fbpx

I hope you enjoy this blog post.

If you want us to appraise your luxury watch, painting, classic car or jewellery for a loan, click here.

I 15 dipinti più costosi del mondo nel 2022-2023


article on the most expensive painting in the world 2021, and most expensive abstract art

Molte persone cercano una risposta alla domanda: “Qual è il dipinto più costoso al mondo mai venduto a partire dal 2022-2023?”. La risposta di Google a questa domanda potrebbe rimanere la stessa per molti anni a venire. Il COVID ha sconvolto il mercato delle belle arti proprio come ha fatto molti altri settori dell’economia globale, ma in realtà le vendite di opere d’arte erano in declino prima della pandemia.

Il 2019 aveva già visto un calo delle vendite del 5%, in particolare in Cina, un paese ben noto per le sue costose opere d’arte e per gli amanti dell’antiquariato. Poiché le aste hanno continuato a chiudersi per tutto il 2020, 2021 e fino al 2022, il mercato delle belle arti non è stato in grado di riprendersi nonostante molte aste online.

 

Indice dei contenuti

Qual è il futuro dei mercati delle aste di belle arti dopo una pandemia?

La pandemia COVID-19 ha trasformato il mondo in uno spettacolo online in cui le industrie rivolte ai consumatori non avrebbero più funzionato con operazioni standard. E questo include il mercato delle belle arti.

Le fiere d’arte interne, le case d’asta e le gallerie hanno posticipato e cancellato gli eventi di persona, ribaltando il modello di business tradizionale.

Oggi è possibile trovare questi centri d’arte e opere d’arte all’interno di gallerie online.

L’arte si vende nei siti di aste online

casa d'aste vs banco su pegno

Nel 2020, il rapporto Global Art Market ha rilevato che le vendite di aste d’arte online, con un fatturato di 64,1 miliardi di dollari, non potranno che aumentare nel tempo. Di conseguenza, le piccole gallerie e le case d’asta hanno visto l’opportunità di raggiungere potenziali acquirenti.

Gli acquirenti non devono più venire a conoscenza di opere d’arte da collezione attraverso il passaparola. Un collezionista può invece cercare in un’asta online e filtrare le opere d’arte in base alla fascia di prezzo, all’artista e alla galleria.

Con l’afflusso sempre maggiore di nuovi acquirenti, i collezionisti millennial non hanno ridotto le spese nel 2020.

Hanno superato i boomers di quasi
1 milione di dollari nel 2021
. A livello globale, gli acquirenti asiatici hanno contribuito con oltre 1,04 miliardi di dollari in acquisti dal vivo e online, rappresentando il 50% di tutte le offerte di Sotheby’s. Considerando la quantità di denaro speso per l’arte, ci si può chiedere: “Qual è il dipinto più costoso al mondo nel 2022?”.

Come si evince dalla nostra lista, il dipinto più costoso mai venduto è il Salvator Mundi (1500) di Leonardo da Vinci, venduto per 450 milioni di dollari nel 2017. Ancora oggi è il dipinto più costoso mai venduto. Inoltre, Interchange di Willem De Kooning è l’arte astratta più costosa mai venduta, essendo stata venduta per 300 milioni di dollari (254 milioni di euro) nel 2015.

Per i collezionisti d’arte che diversificano il loro
portafoglio di investimenti,
le piattaforme online che offrono opzioni di acquisto sicure infondono fiducia e interesse in milioni di nuovi acquirenti.

Inoltre, la pandemia ha favorito una nuova mentalità di acquisto, con l’accesso a consigli di acquisto di esperti per il collezionismo d’arte online.

Come le belle arti rispondono all’invasione russa dell’Ucraina

In tutto il mondo, il mondo dell’arte risponde al conflitto russo-ucraino condannando l’aggressione con l’arte.

Alcuni artisti stanno abbandonando gli impegni espositivi internazionali. I curatori si alleano con i militari per salvaguardare i musei e nascondere sottoterra opere d’arte iconiche, culturali e rare per evitare il saccheggio e l’estinzione.

Sotheby’s annulla la tradizionale asta di arte russa di giugno

Le case d’asta d’élite Sotheby’s, Bonhams e Christie’s annullano le tradizionali aste di successo di giugno dei pezzi d’arte più delicati della Russia.

Di conseguenza, i collezionisti russi hanno accumulato quasi 17 milioni di dollari, mentre gli industriali, i banchieri e i collezionisti d’arte russi sono stati messi sotto osservazione dall’inizio del conflitto russo-ucraino.

