fbpx

Gli 8 orologi Patek Philippe più costosi mai prodotti nel 2021


This post is also available in: English (Inglese) Français (Francese) Deutsch (Tedesco) Português (Portoghese, Portogallo) Español (Spagnolo)

The Pateke Phillipe Grandmaster Chime watch featured by New Bond Street Pawnbrokers, an elite London Pawnbroker having their main London pawn shop on Bond Street

 

La storia di Patek Philippe

Fondata originariamente dai designer Antoni Patek e Francois Czapeck come Patek, Czapeck & Co. nel 1839, Patek Philippe ha ottenuto grandi consensi con i suoi bellissimi e sofisticati design di orologi. Le loro tecnologie innovative e la raffinata maestria applicata nella realizzazione di ogni segnatempo sono stati il loro principale punto di forza, consentendo loro di mantenere la loro posizione come uno dei migliori produttori di orologi di lusso al mondo.

Sebbene la società fosse originariamente specializzata nella progettazione di orologi da tasca, il loro momento storico cruciale arrivò con l’introduzione del primo orologio da polso al mondo nel 1868. Questo segnava l’inizio della fine per gli orologi da tasca che da allora hanno iniziato a perdere popolarità, come hanno detto i nostri esperti di orologi Nuove agenzie di pegno di Bond Street può ben testimoniare. Con sede a Ginevra, l’azienda è attualmente orgogliosa della sua capacità di soddisfare le esigenze estetiche di numerose figure tra cui dignitari, celebrità e persino royalties. I suoi design più intricati e complessi detengono anche il record degli orologi più costosi che siano mai stati prodotti in tutto il mondo.

Antoni Norbert de Patek era un soldato coraggioso e pieno di risorse che combatté nella ribellione polacca contro l’occupazione russa nel 1830. Dopo il conflitto, Patek fu costretto a lasciare la Polonia insieme a molti dei suoi connazionali e alla fine si stabilì in Svizzera nel 1833.

A questo punto, Patek aveva già iniziato a coltivare le sue capacità artistiche e studiò con un noto paesaggista di nome Alexandre Calame. Sfruttando le competenze acquisite durante questo periodo, combinate con la sua crescente passione per l’arte dell’orologeria, Patek iniziò ad acquistare i suoi primi componenti per orologi e poi a vendere gli orologi completati ad acquirenti polacchi. Poiché la sua attività vedeva una rapida crescita, iniziò a considerare la possibilità di creare la propria azienda di orologeria. Nel 1839 fece esattamente questo, scegliendo di collaborare con il suo fidato amico Franciszek Czapek.

L’azienda che hanno fondato nel 1839 si chiamava “Patek and Czapek”. All’inizio, la società non aveva dipendenti, quindi i movimenti degli orologi venivano acquistati da varie società terze specializzate nella produzione di movimenti grezzi, noti come ebauches. Questi sono stati poi inviati per essere incassati da un casemaker, e il resto del lavoro è stato svolto dai due partner nel proprio negozio.

Patek Philippe – grande cambiamento


Nel 1844, un incontro avrebbe cambiato la direzione dell’attività di orologeria di Patek. Ha incontrato il giovane inventore del meccanismo di carica senza chiave; un francese di nome Adrien Philippe. Patek ha deciso di separarsi dal suo precedente partner Czapek per entrare in una partnership con Philippe. Questa era una manovra rischiosa, che avrebbe potuto significare la perdita di molti clienti e persino il fallimento. Tuttavia, nel 1845 la partnership fu confermata con Philippe come capo orologiaio e un terzo partner a bordo sotto forma di Vincent Gostkowski.

Una delle clausole della partnership era che Patek sarebbe stato responsabile della direzione e del marketing dell’azienda, Gostkowski si sarebbe occupato della contabilità e della corrispondenza e Philippe si sarebbe assunto la responsabilità dell’orologeria. Solo Patek avrebbe il potere di prendere decisioni esecutive, anche se i profitti dell’azienda erano equamente divisi tra i tre soci. Durante questo periodo, la società ha acquistato movimenti incompleti da aziende di spicco tra cui Vacheron & Constantin, Louis Audemars, Doloche, Breguet, Piguet et Fils, Dupan et Haim e molte altre, scegliendo ancora di non produrre i propri movimenti.

È emersa una feroce rivalità tra Patek e Czapek, che ha formato una società che avrebbe gareggiato mentre la nuova partnership tra Patek e Philippe ha iniziato a prosperare. Nel 1850, Philippe introdusse i primi movimenti distinti ebauches, grazie soprattutto ai nuovi macchinari in cui aveva investito per l’azienda. Le prime erano stampigliate con “PP” sul quadrante.

