vetrina realizzata con pannelli di vetro. L’espressione del volto dello squalo è uno sguardo inquietante e terrificante verso le fauci della morte.

Pur non essendo un dipinto nel senso tradizionale del termine, le opere di Hirst sono spesso al di fuori dei normali mezzi artistici, ed è questo che le rende così enigmatiche. È interessante notare che il pezzo originale si è deteriorato a causa della decomposizione naturale e da allora è stato sostituito. Se per qualsiasi altro artista questa sarebbe una catastrofe, per Hirst è stranamente complementare al suo tema generale: anche se cerchiamo di preservare un’immagine della morte, l’inevitabilità della stessa continua.

 

2. Fine di un’epoca

La prossima opera d’arte più famosa di Damien Hirst è End of an Era. Questa scultura presenta la testa mozzata di un toro, con le corna ornate da un disco d’oro massiccio. Sebbene sia certamente una delle opere più famose, è anche una delle opere d’arte di Damien Hirst più costose.

Damien Hirst FINE DI UN'ERA - La seconda opera d'arte dell'artista più popolata e preziosa mai venduta fino al 2023

La giustapposizione di vita e morte, paura e amore, malattia e decadimento fisico, è ciò che ha reso Hirst così famoso. O forse infame. Animali morti perfettamente conservati con formaldeide, carcasse di animali e diamanti sono certamente un modo non convenzionale di ottenere notorietà.

Come lo squalo tigre visto nell’ultima opera, anche questo è sospeso in una soluzione di formaldeide racchiusa in una teca dorata. Sebbene si tratti di un’opera di grande impatto visivo, l’obiettivo di Hirst nel crearla era quello di rappresentare l’adorazione di un falso idolo. È stata creata insieme a un’altra sua opera molto nota, “Il vitello d’oro”.

 

3. Il vitello d’oro

A questo proposito, “Il vitello d’oro” merita una voce a sé stante in questa lista ed è un altro pezzo realizzato e posto in una soluzione di formaldeide. Come nel caso di End of an Era, l’intenzione di questo pezzo era quella di rappresentare il culto, e come tale, gli zoccoli e le corna del vitello sono fatti d’oro.

Il vitello presenta anche un disco d’oro appoggiato tra le corna. Questo disco porta i segni di Hathor, la dea egizia dell’amore e della protezione. Hathor era anche conosciuta come dea della bellezza e presiedeva alla musica, alla danza, ad altre attività piacevoli e alla fertilità.

Il vitello d'oro Damien Hirst - una delle sue opere più famose e costose

Il vitello d'oro di Damien Hirst

Probabilmente il gioiello della corona delle opere di Hirst, The Golden Calf ha un valore stimato tra gli 8 e i 12 milioni di sterline. Questo potrebbe essere un caso in cui un pezzo vale letteralmente il suo peso in oro. Al momento dell’inserimento nell’acquario di formaldeide, il vitello aveva solo 18 mesi. Gli elementi in oro, tra cui corna, zoccoli e il disco di Hathor, sono in oro a 18 carati.

Hirst cercava di esaminare il rapporto tra gli idoli e i suoi contemporanei. Il pezzo pesa ben 10 tonnellate ed è stato venduto all’impressionante prezzo di 10 milioni di sterline.

 

4. Lontano dal gregge

Una delle opere più enigmatiche di Hirst, Away From The Flock, presenta un’altra vasca dalle pareti di vetro riempita di formaldeide. Il modo in cui Hirst ha messo in posa la pecora è ciò che conferisce all’opera la sua visione, in quanto sembra sia viva che in procinto di saltare in aria.

Lontano dal gregge di Damien Hirst

Mentre molti dei dipinti più famosi di Damien Hirst raffigurano animali conservati, è Away From The Flock che cattura al meglio la dicotomia tra vita e morte.

Come nel caso di The Physical Impossibility Of Death In The Mind Of Someone Living (probabilmente la più famosa opera d’arte di Damien Hirst), Away From The Flock ha ceduto al deterioramento e ha dovuto essere rifatto. In totale sono state create tre versioni della scultura, con le due versioni sostitutive che imitano la posa dell’originale.

L’intento dell’opera era quello di catturare uno stato di rimozione o disconnessione dal mondo vivente.

5. Per amore di Dio

Un’altra scintillante effigie della morte creata da Hirst, For The Love of God, presenta allo spettatore un teschio umano ingioiellato. Realizzato in platino, il teschio è una replica perfetta del cranio umano e include una serie di denti umani veri. La superficie del teschio è stata incrostata di diamanti, rendendo questa opera una delle più costose mai realizzate da Damien Hirst.

FOR THE LOVE OF GOD di Damien Hirst, un'opera d'arte interessante e controversa creata dall'artista.

È anche uno dei più accattivanti. Il teschio si trova su un piedistallo nero, all’altezza degli occhi della maggior parte degli adulti, su uno sfondo nero. Con così tanti diamanti incastonati nello scafo, il riflesso della luce intorno ad esso, compensato dal nero circostante, è incredibilmente efficace. Tutti quei diamanti brillano di luce, anche se l’oscurità che li circonda cerca di spegnerla.