Inoltre, Sotheby’s ha organizzato una raccolta di fondi per le popolazioni profondamente colpite dalla guerra.

1. Artisti ucraini allestiscono una mostra sui crimini di guerra

Artisti ucraini collaborano con la Fondazione Pinchuk di Kiev per una mostra all’ex Casa della Russia intitolata Casa dei crimini di guerra della Russia.

La collezione presenta fotografie documentarie e registrazioni vocali di crimini di guerra convincenti commessi dall’esercito russo in Ucraina.

2. Museo Maidan a Kiev

Il Museo Maidan, dedicato alla rivoluzione ucraina “Maidan” del 2014, raccoglie beni che aiutano a descrivere il conflitto in corso per le generazioni future.

Invece di raccogliere delicati oggetti d’arte, il Museo Maidan cerca cose di tutti i giorni come armi, prodotti artigianali e altri 4.000 oggetti nascosti al pubblico.

3. L’Ucraina accusa la Russia di saccheggio

Il Museo di storia locale di Mariupol, il Museo dell’arte del medaglione e il Museo dell’arte di Kuindzhi hanno denunciato il furto di oltre 2000 opere d’arte.

Fin dall’inizio della battaglia, i musei che circondano Mariupol hanno protetto i dipinti di valore storico e nazionale dal terrore degli attacchi militari.

Tuttavia, la Galleria d’arte nazionale Borys Voznytskyi di Leopoli ha reinstallato le opere in 18 filiali con l’obiettivo di aprire una mostra online.

 

Un po’ di contesto prima di elencare i dipinti più costosi

mai venduti a partire dal 2022

 

Nel 2016, il dipinto più costoso al mondo è stato Adele Bloch-Cauer II di Gustav Klimt.

All’inizio del 2022, è stato un dipinto di una donna nuda reclinata dell’artista italiano Amedo Modigliani a far alzare le sopracciglia (e non come quando fu dipinto nel 1917). Nu couché (sur le côté gauche) è il capolavoro di Modigliani. Misurando 58 pollici di diametro, è stato originariamente esposto in uno spettacolo che sarebbe diventato noto come il punto di partenza per ridefinire il nudo artistico. In termini di storia dell’arte, la sua influenza è enorme: ma un prezzo di 157,2 milioni di dollari avrà sempre la lingua che scodinzola.

Per contestualizzare questo, un capolavoro di Picasso alla stessa asta è andato per un relativamente parsimonioso $ 36,9 milioni. Modigliani ha regalato a Sotheby’s New York la sua vendita più costosa fino ad oggi e, implicitamente, uno dei dipinti più costosi al mondo a partire dal 2022-2023.

Oggi esaminiamo i dipinti e l’arte astratta più costosi al mondo venduti all’asta o da privati a partire dal 2022… in tempi recenti e nel corso del tempo.

Per quanto riguarda gli investimenti di qualità, le opere d’arte più costose sono sempre state un investimento che vale la pena fare, soprattutto se si ha una conoscenza del settore e un certo occhio per individuare i talenti. La vendita di opere d’arte all’asta è particolarmente popolare sia per gli artisti che per i collezionisti: per cominciare, i collezionisti d’arte seri hanno l’opportunità di acquistare opere ricercate e costose a prezzi competitivi.

Le vendite all’asta offrono anche ad artisti affermati e coerenti l’opportunità di affermarsi oltre i regni delle vendite in galleria e di attirare un nuovo genere di acquirenti. Con alcune gallerie famose per essere i luoghi dove vendere opere d’arte costose, capire il mercato e come trarne vantaggio non è mai stato così facile.

È ovvio che i dipinti e le opere d’arte più costose al mondo vengono venduti a prezzi che vanno oltre ogni immaginazione, e a ragione.

Con l’aumentare dell’interesse per l’acquisto di alcune delle opere d’arte più costose al mondo, il prezzo pagato per esse è correlato di conseguenza: ciò significa che i dipinti e le opere d’arte più costose vendute all’asta in tutto il mondo hanno oscillato tra un limite inferiore di 118 milioni di dollari e 450 milioni di dollari.

Il team di belle arti di New Bond Street Pawnbrokers ha stilato una lista dei 15 dipinti e opere d’arte più costosi al mondo mai venduti all’asta nel 2022-2023(e anche alcune menzioni speciali!).

Quindi, tuffiamoci!