Nel 1857, un nuovo livello di prestigio raggiunse Patek & Co. quando la regina Vittoria ordinò un nuovo orologio da donna che non richiedeva alcuna chiave per la carica o l’impostazione. Questo orologio sarebbe stato esposto al mondo per vedere quando la regina Vittoria e il principe Alberto hanno partecipato all’Esposizione universale di Londra. L’azienda ha cambiato il suo nome in Patek Philippe & Cie, e le sue difficoltà finanziarie sono svanite rapidamente nella memoria quando si aprivano nuovi mercati per i loro prodotti a Rodanet di Parigi, Pe’a a Madrid ed Elimayer di Lipsia.

Rompere un nuovo terreno


Patek Philippe è stata una delle prime aziende di orologeria a stabilire rapporti commerciali prosperosi con gli Stati Uniti e ha spesso prodotto l’orologio più costoso del mondo e, varie volte nel corso della storia, il suo distinto orologio da tasca Patek Philippe viene immediatamente in mente. Firmato un accordo di esclusiva presso Tiffany & Co. New York. L’azienda è nota anche in America Latina, grazie ai suoi rapporti con i distributori Gondolo e Labouriau di Rio de Janeiro.

Man mano che l’avvento degli orologi da polso è diventato sempre più popolare, gli orologiai hanno iniziato a spingere i confini dell’integrazione di funzionalità aggiuntive nei loro orologi. Patek Philippe ha prodotto il primo orologio da polso con calendario perpetuo nel 1925. Inoltre, i primi cronografi a bracciale sono nati da Patek Philippe, con o senza meccanismo di frazioni di secondo. Hanno anche prodotto i primi orologi da polso con ripetizione minuti (se possiedi uno di questi orologi il nostro team di esperti di valutazione dell’orologio può aiutarti con una valutazione).

Dopo aver sopportato la crisi economica del 1929, l’eccezionale innovazione di Patek Philippe continuò con risultati straordinari come il “Calatrava”; un segnatempo con tripla data, calendario perpetuo (finestrella inclusa), età e fasi lunari e ripetizione dei minuti. Questo era il segnatempo più sofisticato della sua epoca e “Calatrava” era il nome del nuovo design per la cassa che presentava.


Pioniere


Il nome Calatrava ha origine nel medioevo, quando la cittadella di Calatrava era difesa contro i mori da un ordine religioso spagnolo. Entro la fine del XIX secolo, Patek Philippe aveva adottato il sigillo di quei coraggiosi cavalieri spagnoli come logo del marchio, che adorna ancora oggi gli orologi Patek Philippe.

L’azienda è stata acquistata nel 1932 dai fratelli Charles e Jean Stern. Da quel giorno, è diventata un’azienda familiare sotto il presidente Philippe Stern e il suo vicepresidente e figlio Thierry Stern. Il famoso orologio sportivo Nautilus è entrato a far parte della collezione Patek Philippe nel 1976 e la grande collezione Gondolo è entrata a far parte del roster nel 1993.

Nel 1999 abbiamo assistito all’arrivo dell’elegante orologio da donna Patek Twenty-4, una rivisitazione dell’orologio Gondolo.

Oggi, Patek Philippe continua il suo lavoro di ricerca e sviluppo nell’innovazione nel settore dell’orologeria. Molti intenditori considerano gli orologi di Patek Philippe i più grandi segnatempo mai realizzati, compresi i loro orologi da tasca Patek Philippe di fama mondiale. Se hai un orologio Patek Philippe che vorresti vendere, NBSP può offrirti tariffe estremamente competitive e garantirà che il tuo pezzo stia andando in buone mani.

Di seguito è riportato un elenco degli 8 orologi più costosi al mondo nel 2019 e nel 2020 che Patek Phillippe ha prodotto, contrassegnati dai loro prezzi nelle aste di Ginevra, Christie’s e in molti casi in eventi di asta “solo orologio” e aste di beneficenza. Se interessati abbiamo anche scritto articoli sul I 10 Rolex più costosi mai venduti , I 10 orologi più costosi mai venduti e Top 10 marchi di orologi raffinati in cui investire

8. Modello 2499 del 1957

Questo è un modello raro con solo cinque pezzi noti per essere stati prodotti. Il modello pesa 18 carati ed è costituito da una cassa in oro rosa con la firma del timbro Patek Philippe incisa sulla cassa. In un’asta di Christie’s del 2007, un orologio Modello 2499 del 1957 è entrato nella storia come il pezzo Patek Philippe più costoso ad essere stato venduto a 2,28 milioni di dollari.

7. Heures Universelles Model 2523 del 1953

Questo splendido modello è stato introdotto per la prima volta nell’anno 1953. Realizzato in oro 18 carati, la cassa dell’Heures Universelles Model 2523 è meticolosamente e vivacemente progettata per abbinare il suo grande nome. Il quadrante smaltato di questo pezzo è una rappresentazione della mappa del Nord America che si aggiunge al suo design artistico. Il modello ha ottenuto $ 2,9 milioni all’asta.