 

6. L’eternità

Uno dei più famosi dipinti di Damien Hirst con farfalle vere, Eternity è stata la prima – e per molti rimane la migliore – rappresentazione di questi insetti dalle ali svolazzanti. Il dipinto presenta un “caleidoscopio” di farfalle raffigurate in una gamma di colori e dimensioni. Nel creare l’opera, Hirst ha cercato di creare un senso di equilibrio e di trasmettere la bellezza eterna delle farfalle catturate nella morte.

Al centro dell’opera c’è una riflessione sulla natura effimera della vita, sia per gli insetti che per i loro osservatori umani. L’uso del titolo “eternità” sembra assumere un tono quasi beffardo, con la vita fugacemente breve di creature così belle e l’eterna conservazione di quella bellezza nella morte messa a fuoco in modo struggente.

Paradossalmente, nonostante la natura effimera dei pezzi, Eternity è stata venduta per quasi 4 milioni di sterline e ha ottenuto un’ampia visibilità sulla scena artistica, per non parlare del posto permanente nella storia dell’arte tradizionale.

 

7. Ninna nanna di primavera

lullaby spring damien hirst - una delle opere più popolari e preziose del 2022-2023

Diversamente dall’uso abituale di Hirst di elementi naturali nella creazione dei suoi pezzi, Lullaby Spring è stata meticolosamente realizzata con pillole colorate ed esposta in un mobile. Il nome dell’opera deriva dai colori utilizzati per la realizzazione dell’allestimento. Hirst ha disposto ogni pillola per creare una tavolozza di colori primaverili che è allo stesso tempo ammaliante ed eterea da vedere.

Sebbene Hirst abbia creato una serie di quattro cabinet di questo tipo, chiamati collettivamente Lullaby Seasons, è Lullaby Spring a rimanere l’opera più famosa di Damien Hirst.

 

8. Ricordi di momenti con voi

Ricordi di momenti con te damien hirst

Un’altra delle opere d’arte più costose create da Damien Hirst, Memories of Moments With You è caratterizzata da un gabinetto di diamanti. Il mobile è stato realizzato in acciaio inossidabile, poi rivestito d’oro e impreziosito da vetro, nichel, alluminio e zirconi, che fungono da “diamanti”. La placcatura dorata del mobile crea lo sfondo perfetto per l’incanto scintillante dei “diamanti”.

 

9. Oggi qui, domani altrove

Un ritorno al formato della formaldeide per cui Hirst è più famoso, Here Today Gone Tomorrow è realizzato con pesci e scheletri di pesci, esposti e conservati ad arte nella soluzione.

Qui, oggi, domani, di DamienHirst

Diversamente da altri suoi pezzi, il mobile di vetro che lo ospita ha la forma di una croce simmetrica. Mostra bellissima e raccapricciante al tempo stesso, Here Today Gone Tomorrow è una rappresentazione molto letterale dell’inevitabile decadimento della carne.

Con il tempo, il pesce si deteriora fino a quando non rimangono che le ossa. Si tratta di un’opera complessa che porta con sé un’aria di surrealismo ed eleganza del tutto inaspettata per il mezzo.

 

10. Dove c’è una volontà, c’è un modo

dove c'è una volontà c'è un modo damien hirst

L’ultima voce del nostro elenco dei dipinti più famosi di Damien Hirst, Where There’s A Will, There’s A Way, presenta un altro armadietto dei medicinali. Ben diverso dalle sue sculture stagionali, nonostante l’utilizzo di pillole e di un armadietto, questo pezzo raffigura una cassa d’acciaio sterilizzata con porte di vetro. Tutte le pillole utilizzate per la creazione di questo pezzo vengono somministrate come trattamento per l’HIV e l’AIDS. L’intenzione di Hirst era quella di simboleggiare la continuazione della vita di fronte a probabilità apparentemente imbattibili.

 

Per riassumere, alcune delle opere d’arte più celebri

di Damien Hirst includono:

 

Valutare i dipinti, le opere d’arte e le sculture di Damien Hirst

New Bond Street Pawnbrokers è un servizio di pegno discreto e di lusso che facilita il prestito di opere d’arte e di una varietà di artisti come Andy Warhol, Bernard Buffet, Damien Hirst, David Hockney, Marc Chagall, Raoul Duffy, Sean Scully, Tom Wesselmann, Tracey Emin, Banksy e Roy Lichtenstein, solo per citarne alcuni.

This post is also available in: English (Inglese) Français (Francese) Deutsch (Tedesco) Português (Portoghese, Portogallo) Español (Spagnolo) Български (Bulgaro) 简体中文 (Cinese semplificato) 繁體中文 (Cinese tradizionale) hrvatski (Croato) Čeština (Ceco) Dansk (Danese) Nederlands (Olandese) हिन्दी (Hindi) Magyar (Ungherese) Latviešu (Lettone) polski (Polacco) Português (Portoghese, Brasile) Română (Rumeno) Русский (Russo) Slovenčina (Slavo) Slovenščina (Sloveno) Svenska (Svedese) Türkçe (Turco) Українська (Ucraino)



Be the first to add a comment!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*



Authorised and Regulated by the Financial Conduct Authority

Sign-up for our Monthly Newsletter

Fantastic articles and videos, from Most Expensive Luxury Assets to "Top 5" Lists!