 

I 17 dipinti e opere d’arte più costosi mai venduti nel 2022-2023 sono…

17. Bouilloire et Fruits | Paul Cézanne | (1888-1890) Venduto a 59,3 milioni di dollari (52,5 milioni di euro)

L’opera di Paul Cézanne “
Bouilloire et Fruits
è uno dei dipinti più famosi di Cézanne, e parte di questa fama deriva dal fatto che qualcuno lo ha rubato da una casa di Stockbridge, nel Massachusetts, nel 1978.

Ventuno anni dopo, le autorità hanno recuperato l’opera d’arte, scoprendo che un commerciante di armi di Pittsburgh aveva sottratto il pezzo d’arte più costoso.

Dopo essere stato esposto nei musei di Parigi, Berlino, Johannesburg e Paesi Bassi, “Bouilloire et Fruits” è finalmente arrivato da Christie’s nel maggio del 2019, dove ha guadagnato quasi 60 milioni di dollari. Un’entrata degna di nota nella nostra lista dei 15 dipinti più costosi al mondo mai venduti entro il 2022-2023.

16. Dieci vedute della roccia di Lingbi | Wu Bin | (1610 circa) | Venduto per 77 milioni di dollari (68,2 milioni di euro)


Dieci vedute della roccia di Lingbi
” è diventato uno dei dipinti più costosi al mondo mai venduti dalla Cina a partire dal 2022-2023. Il dipinto, risalente alla dinastia Ming, proviene da una nota collezione chiamata “The North American Ten-Views of Lingbi Rock Retreat Collection”.

La collezione contiene anche tesori costosi, come il Yongzheng Imperial Blue-and-White ‘Dragon’ Tianqiuping (venduto per $ 23 milioni) e una figura in bronzo laccato dorato di Guandi (venduta per $ 8,7 milioni).

La prima volta che il dipinto è apparso all’asta nel 1989, ha guadagnato $ 1,21 milioni, un record all’epoca per i dipinti cinesi. Nell’ottobre 2021, tuttavia, è stato venduto per 77 milioni di dollari alla Poly Auction di Pechino.

 

15. Trittico ispirato all’Orestea di Eschilo | Francis Bacon | (1981) | Venduto per 84,5 milioni di dollari (74,8 milioni di euro)

Sebbene sia ben lontano dall’essere il dipinto più costoso al mondo mai venduto a partire dal 2022-2023, il “Trittico ispirato all’Orestea di Eschilo” dell’artista irlandese Francis Bacon è un’opera di grande valore.
Trittico ispirato all’Orestea di Eschilo
“, è stato comunque venduto per la ragguardevole cifra di 84,5 milioni di dollari da Sotheby’s a New York nel giugno del 2020.

Bacone basò il suo trittico su “L’Orestea”, una trilogia di commedie greche antiche scritte da Eschilo, vissuto nel VI secolo a.C. Il primo dipinto mostra l’omicidio del re Agamennone dopo che sua moglie, la regina Clitennestra, sacrificò la figlia per garantire un viaggio sicuro.

Il pezzo centrale rappresenta il figlio di Agamennone e Clitennestra, Oreste, che uccide sua madre. Il pannello finale raffigura le Furie, tre divinità vendicatrici, che inseguono Oreste.

Il trittico non era nemmeno il dipinto più costoso mai venduto da Bacon. “Trittico, 1976” è stato venduto per 86,3 milioni di dollari nel 2008, mentre “Tre studi di Lucian Freud” è stato venduto per 142,4 milioni di dollari nel 2013, diventando così il dipinto di Bacon più costoso al mondo mai venduto a partire dal 2022-2023.

14. Buffalo II | Robert Rauschenberg | (1964) | Venduto per 88,8 milioni di dollari (78,6 milioni di euro)

Diventata una delle opere d’arte più costose mai vendute dal 2022 al 2023, l’opera di Robert Rauschenberg “
Buffalo II
” di Robert Rauschenberg utilizza fotografie personali e ritagli di riviste per creare il paesaggio che sentiva negli Stati Uniti a metà degli anni Sessanta.

Terminata subito dopo l’assassinio di John Kennedy, l’immagine di JFK è una delle immagini più grandi e riconoscibili dell’opera d’arte. La serigrafia alta otto piedi, considerata all’epoca una forma d’arte bassa, tenta di unire il tangibile e l’astratto per catturare l’America degli anni ’60.

In un filone simile a quello di alcune delle opere astratte più costose mai vendute, “Buffalo II” è stato venduto per ben 88,8 milioni di dollari da Christie’s nel maggio 2019, lo stesso mese delle “Meules” di Monet.