6. L’ufficiale del 1923

Questo è un pezzo raro di cui è stato realizzato solo uno nel suo genere. Il pezzo emana una sensazione di raffinatezza classica con il suo oro giallo 18 carati e un cronografo memorabile e distintivo. Il modello ha un anello capitolo esterno che ha due quadranti sussidiari e calibrazioni per 1/5 di secondo. La sua caratteristica unica è il fatto che è l’unico orologio di Patek Philippe con un contatore di 60 minuti, e anche il fatto che è il primo cronografo di frazioni di secondo della parola realizzato da un orologio da polso. È stato venduto a $ 2,965 milioni all’asta del Museo Patek Philippe.

5. Orologio da polso con ripetizione dei minuti del 1927

Questo pezzo è stato progettato specificamente per Henry Graves, uno stretto collaboratore di Patek Philippe ed è inciso con il suo messaggio personale, “Esse Quam Videri”, che può essere tradotto in “Essere, non sembrare”. Presenta una forma unica con un bellissimo involucro in oro giallo e porta lo stemma della famiglia Graves. È stato venduto per un totale di $ 2,99 milioni a un’asta da Sotheby’s.

4. Il Ref 2499 del 1951

La prima serie di questo modello comprendeva orologi da polso realizzati in oro rosa con un peso di 18 carati. Alcune delle caratteristiche eccezionali di questo modello includono un quadrante con fasi lunari, un timbro firmato Patek Philippe e un calendario perpetuo. Anche se un pezzo standard di questo modello costa non meno di $ 2,12 milioni in un’asta, due membri di questo modello ne vanno a prendere molto di più. In un’asta del 2012, un Ref 2499 di platino dalla collezione dell’icona musicale Eric Clapton è stato venduto a $ 3.566.757.

3. L’ora mondiale del platino del 1939

In termini di design, questo modello si distingue come un capolavoro assoluto di Patek Philippe. Di questo modello è stato prodotto un solo orologio, rendendolo immediatamente un pezzo molto raro. Il modello è caratterizzato da un’attenta lavorazione artigianale nel suo design, con la ciliegina sul fatto che sul suo volto, 24 fusi orari e oltre 42 delle più importanti città del mondo sono stati incorporati con rigorosa precisione. Il modello è stato venduto per 4,03 milioni di dollari nel 2002 all’Antiqorum.

2. Il Ref 1527 del 1943

Questo è l’orologio da polso Patek Philippe più impressionante non solo per il prezzo elevato che ha ottenuto all’asta, ma anche per le sue caratteristiche e il design mozzafiato. Questo vintage presenta un elaborato display delle fasi lunari, un cronografo e un iconico calendario perpetuo. Altre caratteristiche di lusso di questo modello includono un indicatore della data, bilancia di compensazione bimetallica, segni dei minuti, numeri arabi dorati e oltre 23 pietre preziose incrostate. Ha una cassa in oro giallo del peso di 18 carati, con il più grande quadrante argento opaco (37 millimetri) prodotto all’epoca. L’orologio ha raggiunto la cifra record di 5,5 milioni di dollari a un’asta di Christie’s del 2010.

1. Il Patek Philippe Grandmaster Chime 6300

 

Infine, potrebbe piacerti anche …

 

I beni di pregio sono sempre molto richiesti poiché i prezzi nelle aste in tutto il mondo continuano a crescere ogni anno. Abbiamo scritto articoli completi sugli articoli più costosi mai venduti all’asta per beni come collezioni di vini pregiati, gioielli costosi , borse di lusso , auto classiche , diamanti o belle Arti .

In questa era digitale in cui il tempo può essere controllato da una varietà di dispositivi, è molto incoraggiante vedere che l’ingegneria di precisione e la classe di questi orologi di lusso consentono ancora loro di recuperare ingenti somme di denaro. Gli orologi Patek Philippe come il Patek Philippe Henry Graves non solo offrono un collaudato strumento di lettura del tempo, ma anche un senso dell’opera d’arte che li rende alcuni degli oggetti da collezione più richiesti.

New Bond Street Pawnbrokers è il miglior banco dei pegni di orologi a Londra, che offre i migliori tassi di interesse sui prestiti contro orologi di pregio. Se stai cercando di impegna il tuo Patek Philippe chiamaci oggi!



Be the first to add a comment!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*



Authorised and Regulated by the Financial Conduct Authority

Hey Google, talk to New Bond Street Pawnbrokers
Alexa, open New Bond Street Pawnbrokers
Visit our Facebook page to talk to our chatbot!
Download our Android app here!
020 7493 0385
Tweet us today to interact with our smart Twitter chatbot

2019 Store of the Year Award

Winner For Financial Services