13. Meules | Claude Monet | (1890) | Venduto per 110,7 milioni di dollari (97,9 milioni di euro)

Sorprendentemente, i quadri di Claude Monet non sono di solito tra i dipinti più costosi al mondo mai venduti. Tuttavia, una delle opere di Monet della serie “Haystacks” è stata venduta nel maggio 2019 da Sotheby’s per 110,7 milioni di dollari.

Il dipinto mozzafiato del pagliaio di Monet utilizza una tavolozza più ampia rispetto agli altri pezzi della serie, contenente pennellate che si spostano da ogni angolo superiore per incontrarsi senza soluzione di continuità al centro dell’opera.

Questa vendita è stata la prima volta che “Meules” è andato all’asta dal 1986 e questa volta ha fruttato 44 volte il prezzo di quasi quattro decenni fa. Il dipinto “Meules” è diventato così l’opera d’arte di Monet più costosa mai venduta e uno dei dipinti più costosi al mondo a partire dal 2022-2023.

 

12. Femme Assise Près D’une Fenêtre (Marie-Thérèse) | Pablo Picasso | (1932) | VENDUTO PER 103 M$ (101 M€)

L’opera d’arte più costosa venduta nel 2021 è stata questa raffigurazione della musa di Picasso.
musa di Picasso
dipinto nel 1932. Unico dipinto d’arte a raggiungere la soglia dei 100 milioni di dollari all’asta nel 2021, questo pezzo è passato di mano in mano diverse volte prima di arrivare da Christies alla fine degli anni 2010.

Dal suo prezzo originale all’asta nel 1997, questo pezzo ha visto un aumento del 1400% del prezzo di aggiudicazione, indicando una tendenza positiva per il mercato di Picasso.

11. No. 5, 1948 | Jackson Pollock | (1948) | venduto per 140 milioni di dollari (118,8 milioni di euro)

Mentre la stragrande maggioranza delle opere d’arte vendute per centinaia di milioni di dollari sono pezzi antichi, c’è una grande quantità di pezzi moderni e contemporanei venduti all’asta che stanno raggiungendo gli stessi livelli.

Jackson Pollock è un esempio di artista espressionista astratto che ha superato le aspettative in un’asta recente.

Il suo dipinto “No. 5” è stato venduto nel maggio 2006 per 140 milioni di dollari: all’epoca si trattava di una vendita record per un dipinto e del quadro più costoso al mondo mai venduto, superato solo nel 2011.

Se all’inizio la risposta al dipinto è stata deludente, da allora l’opera ha ottenuto il plauso della critica e si colloca al decimo posto tra i dipinti più costosi al mondo venduti all’asta a partire dal 2022-2023. La domanda per l’arte di Pollock è alta e le case d’aste chiedono a gran voce venditori del lavoro di Pollock .

10. Nu Couché | Amedeo Modigliani | (1917/18) | venduto per 170,4 m$ (144,6 m€)

Probabilmente molto più tradizionale dell’opera di Jackson Pollock, Nu Couché, un olio su tela del 1917 di Amedeo Modigliani, è stato venduto all’asta a New York per 170 milioni di dollari nel 2018.

Nu Couché è uno dei dipinti più riprodotti ed esposti di Modigliani ed è uno di una serie di controversi nudi dipinti da Modigliani sotto la guida del mercante polacco Léopold Zborowski.

Il dipinto è stato venduto per una cifra quasi sei volte superiore a quella precedentemente ottenuta all’asta, evidenziando l’influenza che le vendite all’asta possono avere sul valore di un dipinto e rendendolo l’opera d’arte più costosa al mondo in quell’anno.

9. Les Femmes d’Alger (“Versione O”) | Pablo Picasso | (1955) | venduto per 179,4 milioni di dollari (152,3 milioni di euro)

Un nome che non ha bisogno di presentazioni, Picasso e le sue opere d’arte sono state sotto gli occhi di tutti per generazioni, e a ragione.

Les Femmes d’Alger ha assunto lo stile distinto di Picasso ed è stata una rivisitazione cubista del dipinto di Eugène Delacroix del 1834 Le donne di Algeri nel loro appartamento. Parte di una serie di dipinti e disegni, ‘Version O’ è stata venduta nel 2013 per la cifra record di 179,4 milioni di dollari all’asta all’ex primo ministro del Qatar, Hamad bin Jassim bin Jaber Al Thani.
il dipinto di picasso più costoso del 2022

Con le sue tinte vivaci, la perfezione cubista e la musa secolare, il nudo femminile, questo quadro ha battuto ogni record al momento della vendita, diventando il dipinto più costoso al mondo in quell’anno e uno dei più costosi al mondo a partire dal 2022-2023.

È uno dei preferiti ed è apparso in molte delle principali retrospettive dell’artista. Il dipinto faceva parte di una serie di 15 opere Picasso create nel 1954-55, tutte contrassegnate dalle lettere dalla A alla O.

Data di vendita: 11 maggio 2015

Prezzo finale: 179,4 milioni di dollari

Dettagli di vendita: Asta [Christie’s, New York]

8. Ritratti di Maerten Soolmans/Oopjen Coppit | Rembrandt | (1634) | venduto per 180 milioni di dollari (152,8 milioni di euro)

Una coppia di ritratti di Rembrandt del 1634 è stata acquistata congiuntamente dal Museo del Louvre e dal Rijksmuseum nel 2015, per un prezzo d’acquisto record di 180 milioni di dollari.

I dipinti furono realizzati in occasione del matrimonio della coppia nel 1634. Realizzati e dipinti in occasioni separate, i ritratti sono stati conservati ed esposti insieme fin dalla loro creazione e sono sempre stati appesi uno accanto all’altro nelle mostre e nelle collezioni.

I ritratti sono particolarmente impressionanti perché sono a grandezza naturale e mostrano un’immagine di tutto il corpo – molto atipica del solito stile pittorico di Rembrandt e di conseguenza una coppia di ritratti particolarmente preziosa di cui essere in possesso.

worlds most expensive works of art

In preparazione per una potenziale guerra di offerte, i Paesi Bassi e la Francia hanno acquistato questi due rari Rembrandt insieme. I dipinti del XVII secolo erano stati visti raramente in pubblico e ora si alternano tra il Rijksmuseum di Amsterdam e il Louvre di Parigi.

I due ritratti rappresentano una giovane coppia. Rembrandt fu incaricato di dipingerli per celebrare il loro matrimonio nel 1634.

• Data di vendita: Intorno a settembre 2015
Prezzo finale: Circa 180 milioni di dollari
Dettagli della vendita: Sconosciuto – vendita privata

7. No. 6 (Viola, Verde e Rosso) | Mark Rothko | (1951) | venduto per 186 milioni di dollari (157,9 milioni di euro)

Una delle opere implicate nell’Affare Bouvier del 2016, No.6 (Violet, Green and Red) di Mark Rothko è stata venduta all’asta per $ 186 nel 2014.

Attualmente conservato in una collezione privata, l’olio su tela appare poco appariscente, una semplice distribuzione di grandi distese di colore, delineate da sfumature irregolari di colore sbavato.

Con l’impressionismo astratto in aumento, il dipinto è stato ricercato e ha suscitato molto interesse, ma la questione rimane sulla legittimità del suo valore a causa dei suoi legami con l’Affare Bouvier, uno scandalo in cui alle opere d’arte sono stati dati valori “ falsi ” dai critici come un modo per assicurarsi che vendessero a prezzi elevati.

una delle opere d'arte più controverse e costose al mondo a partire dal 2022 - 2023

Leader del movimento dell’Espressionismo astratto, i dipinti di Rothko sono caratterizzati da blocchi di colore armonizzati che celebrano la semplicità.

L’opera d’arte è stata venduta nel 2014 a un miliardario russo, Dmitry Rybolovlev, assistito dal broker d’arte svizzero Yves Bouvier, con sede a Singapore, ed è diventata il dipinto più costoso al mondo in quell’anno, nonché un’altra degna voce nella nostra lista dei 15 dipinti più costosi al mondo a partire da 2022 – 2023.

• Data di vendita: Agosto 2014
• Prezzo finale: 186 milioni di dollari
– Dettagli della vendita: Vendita privata a Dmitry Rybolovlev tramite Yves Bouvier

6. Numero 17A | Jackson Pollock | (1948) | venduto per circa 200 milioni di dollari (169,8 milioni di euro)

I quadri di Pollock sono diventati incredibilmente ricercati, tanto che un secondo dipinto della sua collezione è diventato uno dei quadri più costosi al mondo mai venduti all’asta nel 2022-2023.

A differenza del n. 5 per quanto riguarda il colore, il n. 17a mostra un esempio radicale di pittura a goccia. I pezzi di pittura a goccia sono interessanti nel senso che sembrano distribuiti in modo casuale ma è chiaro che per quanto riguarda Pollock, almeno, non è assolutamente così.

Le linee di distribuzione in tutto il dipinto mostrano chiaramente i suoi movimenti precisi, dando una chiara giustificazione per il prezzo di $ 200 milioni a cui il dipinto è stato venduto quando è stato venduto nel 2016.

uno dei dipinti di Pollock più costosi al mondo mai venduti fino ad oggi

Credito immagine: en.wikipedia.org

Un altro attore importante del movimento espressionista astratto, Jackson Pollock era un pittore americano con una personalità notoriamente instabile. Durante la fine degli anni ’40 e ’50, è diventato una specie di celebrità per le sue opere d’arte; sebbene questo servisse solo ad intensificare il suo alcolismo esistente. Come molte delle sue opere più riconoscibili, il Numero 17A è stato dipinto durante il “periodo di gocciolamento” di Pollock.

L’opera, una delle opere d’arte astratta più costose dell’anno, è stata acquistata insieme a un altro dipinto presente in questo elenco delle opere d’arte più costose al mondo. Continua a leggere per scoprire quale.

• Data di vendita: Intorno a settembre 2015
• Prezzo finale: ~ $ 200 milioni
• Dettagli di vendita: Sconosciuto – vendita privata

5. Wasserschlangen II (Serpenti d’acqua II) | Gustav Klimt | (1907) | VENDUTO PER C.198M$ (195M€)

Tra le opere d’arte più costose mai vendute c’è questo dipinto a olio di
Gustav Klimt
del 1907. Questo dipinto ha una storia affascinante: i nazisti lo rubarono durante la Seconda Guerra Mondiale.

Poi, nel 2013, ha fatto parte di una vendita controversa quando il suo proprietario di allora, Yves Bouvier, ha ingannato il miliardario russo Dmitry Ryboloviev per fargli acquistare il dipinto per 183,3 milioni di dollari. Questo prezzo superava di 75 milioni di dollari quello pagato da Bouvier e rappresentava un profitto significativo, considerato ingannevole nel mondo dell’arte.

Alla fine, dopo essere stato smascherato per i suoi inganni, Ryboloviev, e altre persone che aveva truffato, intentarono una causa contro Bouvier per contestare la vendita di 38 opere d’arte, tra cui questo dipinto di Klimt.

 

4. Nafea Faa Ipoipo | Paul Gauguin | (1892) | venduto per $ 210 milioni (€ 178,3 milioni)

Il post-impressionismo è uno stile popolare per i collezionisti e il dipinto di Paul Gauguin del 1892 ‘Nafea Faa Ipoipo’ (Quando ti sposerai?) Non fece assolutamente eccezione a questa regola quando fu venduto all’asta per 210 milioni di dollari nel 2015.

Dipinto a olio su tela, Nafea Faa Ipoipo è stato realizzato con l’intento di mostrare Tahiti come un paradiso edenico, in contrasto con le rappresentazioni primitiviste precedentemente esposte dagli artisti francesi.

Gauguin riuscì chiaramente nel suo intento, raffigurando un contrasto tra lo stile occidentale e quello orientale sullo sfondo di un paesaggio spettacolare. Gauguin era affascinato dalla lingua tahitiana, scegliendo di nominare i suoi dipinti usando la loro lingua piuttosto che il suo francese nativo.

un dipinto di valore inestimabile venduto all'asta

Le voci sul prezzo di vendita di quest’opera d’arte oscillano, con alcune stime che arrivano a 300 milioni di dollari, il che rende quest’opera il pezzo d’arte più costoso venduto quell’anno in tutto il mondo, e certamente uno dei pezzi d’arte più costosi del 2022-2023.

Si sospetta che l’acquirente sia Qatar Museums, che l’avrebbe acquistato da Rudolf Staechelin, un dirigente in pensione di Sotheby’s.

• Data di vendita: Intorno a settembre 2014
• Prezzo finale: Circa $ 210 milioni
• Dettagli di vendita : Sconosciuto – vendita privata

3. I giocatori di carte | Paul Cézanne | (1892/93) | venduto per c. $ 250 milioni (€ 212 milioni)

Dipinta durante l’ultimo periodo di Cézanne, all’inizio degli anni Novanta del XIX secolo, I giocatori di carte è una serie di dipinti a olio che variano per dimensioni, ambientazione e numero di giocatori inclusi nel quadro. La serie è composta da cinque dipinti e da una serie di disegni e studi realizzati in preparazione della serie completa.

Una versione di questa costosa opera d’arte, I giocatori di carte, è stata venduta all’asta per circa 250 milioni di dollari alla famiglia reale del Qatar, diventando così il terzo dipinto più costoso mai venduto all’asta a partire dal 2022.

Come post-impressionista, Cézanne ei suoi dipinti erano particolarmente ricercati, quindi il prezzo di vendita non sorprende davvero: l’acquisto è stato effettuato come parte dello sforzo del Qatar di affermarsi come parte del fulcro intellettuale internazionale, qualcosa che l’acquisto di pezzi d’arte di qualità gli permetterebbero di fare.

uno dei dipinti più costosi venduti all'asta nel 2022 - 2023

Un’altra vendita privata effettuata a un venditore del Qatar, I giocatori di carte di Paul Cezanne, è stata acquistata dalla famiglia reale del paese, nota per essere un prolifico investitore di belle arti e collezionista delle opere d’arte astratta più costose al mondo.

Data di vendita: Intorno ad aprile 2011
• Prezzo finale: Circa $ 250 milioni
Dettagli di vendita: Sconosciuto – vendita privata

2. Interscambio | Willem de Kooning | (1955) | venduto per c. $ 300 milioni (€ 254 milioni)

Una delle prime opere astratte di de Kooning e la più costosa al mondo al momento in cui scriviamo (2022), Interchange (nota anche come Interchanged) è stata venduta dalla fondazione David Geffen all’asta al filantropo Kenneth C. Griffin nel 2015 per circa 300 milioni di dollari, insieme a 17a di Jackson Pollock.

Il dipinto è stato particolarmente profondo a causa del netto cambiamento di stile di de Kooning dopo essere stato ispirato e influenzato dal collega artista Franz Kline, aggiungendo al suo valore. Parte del movimento impressionista astratto, il dipinto è uno studio della figura femminile come un concetto internamente primitivo e incorpora i colori gialli, arancioni e blu.

Il valore di questo dipinto deriva in parte dal fatto che nulla di simile a questo dipinto sarà mai più prodotto e il suo valore è in linea con questa idea. Si dice che il dipinto sia il miglior rappresentante dello stile di de Kooning, la sua rappresentazione dell’espressionismo al suo massimo.

una delle opere d'arte astratta più costose al mondo a partire dal 2022 - 2023

Il miliardario Ken Griffin, il fondatore di Citadel, ha avuto una giornata artistica eccezionale quando ha acquistato questo dipinto insieme al numero 17A di Jackson Pollock. Insieme, hanno totalizzato $ 300 milioni; rendendolo uno dei giorni più grandi in assoluto per affari d’arte privati.

• Data di vendita : Intorno a settembre 2015
• Prezzo finale: Circa 300 milioni di dollari
Dettagli di vendita: Sconosciuto – vendita privata

1. Salvator Mundi | Leonardo da Vinci | (1490-1519) | venduto per $ 450,3 milioni (€ 382 milioni)

Non sorprende che il dipinto più costoso al mondo mai venduto all’asta nel 2022-2023 sia stato realizzato da Leonardo da Vinci. Nel 2017, per l’enorme cifra di 450,3 milioni di dollari, Salvator Mundi è stato venduto.

L’immagine raffigura Gesù in abiti rinascimentali, mentre con una mano fa il segno della croce e con l’altra tiene una sfera di cristallo trasparente. Probabilmente un tentativo di collaborazione tra scienza e fede, il dipinto è noto per rappresentare le sfere celesti dell’universo e dei cieli.

Uno dei meno di 20 dipinti noti attribuiti a da Vinci, il suo valore è esponenziale e il prezzo di vendita ne è chiaramente rappresentativo. Stranamente, la posizione attuale del dipinto è sconosciuta e la sua storia è intrigante.

Trovato all’asta nel 2005, il dipinto era pesantemente sovraverniciato e non assomigliava affatto al dipinto originale, anche se gli storici dell’arte speravano che fosse il dipinto di Da Vinci da tempo scomparso a replicare. Il dipinto è stato accuratamente restaurato da Dianne Dwyer Modestini, utilizzando l’acetone per rimuovere la sovraverniciatura.

Il suo accreditamento a da Vinci deriva dall’affermazione di Dwyer Modestini che le labbra erano così “perfette” che nessun altro pittore avrebbe potuto produrle, sebbene alcuni critici sostengano che dovrebbe essere attribuito solo alla bottega, non a Leonardo stesso.
l'opera d'arte più costosa del mondo a partire dal 2022

C’è molto mistero intorno al dipinto più costoso mai venduto fino al 2022. Fino al 1763, rimbalzò da Royal a Royal prima di scomparire. Ricomparve alla fine del XIX secolo e non fu più visto fino a quando non fu etichettato male in una mostra di Sotheby’s nel 1958. È stato venduto per sole 45 sterline.

47 anni dopo, vende per $ 10.000 al mercante d’arte di New York Alexander Parish.

Nel 2013, 8 anni dopo l’acquisto da parte di Alexander Parish, è stato identificato come Leonardo Da Vinci. Il prezzo è salito a $ 75 milioni, poi a $ 127,5 milioni e infine, nel 2017, a $ 450,3 milioni.

Data di vendita: 15 novembre 2017
• Prezzo finale: $ 450,3 milioni
• Dettagli di vendita: Asta [Christie’s, New York]

 

Menzioni speciali …

Abbiamo precedentemente ha scritto sulla collezione d’arte di David Bowie, che è stata esposta in tutto il mondo prima di essere venduta da Sotheby’s a Londra. La collezione ha raccolto milioni di sterline per la tenuta di Bowie, con acquirenti di tutto il mondo che hanno presentato offerte per singoli pezzi della collezione. È un peccato dividere una collezione così bella da un maestro curatore, ma il potere della provenienza di Bowie era comprensibilmente troppo per resistere ai fan e ai collezionisti.

 

i dipinti più costosi al mondo mai venduti dal 2022 al 2023

 

Un altro pezzo interessante venduto per 21,5 milioni di dollari (tutti i prezzi in questo blog sono indicati in dollari USA). La casa d’aste Phillips ha realizzato un colpo da maestro di marketing dopo che il pezzo è stato tagliato da un visitatore della Kunsthaus Bregenz, in Austria, dove veniva mostrato. Lo sfortunato incidente è stato usato come retroscena a valore aggiunto, portando alla vendita del pezzo per una bella cifra.

 

i dipinti più costosi mai venduti dal 2022 al 2023

 

 

Arte o Ephemera?

Allora qual è la differenza tra arte ed ephemera e importa?

“C’è una lunga storia di oggetti effimeri d’arte di successo e aste in studio. I collezionisti sono affascinati dall’influenza della vita dell’artista sul loro lavoro. In molti casi sono entrambi estremamente preziosi, come ha recentemente dimostrato il diario di DalÍ. “ David Sonnethal, agenzie di pegno di New Bond Street.

I beni di pregio sono sempre molto richiesti poiché i prezzi nelle aste in tutto il mondo continuano a crescere ogni anno. Potresti anche leggere i nostri articoli completi sugli articoli più costosi mai venduti all’asta per beni come collezioni di vini pregiati, gioielli costosi , (incluso un articolo sulla maggior parte costosi gioielli Cartier ) borse di lusso , auto classiche , diamanti .

Se ti piacciono gli orologi, abbiamo scritto articoli su I 10 Rolex più costosi mai venduti , I 10 orologi più costosi mai venduti e Top 10 marchi di orologi raffinati in cui investire

 

Per un rapido riepilogo di alcune delle opere d’arte e dei dipinti più costosi al mondo, potete anche guardare il nostro breve video qui sotto:

Offriamo credito istantaneo con scartoffie minime, oltre a consulenza specialistica. Tra i numerosi artisti a cui prestiamo i nostri servizi vi sono Andy Warhol, Bernard Buffet, Damien Hirst, David Hockney, Marc Chagall, Raoul Duffy, Sean Scully, Tom Wesselmann, Tracey Emin, Banksy, e Roy Lichtenstein solo per citarne alcuni.. Se desiderate una rapida panoramica dei nostri prestiti, visitate la nostra pagina web dedicata ai prestiti di opere d’arte.

 

This post is also available in: English (Inglese) Français (Francese) Deutsch (Tedesco) Português (Portoghese, Portogallo) Español (Spagnolo) Български (Bulgaro) 简体中文 (Cinese semplificato) 繁體中文 (Cinese tradizionale) hrvatski (Croato) Čeština (Ceco) Dansk (Danese) Nederlands (Olandese) हिन्दी (Hindi) Magyar (Ungherese) Latviešu (Lettone) polski (Polacco) Português (Portoghese, Brasile) Română (Rumeno) Русский (Russo) Slovenčina (Slavo) Slovenščina (Sloveno) Svenska (Svedese) Türkçe (Turco) Українська (Ucraino)



Be the first to add a comment!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*



Authorised and Regulated by the Financial Conduct Authority

Sign-up for our Monthly Newsletter

Fantastic articles and videos, from Most Expensive Luxury Assets to "Top 5" Lists!